Benvenuto, Ospite
La Medicina Ortomolecolare è una pratica terapeutica che si basa sull'introduzione della quantità ideale di nutrimenti nella dieta che mira a perseguire il livello di salute ottimale attraverso il riequilibrio dell'assetto biochimico.

ARGOMENTO: Troppi sintomi che mi debilitano

Troppi sintomi che mi debilitano 16/03/2018 01:34 #58423

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Da un certo punto di vista mi fa piacere aver dato il "là" per un dibattito sicuramente costruttivo.
In primis mi sento di ringraziare Liuc perché mi ha rincuorato con l'argomento "scorregge" :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Seriamente parlando, mi rendo conto che l'argomento è, a dir poco, più che vasto........
Per precisare qualche info, sottolineo che la diarrea mi venne quando ho toccato i 16 grammi di Acido Ascorbico.
Il giorno dopo sono tornato a 14 grammi suddivisi in 4 assunzioni; il giorno successivo ancora, ai 14 grammi ho aggiunto 0,77 grammi di Carbonato di Magnesio per ogni assunzione, per un totale di 3,08 grammi giornalieri. Ergo, sono 2 giorni che prendo Ascobato di Magnesio.
La diarrea mi è praticamente sparita, stamani feci (e non è il passato remoto del verbo fare :blush: :dry: :lol: ) solo un po' molli, ma come mi capitava saltuariamente anche prima di iniziare l'integrazione. Per il resto l'intestino ogni tanto lo sento borbottare un po' ed effettuare dei suoi spostamenti logistici interni con flatulenze annesse e niente più (mammina che nobili argomenti :lol: ).

Ebbene, sulla base di quanto appena scritto, cosa mi dite...?

Grazie a tutti ragazzi...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 16/03/2018 12:05 #58426

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1927
  • Ringraziamenti ricevuti 943
Goody,
non devi avere alcun disturbo. Se con 16 grammi avevi flatulenza avresti potuto verificare con 15 gr; nella ricerca della TI si sale e si scende con 1 gr al giorno distribuito nelle 4 assunzioni.
Quando sei sceso a 14 grammi come stavi?
Poi si passerà al magnesio; se vuoi nella forma del carbonato...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 16/03/2018 20:01 #58433

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
yagoo40 ha scritto:
Goody,
non devi avere alcun disturbo. Se con 16 grammi avevi flatulenza avresti potuto verificare con 15 gr; nella ricerca della TI si sale e si scende con 1 gr al giorno distribuito nelle 4 assunzioni.
Quando sei sceso a 14 grammi come stavi?
Poi si passerà al magnesio; se vuoi nella forma del carbonato...

Ciao Yagoo,
sottolineo che la flatulenza mi comparse subito ai 4 grammi. Inizialmente ero partito da 3 grammi e sono salito di 1 grammo al giorno. Poi è storia recente...
Oggi non ho avuto particolari sintomi dall'intestino e sto continuando cin 14 grammi di Acido Ascorbico + 3,08 grammi di Carbonato di Magnesio.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 21/03/2018 10:24 #58458

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Piccolo aggiornamento.
Come già scritto, sto continuando da giorni con 14 grammi di Acido Ascorbico + 3,08 grammi di Carbonato di Magnesio.
Fino ad oggi l'intestino dava solo qualche segnale di borbottio con un po' di flatulenza (comunque diminuita rispetto a diversi giorni fa).

Devo fare un importante inciso. Sono giorni questi, per me, molto molto molto stressanti. Entrando in merito, speravo con tutto il cuore, in un'assunzione che avrebbe risolto tutti i miei problemi economici. Assunzione che non si è concretizzata..... Ennesima prova psicologica da superare.

Questo per dire che, se è vero, come dicono, che "l'intestino è il secondo cervello", non sarebbe facilissimo associare i sintomi intestinali all'esatta casua: integrazione da rivedere o somatizzazioni ansiogene.....?

Comunque, continuando "l'aggiornamento", ieri mattina mi sono svegliato con dei discreti dolori al basso ventre, ma poi niente più. Mentre stamani ho avuto una mezza scarichetta di diarrea.

A questo punto, per escludere cause da integrazione da rivedere, cosa faccio? Tolgo il Carbonato di Magnesio e calo l'Acido Ascorbico di un grammo ogni due\tre giorni (per studiare l'effetto del calo quantomeno in un tempo congruo)?

Attendo vostri preziosi lumi, please :dry:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 24/03/2018 13:23 #58485

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Goody ha scritto:
integrazione da rivedere o somatizzazioni ansiogene.....?

Entrambe ;)

dato l'evento stressante, direi che i dolori addominali e la scarica di diarrea si possano facilmente ricondurre a quello, per via della somatizzazione sull'intestino già irritato.

prima di consigliarti un'integrazione specifica (oltre alla vit. C), ti faccio alcune domande per chiarirmi meglio le idee:

- hai problemi psicologici (ansia, depressione, ecc....)?
- soffri di ipoglicemia?
- ti da fastidio la luce, alcuni rumori o alcuni odori?
- hai una pelle chiara che si abbronza a fatica?
- hai spesso mani e piedi freddi?
- ti capita di avere nausea al mattino al risveglio o comunque poca voglia di fare colazione?
- hai tensione addominale?
- hai allergie note o pensi di avere allergie?
- soffri di dolori alle articolazioni?
- hai o hai avuto macchioline bianche sulle unghie?
- fatichi a sopportare lo stress (sia mentale che fisico)?

scusa per il terzo grado, ma parlando tramite un forum faccio fatica a farmi un quadro preciso della situazione, comunque non sono domande scritte a casaccio anche se può sembrare ;)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 27/03/2018 00:09 #58526

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Outatime ha scritto:
Goody ha scritto:
integrazione da rivedere o somatizzazioni ansiogene.....?

Entrambe ;)

dato l'evento stressante, direi che i dolori addominali e la scarica di diarrea si possano facilmente ricondurre a quello, per via della somatizzazione sull'intestino già irritato.

prima di consigliarti un'integrazione specifica (oltre alla vit. C), ti faccio alcune domande per chiarirmi meglio le idee:

- hai problemi psicologici (ansia, depressione, ecc....)?
- soffri di ipoglicemia?
- ti da fastidio la luce, alcuni rumori o alcuni odori?
- hai una pelle chiara che si abbronza a fatica?
- hai spesso mani e piedi freddi?
- ti capita di avere nausea al mattino al risveglio o comunque poca voglia di fare colazione?
- hai tensione addominale?
- hai allergie note o pensi di avere allergie?
- soffri di dolori alle articolazioni?
- hai o hai avuto macchioline bianche sulle unghie?
- fatichi a sopportare lo stress (sia mentale che fisico)?

scusa per il terzo grado, ma parlando tramite un forum faccio fatica a farmi un quadro preciso della situazione, comunque non sono domande scritte a casaccio anche se può sembrare ;)

Il terzo grado mi fa solo piacere, segno di interesse ;)
Dunque...
-Ansia beh, sicuramente! Non saprei dire se sfociata in depressione o no. Penso più no che sì. La psicologa, un annetto fa mi disse che non si trattava di depressione.
-In 44 anni di esami, il discorso ipoglicemia non è mai venuto fuori.
-In merito a luce e odori, non mi sembra di avere particolari disturbi. A livello di rumori, generalmente non amo il casino e i toni acuti, tipo un cucchiaio che batte su un bicchiere, sì, mi danno noia...
-Ho pelle olivastra che si abbronza senza problemi, mai usata protezione solare o creme varie.
-Non direi di avere spesso mani e piedi freddi, penso nella normalità.
-Avendo problemi di stomaco, spesso mi sveglio con malessere, appunto, allo stomaco e ben poca fame, ma non si tratta di nausea, bensì di un mattone proprio sulko stomaco..
-Tensione addominale in che senso? Ma generalmente non direi. Quanto invece tensione muscolo\facciale e alle gambe derivante ( lo percepisco bene) da, ovviamente, stress.
-Mai sofferto di allergie per quanto ne sappia.
-Dolori alla vita che si irradiano alla gamba sx e che, a letto, mi fanno trovare con difficoltà una posizione. Il dottore, lastre alla mano, disse "normale discopatia tra le vertebre L2 e L3" (se non ricordo male..). In pratica me lo devo tenere..... In più i miei tendini sono facilmente soggetti ad infiammarsi.
-Ho sempre avuto le mitiche macchioline bianche sulle unghie, sin da piccolo.
-Arrivato a questo punto, faccio molta fatica a sopportare lo stress.

Non ho pensato nemmeno per un nano-secondo che potessero essere domande a casaccio, anzi, sono proprio curioso del quadro clinico che potresti partorire ;)
Grazie!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 27/03/2018 19:20 #58541

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Sulla base di quanto hai riportato mi sembra evidente che lo stress abbia cronicizzato alcuni meccanismi fastidiosi, in particolare la tensione muscolare diffusa, che si ripercuote sullo stomaco, sull’intestino, sulle articolazioni, sull’umore e sul livello di energia.
Questa è una condizione di alterazione funzionale dell’organismo (non patologica), classica situazione in cui i medici tradizionali rispondono che non hai niente, e si parte con l’interminabile corteo di esami diagnostici che non solo non chiariscono la situazione, ma spesso sono solo causa di alto stress.

Ci sono buone ragione per pensare che sia implicata una carenza di specifici micronutrienti, in particolare vitamina B6 attiva e zinco.

Un segnale classico di questo è la presenza di macchioline bianche sulle unghie (leuconichia), che hai indicato avere fin da piccolo, evidente carenza cronica di zinco. E se sei carente di zinco, sei carente anche di vitamina B6 attiva, perché serve zinco per trasformare la piridossina (vit. B6 non attiva) in piridossale-5-fosfate (vit. B6 attiva).

Il mio consiglio è di cominciare con un’integrazione di 50 mg di piridossale-5-fosfato (www.longlife.it/p-5-p.html#), e 25 mg di zinco (www.longlife.it/zinc-25mg.html#), da prendere insieme a colazione o pranzo. Non è assolutamente detto che bastino, ma comincerei con queste dosi, poi si valuterà se aumentare.

Aggiungerei 1 compressa ogni 2 o 3 giorni di complesso B (www.longlife.it/b-complex-50-t-r.html#), per integrare anche le altre vitamine del gruppo B, in particolare la B3 (se prendi la vitamina B6 a colazione, questo prendilo a pranzo).

L’integrazione poi di almeno 1 grammo di inositolo al giorno (www.longlife.it/inositol-500mg.html#), una pastiglia a colazione e una a pranzo, potrebbe aiutarti per l’ansia e per le vertigini (mi pare che fosse uno dei sintomi che hai elencato nel tuo primo post). Per quanto non sappia il motivo, l’inositolo sembra più efficace se lo prendi in capsule piuttosto che in polvere. Nel caso tu abbia un po’ di fegato grasso (steatosi epatica), sarà utile anche per quello.

A condimento di tutto questo, ovviamente vitamina C, come ascorbato di magnesio, 4 assunzioni da 2/2,5 grammi al giorno (mai a stomaco vuoto).

A livello alimentare, ti consiglio di eliminare le neurotossine più note, come il glutammato di sodio (leggere sempre la lista degli ingredienti di quello che si compra), il glutine del frumento tenero e frumento duro (ti consiglio farro, khorasan, segale, orzo, sorgo, riso e i frumenti tradizionali italiani come il Senatore Cappelli, il Gentil Rosso, ecc…), la caseina del latte di mucca (se proprio vuoi mangiare qualche latticino ti consiglio quelli di capra o di pecora, il latte puoi invece sostituirlo con il latte vegetale ma eviterei quello di soia).

Per la gestione dello stress può essere utile praticare tecniche orientali, come yoga, tai chi, meditazione, ecc… o almeno fare con regolarità almeno esercizi di stretching leggero in casa.

Spero che queste indicazioni possano darti dei benefici :cheer:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 27/03/2018 19:48 #58543

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
Piuttosto che Longlife consiglio Life Extension per qualità e meditare rilassato sotto il caldo effetto della Niacina flush ;)
Ultima modifica: 27/03/2018 19:49 da Liuc33.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 14:44 #58552

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Outatime ha scritto:
Sulla base di quanto hai riportato mi sembra evidente che lo stress abbia cronicizzato alcuni meccanismi fastidiosi, in particolare la tensione muscolare diffusa, che si ripercuote sullo stomaco, sull’intestino, sulle articolazioni, sull’umore e sul livello di energia.
Questa è una condizione di alterazione funzionale dell’organismo (non patologica), classica situazione in cui i medici tradizionali rispondono che non hai niente, e si parte con l’interminabile corteo di esami diagnostici che non solo non chiariscono la situazione, ma spesso sono solo causa di alto stress.

Ci sono buone ragione per pensare che sia implicata una carenza di specifici micronutrienti, in particolare vitamina B6 attiva e zinco.

Un segnale classico di questo è la presenza di macchioline bianche sulle unghie (leuconichia), che hai indicato avere fin da piccolo, evidente carenza cronica di zinco. E se sei carente di zinco, sei carente anche di vitamina B6 attiva, perché serve zinco per trasformare la piridossina (vit. B6 non attiva) in piridossale-5-fosfate (vit. B6 attiva).

Il mio consiglio è di cominciare con un’integrazione di 50 mg di piridossale-5-fosfato (www.longlife.it/p-5-p.html#), e 25 mg di zinco (www.longlife.it/zinc-25mg.html#), da prendere insieme a colazione o pranzo. Non è assolutamente detto che bastino, ma comincerei con queste dosi, poi si valuterà se aumentare.

Aggiungerei 1 compressa ogni 2 o 3 giorni di complesso B (www.longlife.it/b-complex-50-t-r.html#), per integrare anche le altre vitamine del gruppo B, in particolare la B3 (se prendi la vitamina B6 a colazione, questo prendilo a pranzo).

L’integrazione poi di almeno 1 grammo di inositolo al giorno (www.longlife.it/inositol-500mg.html#), una pastiglia a colazione e una a pranzo, potrebbe aiutarti per l’ansia e per le vertigini (mi pare che fosse uno dei sintomi che hai elencato nel tuo primo post). Per quanto non sappia il motivo, l’inositolo sembra più efficace se lo prendi in capsule piuttosto che in polvere. Nel caso tu abbia un po’ di fegato grasso (steatosi epatica), sarà utile anche per quello.

A condimento di tutto questo, ovviamente vitamina C, come ascorbato di magnesio, 4 assunzioni da 2/2,5 grammi al giorno (mai a stomaco vuoto).

A livello alimentare, ti consiglio di eliminare le neurotossine più note, come il glutammato di sodio (leggere sempre la lista degli ingredienti di quello che si compra), il glutine del frumento tenero e frumento duro (ti consiglio farro, khorasan, segale, orzo, sorgo, riso e i frumenti tradizionali italiani come il Senatore Cappelli, il Gentil Rosso, ecc…), la caseina del latte di mucca (se proprio vuoi mangiare qualche latticino ti consiglio quelli di capra o di pecora, il latte puoi invece sostituirlo con il latte vegetale ma eviterei quello di soia).

Per la gestione dello stress può essere utile praticare tecniche orientali, come yoga, tai chi, meditazione, ecc… o almeno fare con regolarità almeno esercizi di stretching leggero in casa.

Spero che queste indicazioni possano darti dei benefici :cheer:

Questa tua risposta meriterebbe 3 "grazie" ma ne possiamo dare solo uno! :P
Prendo decisamente appunti!
Dunque... Mi sono fatto un preventivo di spesa che si aggirerebbe intorno ai 70€. Non nego che, in questi giorni, anche 70 miseri euri mi pesano un po'...
Cosa ne pensi del "Two Per Day" di Life Extension? Spenderei molto meno e ho letto che ha una cospicua quantità di sostanze. Mi sembra, però, che non abbia il piridossale-5-fosfato e l'inisitolo.

www.lifeextensioneurope.it/two-per-day-c...sules-life-extension

Se invece, pensi che, per il mio caso sia decisamente più indicata l'integrazione che mi hai gentilmente suggerito, vedrò di frugarmi €€€....

Ti ricordo che, al momento, sto assumendo 14 grammi di Acido Ascorbico + 3,08 grammi di Carbonato di Magnesio (come da tua indicazione: 0,220 grammi di Carbonato di Magnesio ogni grammo di Acido Ascorbico), suddivisi in 4 assunzioni giornaliere.
L'intestino lo sento un po' borbottare ogni tanto ma non presenta sintomatologie eccessive (tenendo presente il periodo decisamente stressante che sto affrontando).

Al glutammato ci stavo già attendo da tempo. Come altre schifezze tipo nitriti, nitrati, coloranti, conservanti, ecc ecc...
In tutta sincerità, iniziare il dribbling del glutine, adesso mi peserebbe un po' mentalmente (ed economicamente, visto che i prodotti senza glutine costano sempre una sassata.....). Dici sia basilare toglierlo...?

Grazie ancora!!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 15:20 #58553

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
L'inostolo lo trovi sempre da Life Extension www.lifeextensioneurope.it/inositol-caps...-vegetarian-capsules
Secondo mè non è un problema di glutine, ma di eliminare proprio i carboidrati: Pane pasta pizza patate legumi
Potresti provare per un mesetto e vedere come ti senti.
Io li ho tolti e viaggio alla grande ;)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 18:04 #58556

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Goody ha scritto:
Cosa ne pensi del "Two Per Day" di Life Extension? Spenderei molto meno e ho letto che ha una cospicua quantità di sostanze. Mi sembra, però, che non abbia il piridossale-5-fosfato e l'inisitolo.

www.lifeextensioneurope.it/two-per-day-c...sules-life-extension

Se invece, pensi che, per il mio caso sia decisamente più indicata l'integrazione che mi hai gentilmente suggerito, vedrò di frugarmi €€€....

Ti ricordo che, al momento, sto assumendo 14 grammi di Acido Ascorbico + 3,08 grammi di Carbonato di Magnesio (come da tua indicazione: 0,220 grammi di Carbonato di Magnesio ogni grammo di Acido Ascorbico), suddivisi in 4 assunzioni giornaliere.
L'intestino lo sento un po' borbottare ogni tanto ma non presenta sintomatologie eccessive (tenendo presente il periodo decisamente stressante che sto affrontando).

Al glutammato ci stavo già attendo da tempo. Come altre schifezze tipo nitriti, nitrati, coloranti, conservanti, ecc ecc...
In tutta sincerità, iniziare il dribbling del glutine, adesso mi peserebbe un po' mentalmente (ed economicamente, visto che i prodotti senza glutine costano sempre una sassata.....). Dici sia basilare toglierlo...?

Nel Two-per-day della Life Extension ci sono alcune cose che non mi piacciono:
- troppa vitamina A
- troppa vitamina D (se prendi almeno un po' di sole nel periodo estivo, 2000 UI al giorno sono eccessive)
- vitamina C parzialmente in forma di ascorbato di calcio (è l'unica forma che potrebbe aumentare il rischio di calcoli renali, anche se probabilmente non in dosi così basse)
- troppa vitamina B12, anche se almeno è presente come metilcobalamina, più biodisponibile della classica cianocobalamina
- magnesio in forma di magnesio ossido (biodisponibilità molto bassa, infatti è un lassativo)
- troppo manganese

Però tutto sommato è un buon integratore per il fatto che mette anche un po' di forme attive delle vitamina (infatti il piridossale-5-fosfato c'è, ma non c'è scritto in che percentuale rispetto alla piridossina), quindi se vuoi puoi provare con quello :)

Forse un giorno riuscirò a realizzare io un multivitaminico/multiminerale all-in-one che mi soddisfi pienamente ;)

L'inositolo in ogni caso ti consiglio di prenderlo a parte, 1 o 2 grammi al giorno in compresse.

Per la vitamina C, io proverei a ridurre a 2,5 grammi per assunzione (sempre 4 assunzioni giornaliere), così puoi valutare se hai meno borbotti intestinali

Per quanto riguarda il glutine, attenzione, non ti ho assolutamente detto di mangiare prodotti senza glutine (che costano tanto e sono per di più di dubbia qualità), ma di mangiare prodotti fatti con farro, khorasan, segale, orzo, sorgo, riso, ecc... o con i frumenti tradizionali italiani come il Senatore Cappelli, il Gentil Rosso, ecc… perchè c'è una grossa differenza tra il glutine delle varietà di frumento moderno e il glutine presente nelle varietà antiche e tradizionali.
E' un argomento troppo ampio da approfondire ora, ho fatto ricerche sulla questione per 1 anno e spero di riuscire a pubblicare un libro a riguardo ;)

So bene che prodotti di questo tipo costano di più rispetto a quelli fatti con frumento tenero/duro moderno, ma ormai tutti i principali supermercati hanno la loro linea di pasta, farine, ecc.. fatto con farro/kamut/altro ad un prezzo non esagerato...in ogni caso devi giustamente valutare in base alle tue possibilità economiche attuali
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 18:26 #58557

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Liuc33 ha scritto:
Piuttosto che Longlife consiglio Life Extension per qualità

Entrambe sono Made in USA...perchè sarebbe più qualitativa la Life Extension? :?
Liuc33 ha scritto:
Secondo mè non è un problema di glutine, ma di eliminare proprio i carboidrati: Pane pasta pizza patate legumi
Potresti provare per un mesetto e vedere come ti senti.
Io li ho tolti e viaggio alla grande ;)

Non ha molto senso fare di tutta l'erba un fascio, i frumenti moderni e in generale tutti i cereali raffinati andrebbero evitati, per il resto un consumo moderato di cereali integrali non hai mai dimostrato di essere nocivo per la salute.

Discorso a parte lo zucchero semplice, che andrebbe evitato del tutto se raffinato o usato il meno possibile se integrale di canna.

A titolo di cronaca, l'eliminazione completa dei carboidrati provoca:

- una massiccia combustione ossidativa di lipidi, con una conseguenza sovrapproduzione di scorie metaboliche (corpi chetonici) che intossicano l’organismo.
- utilizzo eccessivo delle proteine come fonte energetica (che NON è la loro funzione principale), per le quali poi non esiste scorta nell’organismo. Verranno quindi sottratte a livello muscolare con riduzione anche della massa magra.
- dato che anche gli anticorpi sono costituiti da proteine, se queste sono destinate a svolgere una funzione energetica, la loro sintesi ne verrà compromessa e il sistema immunitario indebolito.

C'è poi da considerare la formazione del glicogeno muscolare ed epatico, ossia delle nostre riserve di energia immediata. Per formarlo mediante il processo di gluconeogenesi, l’organismo può sintetizzare il glucosio a partire da precursori anche di natura non glucidica, come l’acido lattico, ma anche gli aminoacidi. Questo può essere utile se si sfrutta acido lattico per ottenere glucosio, ma non altrettanto se vengono utilizzati gli aminoacidi. L’organismo comincerà a demolire le proprie strutture proteiche (ad esempio la massa muscolare) per ottenere gli aminoacidi, e sfruttarli per finalità energetiche, sottraendoli a tutti gli importanti processi anabolici di formazione o riparazione dei tessuti corporei.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Midiclò, miciofelix

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 18:34 #58559

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
Outatime dice:
Utilizzo eccessivo delle proteine come fonte energetica (che NON è la loro funzione principale)

Se fosse cosi l'uomo primitivo si sarebbe estinto.
Poi perchè dici che cè troppa vit D nel two per day?
Io la prendo a 10.000ui da 2 anni e non sono ancora arrivato a 80. Anche di vit A addirittura io ne integro altra.
Poi ma vuoi mettere gli integratori Life extension con Longlife? che li vendono anche alla coop :woohoo: :lol:
Guarda che qui cè gente che li ha provati e si sente la differenza
Ultima modifica: 28/03/2018 18:37 da Liuc33.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 18:49 #58560

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Liuc33 ha scritto:
Se fosse cosi l'uomo primitivo si sarebbe estinto.

E' dal 10.000 a.C. che l'uomo coltiva e mangia cereali / legumi

Prima dell'avvento dell'agricoltura suppongo si mangiassero la frutta che cresceva spontanea, e comunque non mi risulta che campassero poi molto a lungo a quel tempo :whistle:

Liuc33 ha scritto:
Poi perchè dici che cè troppa vit D nel two per day?
Io la prendo a 10.000ui da 2 anni e non sono ancora arrivato a 80. Anche di vit A addirittura io ne integro altra.

2000 UI di vitamina D al giorno, per la mia opinione vanno bene da novembre a marzo, da aprile a ottobre conviene cercare di esporsi con moderazione al sole per cercare di sintetizzarla, per non perdere la capacità di farlo...c'è chi sostiene che questo sia già un processo in corso :dry:

La vitamina A come retinolo andrebbe limitata per evitare possibile tossicità. Come beta-carotene si può abbondare perchè non si rischia tossicità, ma con 25.000 UI/giorno per 3 mesi a me si sono formate delle macchie di colore più intenso negli avambracci (poi sparite in qualche settimana sospendendo l'integrazione)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Troppi sintomi che mi debilitano 28/03/2018 19:04 #58561

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
Quando l'uomo non mangiava cereali moriva di stenti ma non di salute. Sono apparse dopo le malattie coi cereali. Poi è anche logico che gli zuccheri causano infaiammazioni e sono nutrimento per il cancro
Comunque non è facile capire tutti questi meccanismi anche se si studia costantemente, si eperimenta per capire. :)
Outatime hai letto il libro di Kate: La vitamina che ti farà vivere 100 anni? :k2mk7
Ultima modifica: 28/03/2018 19:06 da Liuc33.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 29/03/2018 15:51 #58610

  • BadLinhat
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 203
  • Ringraziamenti ricevuti 120
Outatime ha scritto:
Liuc33 ha scritto:
Piuttosto che Longlife consiglio Life Extension per qualità

A titolo di cronaca, l'eliminazione completa dei carboidrati provoca:

- una massiccia combustione ossidativa di lipidi, con una conseguenza sovrapproduzione di scorie metaboliche (corpi chetonici) che intossicano l’organismo.
- utilizzo eccessivo delle proteine come fonte energetica (che NON è la loro funzione principale), per le quali poi non esiste scorta nell’organismo. Verranno quindi sottratte a livello muscolare con riduzione anche della massa magra.
- dato che anche gli anticorpi sono costituiti da proteine, se queste sono destinate a svolgere una funzione energetica, la loro sintesi ne verrà compromessa e il sistema immunitario indebolito.

C'è poi da considerare la formazione del glicogeno muscolare ed epatico, ossia delle nostre riserve di energia immediata. Per formarlo mediante il processo di gluconeogenesi, l’organismo può sintetizzare il glucosio a partire da precursori anche di natura non glucidica, come l’acido lattico, ma anche gli aminoacidi. Questo può essere utile se si sfrutta acido lattico per ottenere glucosio, ma non altrettanto se vengono utilizzati gli aminoacidi. L’organismo comincerà a demolire le proprie strutture proteiche (ad esempio la massa muscolare) per ottenere gli aminoacidi, e sfruttarli per finalità energetiche, sottraendoli a tutti gli importanti processi anabolici di formazione o riparazione dei tessuti corporei.

Ciao,

potresti, per favore, spiegare meglio ? Ti rispondo seguendo i tuoi punti:

- perchè consideri i chetoni scorie metaboliche ?

- se vengono assunti sufficienti grassi, nel breve termine, non ci dovrebbe essere nessuna demolizione della massa magra

- se vengono assunte sufficienti proteine non dovrebbe succedere

Solitamente le diete chetogeniche sono bilanciate su un 60%-65% di grassi e 30%-35% di proteine.
Ogni massimo 15 giorni si fa una ricarica di carboidrati appunto per ripristinare le scorte di glicogeno muscolare ed epatico ed evitare la perdita di massa magra.
“Our body is a temple that we must worship. Exercise is the only way to stay healthy,”
Manohar Aich
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Liuc33

Troppi sintomi che mi debilitano 29/03/2018 17:05 #58620

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
Liuc33 ha scritto:
Quando l'uomo non mangiava cereali moriva di stenti ma non di salute. Sono apparse dopo le malattie coi cereali. Poi è anche logico che gli zuccheri causano infaiammazioni e sono nutrimento per il cancro
Comunque non è facile capire tutti questi meccanismi anche se si studia costantemente, si eperimenta per capire. :)
Outatime hai letto il libro di Kate: La vitamina che ti farà vivere 100 anni? :k2mk7

Gli zuccheri semplici sono una cosa, i cereale sono un'altra. Se mangi un cereale antico/tradizionale integrale, oltre ai carboidrati ingerisci fibre, micronutrienti e fitocomposti, molti dei quali te li sogni se mangi varietà di cereali moderni.
Mangiare zucchero raffinato (saccarosio) è tutta un'altra questione. E' lì il problema principale, non nei cereali.

Ma la soluzione non è certo quella di imbottirsi di proteine e sguazzare nell'acidosi ;)

Il libro sulla vitamina k2 non l'ho letto

BadLinhat ha scritto:
- perchè consideri i chetoni scorie metaboliche ?

- se vengono assunti sufficienti grassi, nel breve termine, non ci dovrebbe essere nessuna demolizione della massa magra

- se vengono assunte sufficienti proteine non dovrebbe succedere

Solitamente le diete chetogeniche sono bilanciate su un 60%-65% di grassi e 30%-35% di proteine.
Ogni massimo 15 giorni si fa una ricarica di carboidrati appunto per ripristinare le scorte di glicogeno muscolare ed epatico ed evitare la perdita di massa magra.

Ciao BadLinhat

i corpi chetonici sono scorie metaboliche (o residui metabolici se preferisci), perchè derivano dalla degradazione dei lipidi e di alcuni aminoacidi ad opera del fegato.
La presenza di quantità maggiori del normale di corpi chetonici nel sangue esercita diversi effetti sull'organismo, alcuni tornano utili al dimagrimento (anzi, al successo commerciale di alcune diete), poi ci sono gli effetti collaterali.

Questo perchè ci sono alcuni tessuti, come quello nervoso, che funzionano “quasi” esclusivamente a glucosio. Il "quasi" l'ho messo proprio perchè se non gli dai glucosio, si "adattano" a utilizzare scarti come i residui chetonici, che possono essere ossidati dalle cellule muscolari e dal cuore, così come dal cervello. Ma oltre a non avere la stessa efficienza energetica del glucioso, si instaura un meccanismo per cui il loro livello nel sangue aumenta sempre di più. Peccato che siano scorie metaboliche e i reni devono smaltirli con lavoro extra altrimenti vai in chetoacidosi.

La dieta chetogenica è una delle tante zero carb che funziona nell'immediato per dimagrire, ma sottopone l'organismo ad uno stress continuo e non salutare.

Fare la "ricarica" di carboidrati ogni 15 giorni è un giochetto meccanico che secondo me non cambia le conclusioni: non puoi sapere quando il tuo organismo usa il glicogeno e fa scattare la gluconeogenesi, quindi se ha già fatto il pieno utilizzando gli aminoacidi ti ha consumato massa magra e neanche te ne sei accorto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 29/03/2018 18:16 #58621

  • BadLinhat
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 203
  • Ringraziamenti ricevuti 120
Outatime ha scritto:
Ciao BadLinhat

i corpi chetonici sono scorie metaboliche (o residui metabolici se preferisci), perchè derivano dalla degradazione dei lipidi e di alcuni aminoacidi ad opera del fegato.
La presenza di quantità maggiori del normale di corpi chetonici nel sangue esercita diversi effetti sull'organismo, alcuni tornano utili al dimagrimento (anzi, al successo commerciale di alcune diete), poi ci sono gli effetti collaterali.

Questo perchè ci sono alcuni tessuti, come quello nervoso, che funzionano “quasi” esclusivamente a glucosio. Il "quasi" l'ho messo proprio perchè se non gli dai glucosio, si "adattano" a utilizzare scarti come i residui chetonici, che possono essere ossidati dalle cellule muscolari e dal cuore, così come dal cervello. Ma oltre a non avere la stessa efficienza energetica del glucioso, si instaura un meccanismo per cui il loro livello nel sangue aumenta sempre di più. Peccato che siano scorie metaboliche e i reni devono smaltirli con lavoro extra altrimenti vai in chetoacidosi.

La dieta chetogenica è una delle tante zero carb che funziona nell'immediato per dimagrire, ma sottopone l'organismo ad uno stress continuo e non salutare.

Fare la "ricarica" di carboidrati ogni 15 giorni è un giochetto meccanico che secondo me non cambia le conclusioni: non puoi sapere quando il tuo organismo usa il glicogeno e fa scattare la gluconeogenesi, quindi se ha già fatto il pieno utilizzando gli aminoacidi ti ha consumato massa magra e neanche te ne sei accorto.

Il corpo umano utilizza il carburante che ha a disposizione per funzionare: nel giorno di ricarica dei carboidrati non si mangiano grassi (di solito 35% proteine e 65% carboidrati, ma anche di più)
Per entrare in chetosi servono, di solito, 3 o 4 giorni: c'è chi consiglia di raddoppiare i grassi (in numero di calorie) per velocizzare lo shift.

Anch'io considero la dieta chetogenica come una dieta transitoria, ma mi risulta essere molto utile anche per la cura di diverse patologie:

articles.mercola.com/sites/articles/arch...itional-ketosis.aspx

articles.mercola.com/sites/articles/arch...etosis-benefits.aspx
“Our body is a temple that we must worship. Exercise is the only way to stay healthy,”
Manohar Aich
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 29/03/2018 18:27 #58622

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
Outatime@
Allora per tè sono balle l'alimentazione Life 120 di Panzironi e le migliaia di persone guarite da molte malattie?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 31/03/2018 17:02 #58650

  • Outatime
  • Offline
  • Senior Boarder
  • Messaggi: 65
  • Ringraziamenti ricevuti 48
BadLinhat ha scritto:
Il corpo umano utilizza il carburante che ha a disposizione per funzionare

Anch'io considero la dieta chetogenica come una dieta transitoria, ma mi risulta essere molto utile anche per la cura di diverse patologie:

Esatto, anche in caso di digiuno prolungato il sistema nervoso si adatta ad utilizzare corpi chetonici come fonte di energia, ma come questo non può durante ad oltranza, anche la dieta chetogenica non può diventare uno stile di vita.

Se pensi che nei diabetici, i corpi chetonici possono arrivare a sostituire il metabolismo del glucosio, con il rischio di una chetoacidosi diabetica, capisci subito che c'è qualcosa che non va in queste diete.

Liuc33 ha scritto:
Outatime@
Allora per tè sono balle l'alimentazione Life 120 di Panzironi e le migliaia di persone guarite da molte malattie?

Non ho mai detto che sono balle, sopra ho spiegato i meccanismi di funzionamento delle diete paleo-style. La dieta chetogenica non crea gravi danni di chetoacidosi solo perchè ti fai la "ricarica" di carboidrati ogni tot giorni.

Tieni le migliaia di persone guarite a zero carboidrati (ZERO ASSOLUTO) ad oltranza, poi vediamo se arrivano a 120 anni o vanno prima in chetoacidosi :whistle:

La dieta di Panzironi non la conosco, ma da una rapida ricerca mi pare solo l'ennesima variante commerciale di una dieta zero carbo. Queste diete, facendo "di tutti i carboidrati un fascio", tolgono ovviamente lo zucchero semplice e i frumenti moderni, i principali responsabili (a livello alimentare) delle patologie moderne, e quindi riescono a migliorare la salute di molte persone.
Discorso simile per la dieta dei gruppi sanguigni, in particolare quella che viene consigliata a chi è di gruppo sanguigno 0.

Penso sinceramente abbia più senso fare riferimento alla diete tradizionali di popolazioni con alte percentuali di centenari, come la dieta della popolazione dell'isola di Okinawa, dove i carboidrati rappresentano circa il 75% del totale, principalmente da patate dolci e da riso (più patate che riso).
Guarda caso niente frumento, ma (udite udite) usano lo zucchero di canna integrale per mangiarsi dei dolcetti fatti in casa con il tè :cheer:

Ancora una volta concludo dicendo che il punto non è demonizzare i carboidrati (e i cereali), ma mangiare quelli giusti e con moderazione.
Ultima modifica: 31/03/2018 17:04 da Outatime.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Troppi sintomi che mi debilitano 31/03/2018 23:37 #58651

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3877
  • Ringraziamenti ricevuti 679
In parole semplici il discorso è che se si hanno problemi di salute puo giovare togliere tutti i carboidrati, poi una volta guariti si rintroducono per il 20% e non come dice la medicina ufficiale: Dieta mediterranea 60% giornalieri.
Sembra fatto a posta per qualche scopo, tantopiù che i medici non parlano mai di alimentazione :woohoo:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 01/04/2018 22:15 #58652

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 590
  • Ringraziamenti ricevuti 283
Ah però.

Colpo di tacco con boccia nel 7 di Outatime sulla vit. D.

Miiiiiiiiiiiiiiicioooooooooooooooooooo impara. :P

Out voto 11 !!!

PS ; d' altronde se succede che con la melatonina la pineale va a riposo, se succede con la tiroide che con gli ormoni sintetici si spegne, perché non dovrebbe succedere anche con l' ormone D ?
Ultima modifica: 01/04/2018 22:18 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 01:30 #58653

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2224
  • Ringraziamenti ricevuti 1078
caro Kito, dicono che il mondo è bello anche perchè è vario :lol:

io rispetto ovviamente le opinioni di tutti ma faccio notare che quando assumevo la D a 2.000 ui al giorno ero largamente carente dalle analisi del sangue, che risultavano a 25 su un range di laboratorio da 30 a 100!!!!

e quindi che ci faccio io (e come me quasi tutti, se solo se la misurassero....) con 2.000 ui se queste basse dosi mi danno sempre carenza?????????

curiosità Kito, ma tu le hai mai fatte le analisi della D? quanto hai di D nel sangue e a che dosaggio l'assumi? dai che son curioso, e sii sincero :P

no, sai, perchè non vorrei che le tue fossero le solite sensazioni tipo quelle del magnesio treonato e di non ricordo cos'altro, e magari invece in realtà sia anche tu carente di D pur pensando ti stia facendo chissà quali effetti B)

inoltre con tutto il rispetto per Outatime che pure stimo per quanto scrive (ma non so se anche tu Outatime hai mai fatto le analisi di D per dire che 2.000 bastino a superare la carenza), devo dire che riguardo alla D preferisco fidarmi di Coimbra, neurologo ed esperto mondiale di vitamina D propinata in tutte le salse come credo anche tu saprai, e Coimbra consiglia per la pura e semplice prevenzione di assumere senza problemi dosaggi giornalieri fino a 10.000 ui anche se poi io, dopo appunto aver fatto le analisi, ho deciso di attestarmi intorno agli 8.000...

inoltre penso che Coimbra abbia pur considerato il discorso del fattore sintetizzazione o meno della D se assunta a certi dosaggi, non trovi? :)

se poi tu vuoi rimanere carente all'interno del corpo con sole 2.000 allora " fate vobis" e beccate pure il tardo latino, tiè :lol:
Ultima modifica: 02/04/2018 01:31 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, Liuc33, BadLinhat, Marco R., Kito

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 12:25 #58654

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 590
  • Ringraziamenti ricevuti 283
W ma polemica pasquettale !!! :lol: :lol: :lol:

Orbene, caro Micio. Con 2000 veleggio tranquillamente intorno a 40. Ma in estate con 1000 esplodo. Bum !

(Ma ammetto che ho un trucco, volente o nolente a partire da ieri prendo il sole anche se non voglio, un giorno quando ti avrò salvato la vita vieni a casa mia e capirai il perché).

Poi, ti faccio presente questo ventaglio di opportunità :

- se fosse per Madre Natura (la bastarda), la vit. D proprio dovresti scordartela. Dove c'è il sole ha provveduto a schermarlo con la pelle nera, quindi niente vit. D neanche per chi avrebbe il pane, ma ahimè non i denti. Figurarsi quelli con meno sole durante l' anno. Tanto è vero che i medici tradizionali considerano la carenza come una sorta di capelli bianchi, insomma, naturale.

- la medicina ufficiale dice sopra 30

- holick 3000 ui al giorno

- d.ssa Rasio 50

- Ongaro 50/60

- Coimbra dice che la razione fisiologica è 10 mila. (Che poi un giorno dovrò capire cosa significa fisiologica).

Correggetemi se sbaglio.

Hai questo meraviglioso ventaglio di possibilità che in qualche modo puoi scegliere, da Madre Natura a Coimbra.

Come farai a sapere chi ha ragione, considerato gli amberi e tamberi (tipo assenza di malattie particolari), è una cosa che ancora non ho capito dal punto di vista logico.

Ma devo però confessare una cosa segreta. Ho fatto la promessa a Nonna Carmela quando ero piccolo. Poco prima che ci lasciasse. Mi raccontava sempre una favola e ho giurato che l' avrei ricordata per sempre.

Il succo della favola era "c' era un signore che stava bene, andò dal dottore perché voleva star meglio ed è morto".

È il mio giuramento di IppoNonnaCarmela.

Forse questo mi frega.

T' abbraccio.
Ultima modifica: 02/04/2018 12:28 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 12:32 #58655

  • Marco R.
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 437
  • Ringraziamenti ricevuti 438
Goody ha scritto:
Dunque... Mi sono fatto un preventivo di spesa che si aggirerebbe intorno ai 70€. Non nego che, in questi giorni, anche 70 miseri euri mi pesano un po'...
Cosa ne pensi del "Two Per Day" di Life Extension? Spenderei molto meno e ho letto che ha una cospicua quantità di sostanze. Mi sembra, però, che non abbia il piridossale-5-fosfato e l'inisitolo.

Sbagliato.. il Two Per Day ha entrambi.. la B6 è presente sia come piridossina HCL che come piridossal-5-fosfato.

Anche l'Inositolo è presente in dose pari a 50 mg.

Ti ricordo che, al momento, sto assumendo 14 grammi di Acido Ascorbico + 3,08 grammi di Carbonato di Magnesio (come da tua indicazione: 0,220 grammi di Carbonato di Magnesio ogni grammo di Acido Ascorbico), suddivisi in 4 assunzioni giornaliere.
L'intestino lo sento un po' borbottare ogni tanto ma non presenta sintomatologie eccessive (tenendo presente il periodo decisamente stressante che sto affrontando).

Per forza senti l'intestino borbottare... ricordo che 0,22 grammi di Carbonato di Magnesio Leggero apportano 100 mg di Magnesio elementare (Mg++). Guarda che non necessariamente devi portare la soluzione di Acido Ascorbico alla neutralità (PH=7). Ora, se tu stai prendendo 3,08 grammi di CML (Carbonato di Magnesio Leggero), stai introducendo TROPPO Magnesio elementare, quando per un uomo le indicazioni guida sono di 800 mg di Mg++ al giorno! Un eccesso di Magnesio, oltre a dare sintomi intestinali, può essere pericoloso!

Outatime ha scritto:
Nel Two-per-day della Life Extension ci sono alcune cose che non mi piacciono:
- troppa vitamina A
- troppa vitamina D (se prendi almeno un po' di sole nel periodo estivo, 2000 UI al giorno sono eccessive)
- vitamina C parzialmente in forma di ascorbato di calcio (è l'unica forma che potrebbe aumentare il rischio di calcoli renali, anche se probabilmente non in dosi così basse)
- troppa vitamina B12, anche se almeno è presente come metilcobalamina, più biodisponibile della classica cianocobalamina
- magnesio in forma di magnesio ossido (biodisponibilità molto bassa, infatti è un lassativo)
- troppo manganese

Troppa Vitamina A? 5000 UI sarebbe troppa Vitamina A?! :blink: Il contenuto medio in Betacarotene di una carota corrisponde a circa 5000 UI.. qui dentro molti integrano a parte (oltre al TPD) 25'000 UI di complesso A! Per la prevenzione delle malattie Linus Pauling ne consigliava addirittura da 20.000 UI/dì a 40.000 UI/dì; la vitamina A diventa tossica se si superano le 50.000 UI/dì, ma senza esagerare, siamo ben lontani dalle "misere" 5000 UI di una carota..

Idem con patate per la vitamina D: Si origina nel corpo a partire da un precursore del colesterolo, il 7-deidrocolesterolo, che in seguito ad esposizione della cute ai raggi ultravioletti UVB, viene convertito in Colecalciferolo.
In base a cosa sostieni che 2'000 UI di vitamina D siano troppe?? :blink: A parte il fatto che l'integrazione di vit.D non è standard ma va dosata in base alle analisi individuali.. e TUTTI siamo carenti di vit.D (tranne forse i bagnini Californiani esposti interamente al Sole per gran parte del tempo..). Pensa che per Coimbra e altri, la dose minima da integrare è pari a 10'000 UI, che corrisponde alla quantità sintetizzata dalla pelle in mezz'ora di esposizione al Sole! Non stiamo parlando di malattie autoimmuni eh.. dove i dosaggi salgono esponenzialmente. La dose "terapeutica" di 25(OH)D nel sangue deve attestarsi tra gli 80 e i 100 ng/ml per prevenire patologie... e con 2000 UI al giorno non ci arriverai MAI (nemmeno in estate e pregando in turco). Fino a 150 ng/ml nel sangue NON esiste tossicità! Per conoscere la dose ottimale di vitamina D, si dovrebbe controllare tramite analisi del sangue i livelli di un altro ormone, il PTH (paratormone), in quanto inversamente proporzionale. I valori di PTH dovrebbero stare più vicini al limite inferiore del range indicato. Per una corretta trasformazione della vitamina D nella sua forma attiva, occorre la vitamina B2 (riboflavina), e a sua volta tutto il complesso B per non sbilanciare le altre forme di B. Anche l'assunzione di Magnesio è importante assieme alla D. Restando sulla vit.D, un’esposizione di 20 minuti permette alla nostra pelle la sintesi di circa 8.000 UI... 20 minuti di sole al giorno, una miseria se pensiamo che dovremmo stare alla luce molto più tempo e 2000 UI sono irrisori e assolutamente NON sufficienti!
Si pensi che un soggetto di 50 kg di peso potrebbe ingerire con sicurezza una dose che va dalle 50.000 UI/dì alle 250.000 UI/dì senza riscontrare alcun problema di sovradosaggio! Chi lo dice? Non lo dico certo io... ma una delle maggiori autorità a livello mondiale sulla vit. D, il dottor. Holick del Boston Medical Center, il quale ha stilato un "Barometro della vit.D":

• carenza grave = meno di 20 ng/mL
• insufficienza = tra 21 e 29 ng/mL
• sufficienza = tra 30 e 100 ng/mL
• intossicazione = sopra i 150 ng/mL
• in assenza di patologie = tra 40 e 60 ng/mL
• per sportivi e malati di patologie autoimmuni = 75-80 ng/mL

Vitamina C sotto forma di Ascorbato di Calcio: lo hai detto tu stesso, quantità irrisorie nel TPD, non porteranno MAI a calcoli renali.. paradossalmente c'è più pericolo di calcolosi renale (in chi è predisposto) e mangia molti spinaci (che contengono ossalati) o formaggi, che non mi starei certo a preoccupare dell'ascorbato di calcio in dose ridicola del TPD.

Troppo manganese: fino a 2 mg al giorno dormi sonni tranquilli. Se fosse stato più di 2 mg/di allora si poteva sospettare un potenziale (ma non dimostrabile) eccesso.

Forse il vero equivoco è che non si ha presente dove si sta scrivendo... ovvero su un forum di integrazione prevalentemente ortomolecolare.

Outatime ha scritto:
A titolo di cronaca, l'eliminazione completa dei carboidrati provoca:

- una massiccia combustione ossidativa di lipidi, con una conseguenza sovrapproduzione di scorie metaboliche (corpi chetonici) che intossicano l’organismo.
- utilizzo eccessivo delle proteine come fonte energetica (che NON è la loro funzione principale), per le quali poi non esiste scorta nell’organismo. Verranno quindi sottratte a livello muscolare con riduzione anche della massa magra.
- dato che anche gli anticorpi sono costituiti da proteine, se queste sono destinate a svolgere una funzione energetica, la loro sintesi ne verrà compromessa e il sistema immunitario indebolito.

Ma Liuc33 non si riferiva a nessuna dieta chetogenica.... mi sembra parlasse di Life120, che alla fine è strutturata sulla Paleo diet, la quale prevede quintalate di verdura e frutta... ah voglia di carboidrati.
C'è da fare distinzione tra carboidrati semplici e complessi, e tra carboidrati insulinici e non.
"Fa che il Cibo sia la tua Medicina e che la Medicina sia il tuo Cibo" [Ippocrate]
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, alpaluda, Liuc33, miciofelix, BadLinhat, Kito, Goody

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 13:10 #58656

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 590
  • Ringraziamenti ricevuti 283
Sono d' accordo con Marco R su tutto trsnne la D.

Allora avvocatizzo il Diavolo e faccio qualche domanda.

Sappiamo tutti che il colecalciferolo in se non fa nulla. Deve essere trasformato in calcifediolo dal fegato e in calcitriolo dai reni, che è la forma attiva, quella che da tutti i benefici.

Qualcuno sa spiegarmi in forma semplice come fa a sapere che più alzi la vit. D, più produci calcitriolo ? Di solito l' organismo prende quella che gli serve e basta.

Quindi potrebbe essere che più è bassa la vit. D circolante, più si hanno benefici perché viene prosciugata dalla FISIOLOGIA per essere trasformata in forma attiva e quindi dare più benefici. Facendo così si abbassa nel sangue, ma si hanno più benefici. E quanto dev' essere nelle analisi la forma attiva per dare tutti sti benefici ?

E allora si parla che per saperlo è necessario verificare il paratormone. Cioè è la forma attiva che lo abbassa.

La domanda è : ma perché bisogna arrivare a 100 mila miliardi bel sangue, come fa Micio di forma inattiva se magari la FISIOLOGIA ne prende meno, molti meno ? Quanti ne prende ? Lo sappiamo ?

Perché se lo sappiamo tanto vale prendere la forma attiva nella quantità strettamente necessaria, senza far fare tutto quel lavoro alla FISIOLOGIA.

Mi illuminate ?

Al solito non so se mi sono capito. (Cit.)
Ultima modifica: 02/04/2018 13:12 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 14:55 #58657

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2224
  • Ringraziamenti ricevuti 1078
Kito, se una dose come 2.000 di solito (dico di solito, poi se tu hai 40 ng/ml sei il solito caso a parte cioè l'eccezione che conferma la regola :lol: oppure a proposito hai 40 mmol/l?? specifica...) mantiene la D nel sangue sotto ai 30 (quindi carenza) vuol dire che è poca, punto e basta :)

lascia perdere attiva e inattiva, se l'unica che si può leggere nel sangue è quella inattiva si misura quella, poi evidentemente ci saranno meccanismi che l'attivano ma fino a quando è inattiva ed è scarsa nel sangue vuol dire che è pur sempre scarsa (lo dice l'analisi) e quindi va aumentata senza troppe remore e pippe mentali come fa qualcuno B)

cioè, non è che Coimbra arriva a dare 200.000 (DUECENTOMILA!!!! e a volte anche più...alla faccia dei tuoi 1.000 che dici son troppi :lol: ) UI giornaliere di vitamina D a persone arrestando la progressione di malattie autoimmuni (!!!!) senza aver valutato adeguatamente anche quello che tu dici, non ti sembra?

quando io parlo di fidarmi di Coimbra anche senza capirne chimicamente i vari meccanismi di attivazione ecc., intendo che un medico del genere, con risultati tali da portare i medici del suo protocollo in Italia da 2 a 10 in soli due anni evidentemente perchè ci sono stati risultati grandiosi e la gente ha passato parola delle proprie testimonianze di miglioramento, non può non conoscere le problematiche da te sollevate, e siccome le conosce ma continua a dire che fino a 10.000 non ci sono problemi (anche senza controllo medico fino a quella cifra) è perchè evidentemente non ci sono appunto problemi, semplice e logico :P :)

(e poi io NON ho 100 mila miliardi nel sangue, ma circa 80 ng/ml quindi poco più di te e comunque sempre nella media di quello che dicono le analisi nei loro range di laboratorio, tiè B) )
Ultima modifica: 02/04/2018 15:01 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 15:48 #58658

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2224
  • Ringraziamenti ricevuti 1078
ovviamente ribadisco, per chi leggesse magari in futuro questi post senza aver prima conosciuto il protocollo Coimbra, che dosi di vitamina D sopra i 10.000 UI giornalieri vanno sempre presi SOTTO COSTANTE CONTROLLO MEDICO, per evitare il rischio di ipercalcemia che potrebbe danneggiare irreparabilmente diversi organi nel corpo....

poi lo stesso Coimbra e diversi medici anche in Italia del suo protocollo arrivano a dare ai loro pazienti (sotto appunto il loro stretto controllo) anche dosi di 200.000 e più UI senza che nessun paziente abbia nessun disturbo di ipercalcemia, perchè dicono ai loro pazienti di osservare diete (eliminando il più possibile il calcio senza il quale è quasi impossibile l'ipercalcemia) e idratazioni sopra i 2,5 litri d'acqua al giorno, e se ci sono stati casi isolati probabilmente saranno stati dovuti alla non osservanza dei consigli medici riguardanti appunto l'esclusione di latte e latticini o la insufficiente idratazione e altro...

riepilogando, Coimbra NON cura le patologie autoimmuni (perchè interrompendo la D la patologia autoimmune riprende, quindi come dice sempre anche lui la sua non è una cura) ma riesce ad arrestarne spesso l'avanzamento (e per una patologia autoimmune e degenerativa che altrimenti non si fermerebbe NON è poco!!) con possibili miglioramenti come da testimonianze riportate sugli appositi topic qui nel forum, che invito tutti ad andarsi a rileggere perchè incredibilmente istruttivi....

se poi non credete a quelle testimonianze, non avete che da seguire queste indicazioni qui di seguito:

1) crearvi un account facebook se già non l'avete
2) iscrivervi ad uno dei vari gruppi chiusi del protocollo Coimbra (NON ad un gruppo sulla D e basta, capito Kito? :) )
3) andarvi a rileggere nei giorni riportati nel topic delle testimonianze chi ha riportato appunto miglioramenti essendo malato di patologie autoimmuni
4) contattare anche privatamente quelle persone e chiedergli "ma è vero che....?" e la persona di solito non ha problemi ad esibire analisi, referti, testimonianze di amici e parenti e così via per confermare la veridicità di quanto afferma, compreso il nome del loro medico del protocollo che potrete contattare per ulteriori informazioni e conferme

quei gruppi hanno migliaia e migliaia di iscritti e, anche se molti sono lì per informarsi come me senza avere fortunatamente patologie, una gran parte ha sperimentato sulla sua persona i miglioramenti e si rammarica di non aver iniziato prima....e ditemi voi perchè una persona dovrebbe inventarsi dei miglioramenti se non li provasse veramente....

certo, ci sono anche persone che dicono in quei gruppi di aver smesso perchè non miglioravano, ma siamo appunto tutti diversi e non tutti rispondiamo alle stesse indicazioni e non tutti seguiamo correttamente le indicazioni del proprio medico del protocollo....

per quanto mi riguarda io metto Coimbra alla pari di Pauling, sia come Uomo (da ciò che ne ho letto di chi l'ha conosciuto di persona) che come Scienziato (Coimbra è medico e Pauling era chimico, ma entrambi possono definirsi Scienziati = studiosi o promotori di una scienza o di una loro particolare disciplina, come da definizione del dizionario), poi come già detto rispetto chi la pensa diversamente e ci mancherebbe altro.....
Ultima modifica: 02/04/2018 15:54 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 16:18 #58659

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2224
  • Ringraziamenti ricevuti 1078
leggetevi anche questo approfonditissimo articolo:

www.ciboinsalute.it/index.php/informati/...te/115-la-vitamina-d

alla fine del lunghissimo articolo dice:

"Un metodo che si può considerare se si ha bisogno di integrare è di iniziare a integrare con una dose 'sicura' di circa 4.000UI/die (la metà di 8.000, la dose attualmente considerata da raccomandare) e poi, a distanza di tre mesi si rifà il test e se il valore è aumentato di 25 mg/mL allora si continua così, se è aumentato di soli 10 ng/mL si prendono 10.000 UI/die, se è aumentato di 50 ng/mL si prendono solo 2.000 UI/die. Dopo tre mesi si rifà il test e si controlla che il valore atteso sia stato raggiunto o mantenuto. Un valore di 80 ng/mL è considerato un buon valore protettivo ed efficace."

e con 2.000 ui è già tanto se si arriva a 40 ng/ml (sempre ammesso che i 40 di Kito non fossero mmol/l), e 40 ng/ml a sua volta è appena sopra il limite di 30 ng/ml che a sua volta è riconosciuto in tutti i laboratori come soglia di carenza, quindi in pratica tu Kito diciamo che sei appena appena sopra la soglia di carenza :P

dovresti quindi integrare ancora un pochino ma conoscendoti non insisto, anzi magari un giorno ce ne andiamo tutti e due in Brasile così a Coimbra farai tutte le domande che vorrai :lol:

di articoli simili come quello appena linkato tratti da ricerche, studi (entrambi in questo link vengono spesso citati in fondo all'articolo) ne ho a iosa, già postati in altri topic del forum o ancora da postare, spero comunque che quanto riportato finora possa almeno fugare qualche dubbio, non dico dare certezze (quelle non le ho nemmeno io B) ) ma almeno dare informazioni più dettagliate su dosaggi "accettabili" e seri di vitamina D :)
Ultima modifica: 02/04/2018 16:19 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Troppi sintomi che mi debilitano 02/04/2018 18:05 #58660

  • Goody
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 118
  • Ringraziamenti ricevuti 33
Marco R. ha scritto:
Goody ha scritto:
Dunque... Mi sono fatto un preventivo di spesa che si aggirerebbe intorno ai 70€. Non nego che, in questi giorni, anche 70 miseri euri mi pesano un po'...
Cosa ne pensi del "Two Per Day" di Life Extension? Spenderei molto meno e ho letto che ha una cospicua quantità di sostanze. Mi sembra, però, che non abbia il piridossale-5-fosfato e l'inisitolo.

Sbagliato.. il Two Per Day ha entrambi.. la B6 è presente sia come piridossina HCL che come piridossal-5-fosfato.

Anche l'Inositolo è presente in dose pari a 50 mg.

Ti ricordo che, al momento, sto assumendo 14 grammi di Acido Ascorbico + 3,08 grammi di Carbonato di Magnesio (come da tua indicazione: 0,220 grammi di Carbonato di Magnesio ogni grammo di Acido Ascorbico), suddivisi in 4 assunzioni giornaliere.
L'intestino lo sento un po' borbottare ogni tanto ma non presenta sintomatologie eccessive (tenendo presente il periodo decisamente stressante che sto affrontando).

Per forza senti l'intestino borbottare... ricordo che 0,22 grammi di Carbonato di Magnesio Leggero apportano 100 mg di Magnesio elementare (Mg++). Guarda che non necessariamente devi portare la soluzione di Acido Ascorbico alla neutralità (PH=7). Ora, se tu stai prendendo 3,08 grammi di CML (Carbonato di Magnesio Leggero), stai introducendo TROPPO Magnesio elementare, quando per un uomo le indicazioni guida sono di 800 mg di Mg++ al giorno! Un eccesso di Magnesio, oltre a dare sintomi intestinali, può essere pericoloso!

Grazie delle specifiche Marco.
Io sono entrato da "5 minuti" in questo mondo e ciò che scrivo sarebbe comunque in attesa di una conferma o smentita da chi ne sa decisamente più di me. E qui sono praticamente tutti ;) .

Al momento sono tornato a 10 grammi giornalieri di Acido Ascorbico + 0,220 grammi di Carbonato di Magnesio per ogni grammo di Acido Ascorbico per renderlo neutro (ergo: 2,2 grammi al giorno). Se mi dici che non è necessario renderlo neutro (e che oltretutto, non fa bene in tale q.tà), allora diminuirei a 0,800 grammi di CML. Quindi 0,2 grammi di CML ad assunzione (visto che prendo 4 assunzioni giornaliere).

Confermo comunque che con 10grammi di AA + 2,2grammi di CML, l'intestino ha smesso di borbottare.

A questo punto? Come mi consigliate di muovermi?

Thank's!!!
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.311 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA