Benvenuto, Ospite
La Medicina Ortomolecolare è una pratica terapeutica che si basa sull'introduzione della quantità ideale di nutrimenti nella dieta che mira a perseguire il livello di salute ottimale attraverso il riequilibrio dell'assetto biochimico.

ARGOMENTO: Troppi sintomi che mi debilitano

Troppi sintomi che mi debilitano 20/05/2018 16:12 #59217

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
si è la riboflavina :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 20/05/2018 16:15 #59219

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Liuc33 ha scritto:
si è la riboflavina :)

Con cosa li fanno gli evidenziatori.....?? :blink:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 20/05/2018 18:14 #59220

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2224
  • Ringraziamenti ricevuti 1078
ciao Goody, leggi qui:

www.my-personaltrainer.it/salute/urina-gialla-vitamine.html

"Dopo aver assunto un integratore di vitamine, la maggior parte delle persone nota che la propria urina si colora di un giallo intenso, quasi fluorescente. Questa caratteristica, del tutto innocua, è legata principalmente alla presenza di una vitamina idrosolubile, chiamata riboflavina o vitamina B2.
Quando assumiamo un integratore multivitaminico ricco di riboflavina non tutta la quota ingerita viene effettivamente assorbita. Il surplus, grazie all'idrosolubilità della sostanza, viene eliminato con le urine, che acquisiscono le classiche tonalità fluorescenti. Come tutte le vitamine idrosolubili l'organismo è in grado di eliminare gli eccessi di riboflavina senza che si manifestino particolari segni di tossicità, comunque possibili quando le dosi sono nettamente elevate. A fronte di un fabbisogno quotidiano di circa 1,3 mg, l'assorbimento intestinale, che avviene nel tenue, è saturabile, per cui dosi di gran lunga superiori alla RDA sono utili solo a produrre urine particolarmente costose (la capacità massima di assorbimento si aggira intorno ai 25 mg).
Per ridurre il fenomeno della colorazione giallo-intenso delle urine, è possibile dividere la compressa in due parti da assumere in momenti diversi della giornata, preferibilmente in concomitanza dei pasti principali."
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 20/05/2018 19:05 #59221

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Grazie Micio,
infatti poi, spulciando la rete pure io, l'avevo trovato l'articolo di quel sito.
Ero andato a vedere pure quello della "Tratto Video"... :lol:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 20/05/2018 20:46 #59222

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2224
  • Ringraziamenti ricevuti 1078
:lol: :lol:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 18/02/2019 15:47 #61682

  • Alernd
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 662
  • Ringraziamenti ricevuti 689
Goody ci aggiorni sul tuo stato di salute?
Codice campagna 11627758 - da inserire in fase di acquisto - per beneficiare di un extra sconto del 5% sul sito www.lifeextensioneurope.it
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 21/02/2019 08:42 #61705

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Alernd ha scritto:
Goody ci aggiorni sul tuo stato di salute?

Ciao a tutti,
Grazie Alernd per l'interessamento :) .
Ero un po' sparito dal Forum, preso di testa da tante cose. In primis la ripartenza della mia vita dopo che mia madre ha deciso di andarsene..
Ho iniziato un percorso presso una Naturopata Olistica che recensirei in modo decisamente positivo qui, ma non so se si può fare.
Adesso devo sospendere i trattamenti per una mera questione economica.
Prendo spunto del tuo interesse per toccare l'argomento che, secondo me, è alla radice di TUTTO: la Fisica Quantistica. Non so se ne avete già parlato qui in passato. Beh, per chi vuole interessarsi, ho lanciato il sasso.
Ho accennato la Fisica Quantistica perché la Naturopata che mi seguiva segue tali principi (oltre a tutte le altre pratiche olistiche).
Inoltre avevo iniziato ad alimentarmi secondo i dettami della Paleo. Solo in questi ultimi periodi sto iniziando ad inserire qualche sgarro ogni tanto.
Beh, fatte queste premesse, il mio non è un percorso corto, ma gennaio è stato un mese in cui sentivo "un'energia" un po' diversa. Somatizzo molto a seguito delle emozioni e febbraio è già più difficile causa situazioni lavorative che spero\penso di aver risolto.
Entrando in merito all'integrazione, adesso sto assumendo 13 grammi di Acido Ascorbico al quale ci aggiungo Bicarbonato di Sodio per abbattere l'acidità. La mattina prendo 10mila UI di Vitamina D3 e la sera 4 compresse di K2 da 180mg cadauna, ho letto che ci sono due scuole di pensiero in merito (vado a memoria, correggetemi se sbaglio): 180mg al giorno o 100mg ogni 1000UI di D. Io sto quasi in una via di mezzo. Poi prendo due compresse di Magnesium 375 Longlife la sera.
Questa la mi integrazione attuale. Ma ovviamente disposto a variarla se necessario. Sto mettendo gli occhi addosso all'oro colloidale che pare si l'ennesima sostanza estremamente sottovalutata e ignorata (ovviamente non qui) rispetto ai prodigiosi effetti benefici.

Beh, tutto questo per dire che la mia strada è ancora lunga ma qualche iniziale miglioramento l'ho percepito.

Disposto ovviamente a valutare preziosi vostri consigli :) .

Grazie, ciao!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: alex86, Alernd

Troppi sintomi che mi debilitano 21/02/2019 11:28 #61706

  • Marco R.
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 437
  • Ringraziamenti ricevuti 438
Goody ha scritto:
[cut..]

Entrando in merito all'integrazione, adesso sto assumendo 13 grammi di Acido Ascorbico al quale ci aggiungo Bicarbonato di Sodio per abbattere l'acidità. La mattina prendo 10mila UI di Vitamina D3 e la sera 4 compresse di K2 da 180mg cadauna, ho letto che ci sono due scuole di pensiero in merito (vado a memoria, correggetemi se sbaglio): 180mg al giorno o 100mg ogni 1000UI di D. Io sto quasi in una via di mezzo. Poi prendo due compresse di Magnesium 375 Longlife la sera.
Questa la mi integrazione attuale. Ma ovviamente disposto a variarla se necessario. Sto mettendo gli occhi addosso all'oro colloidale che pare si l'ennesima sostanza estremamente sottovalutata e ignorata (ovviamente non qui) rispetto ai prodigiosi effetti benefici.

Beh, tutto questo per dire che la mia strada è ancora lunga ma qualche iniziale miglioramento l'ho percepito.

Disposto ovviamente a valutare preziosi vostri consigli :)

Ciao Goody, per quanto riguarda la vitamina K2, si parla di microgrammi (mcg) e non di milligrammi (mg). Se si pensa che 1 mg = 1000 mcg, c'è da fare un attimino di attenzione con le unità di misura, anche se si tratta di un errore di scrittura nel tuo caso, però meglio precisare per i lettori.

Per quanto riguarda il dosaggio giornaliero da te assunto di K2, a mio avviso potresti tranquillamente diminuire, anzi è fortemente consigliato diminuire per tre motivi: 1) fino a 10'000 UI/die di D3 non è nemmeno necessaria l'assunzione di K2 secondo quanto dichiarato da Coimbra e altri; 2) in accordo con lo studio più importante e vasto sulla K2, il "Rotterdam Study", già con un'assunzione superiore a 32 mcg di K2 si ha una riduzione significativa della calcificazione arteriosa del 50%! Cosa significa questo, che bisogna fermarsi a 32 mcg? Niente affatto.. ma nemmeno esagerare come stai facendo tu assumendo 180 mcg x 4 = 720 mcg/die! Seppur non ci sia pericolo di tossicità con alte dosi di K2, quindi non corri nessun rischio; 3) è un esborso economico inutile, dato che in genere, il professor Vermeer (che è uno dei maggiori esperti e conoscitori di questa vitamina) ne consiglia tra 45 mcg e 185 mcg al giorno, con una media di 150 mcg/die, consigliando a chi assume anticoagulanti, di non superare i 185 mcg/die!

Piuttosto sarebbe consigliabile distribuire il Magnesio durante la giornata, e non assumere 2 compresse in un'unica assunzione la sera. Arrivando anche a 800 mg di Magnesio elementare al giorno (Mg++). Il Magnesio è un importante cofattore che va a braccetto con la D3.

Discorso oro e argento colloidale: fai molta attenzione ai colloidi, cioè nanoparticelle di qualsiasi natura esse siano (argento, oro.. ecc). Il nostro organismo non è in grado di eliminare le particelle inorganiche non biodegradabili come l'argento e l'oro colloidale. A me sinceramente han sempre fatto un pò di timore.. specie dopo le dichiarazioni dell'esperto in materia dr. Stefano Montanari, il quale sostiene che questi trattamenti potrebbero dare origine a una lista di malattie anche gravi nel lungo periodo (parecchie forme di cancro, di malattie cardiovascolari, di malformazioni fetali e quant’altro), patologie oggi ben conosciute da chi si occupa delle cosiddette nanopatologie. Riassumendo, una parte di queste particelle che resta in contatto con le mucose per un certo tempo, passa nel sistema circolatorio e, da lì, finisce imprigionata in tutti i tessuti e in tutti gli organi, non potendo essere eliminata. Cosa succede a questo punto? Che il corpo la considera come un corpo estraneo e si crea infiammazione.. il corpo cerca di isolare questa particella inglobandola in nuovo tessuto, un piccolo nodulo.. in poche parole funziona così. Ti invito a leggere il suo intervento: www.stefanomontanari.net/risposta-cumula...largento-colloidale/
"Fa che il Cibo sia la tua Medicina e che la Medicina sia il tuo Cibo" [Ippocrate]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Alernd, Rosalinda, Liuc33, Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 21/02/2019 13:19 #61707

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 590
  • Ringraziamenti ricevuti 283
Ho resistito fino adesso a non scrivere qui, ma figurarsi se non mi va di scrivere una bella minchiata anche in sto post.

Io mi compro un bel glicerometro, glicemiometro, glicerosticazzi, insomma quel bagaglio per misurare la glicemia durante il giorno e poi me la misuro ogni tanto per vedere se sono dolce o salato.

Poi ne traggo le conseguenze.

Ma mica starmi ad ascoltare veh... passavo di qui per caso.

Forza e coraggio !!!
Ultima modifica: 21/02/2019 13:19 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Alernd

Troppi sintomi che mi debilitano 04/03/2019 08:17 #61728

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Marco R. ha scritto:
Goody ha scritto:
[cut..]

Entrando in merito all'integrazione, adesso sto assumendo 13 grammi di Acido Ascorbico al quale ci aggiungo Bicarbonato di Sodio per abbattere l'acidità. La mattina prendo 10mila UI di Vitamina D3 e la sera 4 compresse di K2 da 180mg cadauna, ho letto che ci sono due scuole di pensiero in merito (vado a memoria, correggetemi se sbaglio): 180mg al giorno o 100mg ogni 1000UI di D. Io sto quasi in una via di mezzo. Poi prendo due compresse di Magnesium 375 Longlife la sera.
Questa la mi integrazione attuale. Ma ovviamente disposto a variarla se necessario. Sto mettendo gli occhi addosso all'oro colloidale che pare si l'ennesima sostanza estremamente sottovalutata e ignorata (ovviamente non qui) rispetto ai prodigiosi effetti benefici.

Beh, tutto questo per dire che la mia strada è ancora lunga ma qualche iniziale miglioramento l'ho percepito.

Disposto ovviamente a valutare preziosi vostri consigli :)

Ciao Goody, per quanto riguarda la vitamina K2, si parla di microgrammi (mcg) e non di milligrammi (mg). Se si pensa che 1 mg = 1000 mcg, c'è da fare un attimino di attenzione con le unità di misura, anche se si tratta di un errore di scrittura nel tuo caso, però meglio precisare per i lettori.

Per quanto riguarda il dosaggio giornaliero da te assunto di K2, a mio avviso potresti tranquillamente diminuire, anzi è fortemente consigliato diminuire per tre motivi: 1) fino a 10'000 UI/die di D3 non è nemmeno necessaria l'assunzione di K2 secondo quanto dichiarato da Coimbra e altri; 2) in accordo con lo studio più importante e vasto sulla K2, il "Rotterdam Study", già con un'assunzione superiore a 32 mcg di K2 si ha una riduzione significativa della calcificazione arteriosa del 50%! Cosa significa questo, che bisogna fermarsi a 32 mcg? Niente affatto.. ma nemmeno esagerare come stai facendo tu assumendo 180 mcg x 4 = 720 mcg/die! Seppur non ci sia pericolo di tossicità con alte dosi di K2, quindi non corri nessun rischio; 3) è un esborso economico inutile, dato che in genere, il professor Vermeer (che è uno dei maggiori esperti e conoscitori di questa vitamina) ne consiglia tra 45 mcg e 185 mcg al giorno, con una media di 150 mcg/die, consigliando a chi assume anticoagulanti, di non superare i 185 mcg/die!

Piuttosto sarebbe consigliabile distribuire il Magnesio durante la giornata, e non assumere 2 compresse in un'unica assunzione la sera. Arrivando anche a 800 mg di Magnesio elementare al giorno (Mg++). Il Magnesio è un importante cofattore che va a braccetto con la D3.

Discorso oro e argento colloidale: fai molta attenzione ai colloidi, cioè nanoparticelle di qualsiasi natura esse siano (argento, oro.. ecc). Il nostro organismo non è in grado di eliminare le particelle inorganiche non biodegradabili come l'argento e l'oro colloidale. A me sinceramente han sempre fatto un pò di timore.. specie dopo le dichiarazioni dell'esperto in materia dr. Stefano Montanari, il quale sostiene che questi trattamenti potrebbero dare origine a una lista di malattie anche gravi nel lungo periodo (parecchie forme di cancro, di malattie cardiovascolari, di malformazioni fetali e quant’altro), patologie oggi ben conosciute da chi si occupa delle cosiddette nanopatologie. Riassumendo, una parte di queste particelle che resta in contatto con le mucose per un certo tempo, passa nel sistema circolatorio e, da lì, finisce imprigionata in tutti i tessuti e in tutti gli organi, non potendo essere eliminata. Cosa succede a questo punto? Che il corpo la considera come un corpo estraneo e si crea infiammazione.. il corpo cerca di isolare questa particella inglobandola in nuovo tessuto, un piccolo nodulo.. in poche parole funziona così. Ti invito a leggere il suo intervento: www.stefanomontanari.net/risposta-cumula...largento-colloidale/

Grazie per i preziosi consigli e chiedo venia per aver confuso i mcg con i mg.. :P
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Marco R.

Troppi sintomi che mi debilitano 29/03/2019 12:44 #61908

  • alex86
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1185
  • Ringraziamenti ricevuti 177
Avrei una domanda un po' difficle, è possibile che dopo anni (2-3 minimi) di diete a basso contenuto di carboidrati(vegan-crudista-paleo cheto ecc....) si possa avere una specie di secchezza della cute e delle mucose? quasi cronica direi.


grazie mille
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.202 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA