Benvenuto, Ospite
Speranze e delusioni, vittorie e sconfitte, virtù e debolezze: in questa area del forum si parla di esperienze vissute, storie reali di vita vissuta che toccano il cuore o che sorridere, storie che fanno piangere, storie che fanno riflettere... storie della nostra vita.

ARGOMENTO: Testimonianze sui trattamenti con vitamina D

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/06/2017 22:10 #55970

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
ipotizzo (nella mia ignoranza in materia) quanto segue....

forse i pazienti di Coimbra corrono paradossalmente meno rischi anche senza la K perchè eliminano quasi del tutto il calcio dalla dieta, e quindi hanno meno bisogno della K che convogli il calcio dove va mandato appunto perchè per loro il calcio è talmente poco da non presentare rischi...

per chi invece integra fino a 10.000 e pensa di non correre rischi ingurgitando calcio normalmente allora forse è meglio integrare anche la K....

e comunque, al di là di tutto, ho letto talmente tanti vantaggi della K per la salute che io ormai la integro indipendentemente da quanta D e calcio assumo....
Ultima modifica: 22/06/2017 22:11 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Claudio.S

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 23/06/2017 08:20 #55972

  • Claudio.S
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Messaggi: 235
  • Ringraziamenti ricevuti 25
Clara ha scritto:
No non si rischia niente, ma farebbe bene integrarla. Coimbra non la prescrive nemmeno ad alte dosi e i suoi pazienti stanno bene.
miciofelix ha scritto:
ipotizzo (nella mia ignoranza in materia) quanto segue....

forse i pazienti di Coimbra corrono paradossalmente meno rischi anche senza la K perchè eliminano quasi del tutto il calcio dalla dieta, e quindi hanno meno bisogno della K che convogli il calcio dove va mandato appunto perchè per loro il calcio è talmente poco da non presentare rischi...

per chi invece integra fino a 10.000 e pensa di non correre rischi ingurgitando calcio normalmente allora forse è meglio integrare anche la K....

e comunque, al di là di tutto, ho letto talmente tanti vantaggi della K per la salute che io ormai la integro indipendentemente da quanta D e calcio assumo....

Vorrei RINGRAZIARE entrambi per le delucidazioni e il chiarimento, ora so cosa fare anche in base alla mia dieta !

GRAZIE GENTILISSIMI/E
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 24/06/2017 01:23 #55989

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
altra bellissima testimonianza del 11 giugno (letta solo oggi, senza citarne il nome per privacy ma per chi si iscrive al gruppo è possibile conoscere la persona) dalla pagina www.facebook.com/groups/coimbra.italia/?..._id=1498181101221642 , altro gruppo sulla terapia Coimbra a base di vit. D....

"Buongiorno gruppo, voglio condividere una cosa con voi: la sm mi si è manifestata la sera del parto, ad ottobre 2014, a fine maggio 2015 ho avuto la prima e fortunatamente ultima per ora ricaduta che mi ha compromesso l'equilibrio. Fino a marzo 2016 avevo bisogno dell'appoggio di qualcuno per poter camminare. Fortunatamente ho scoperto di avere un carattere forte, però mi sono resa anche conto che Lei non ha colpito solo me, ma anche chi mi sta attorno. Il mio chiodo fisso era quello di non riuscire a far vivere a mio figlio un'infanzia normale, cruccio che mi veniva sbattuto in faccia puntale ogni estate... lui ama tanto il mare, forse l'unica cosa che al momento non riuscivo a dargli. Mi rendo conto che sembrerà una cavolata ma sono sempre stata convinta che il mio equilibrio sarebbe stato un problema per lui. A luglio 2016 ho iniziato il protocollo, oggi siamo al mare e per 2 volte sono entrata ed uscita da sola dall'acqua. Ripeto,sembrerà una cavolata,ma avessi la possibilità volerei in Brasile ad abbracciare Coimbra e a ringraziarlo, non per avermi fatto camminare senza tanti problemi, ma per la gioia dipinta sul volto di mio figlio, si può dire per la prima volta al mare!
Gli anni passati ho provato a portarlo ma non riuscivo a stare più di mezz'ora perché mi si collassavano i muscoli... oggi non voglio tornare a casa!!!!!"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, Clara, Marco R.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 24/06/2017 13:24 #55991

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Queste testimonianze sono davvero commoventi, il nobel a Coimbra.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 26/06/2017 20:03 #56054

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Porto anch' io il mio mattoncino di esperienze sulla D (sempre sia lodata). Dopo 3 anni di guerra quotidiana nella testa di mia mamma - 84 anni - diagnosticata encefalopatia vascolare cronica dopo una TAc con contrasto - poi diagnosticata demenza mista e infine diagnosticata recentemente come demenza fronto temporale (non chiedetemi come la geriatra abbia fatto questa sventagliata di diagnosi diverse perché non lo so, né lo voglio sapere), devo dire che la vit. D somministrata a piccole dosi, ma costantemente, ha effetti miracolosi sulla rabbia che "tenta" di affacciarsi quotidianamente. Si calma subito.

Sono appunto 3 anni che gliela somministro, difatti è sempre stata tra 29 e 47 negli esami. Ovviamente corroborata da magnesio bisglicinato e traonato. Però somministrando 4 - 5 mila UI quotidiane non si risolveva il problema. Perché dandogliele tutte in una volta di mattina aveva degli attacchi di sonno molto lunghi. Dandogliele alla sera, si addormentava subito, ma si svegliava poi di notte una volta "digerita". E soprattutto il pomeriggio successivo iniziava il nervosismo come se fosse a corto di vit. D.

Adesso abbiamo trovato un buon equilibrio in questo modo : 2000 al mattino che la fa dormicchiare un' oretta. Poi 500 al pomeriggio. E 1000 la sera. (Dibase prescitto dal medico).

Stranamente funziona bene.

Ma se per caso ritardo una delle 3 somministrazioni, si salvi chi può fino a quando non riesco a dargliela : cambia letteralmente la personalità, nervosissima. A settembre negli esami del sangue vediamo a quanto è. Non penso di poter aumentare le dosi, sennò vive dormendo durante la giornata. Ma soprattutto ho verificato una cosa : anche se per caso aumento le dosi, succede sempre la stessa cosa se ritardo una somministrazione, quindi non penso sia un problema di quantità ma di "decadimento" nel sangue o in qualche altra parte.

Dal punto di vista mnemonico o di abilità cognitive, non ho riscontrato progressi evidenti.

Spero di essere stato utile a qualcuno.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, lu, miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 26/06/2017 20:49 #56055

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1672
Grazie Kito interessante la tua testimonianza sulll'efficacia in base agli orarai di somministrazione e gli effetti sull'aggressività.
Non avevo mai sentito che la D potesse agire in questo modo sul sonno...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 26/06/2017 22:05 #56056

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
sottoscrivo quanto detto da Clara, buono a sapersi e molte grazie per la tua testimonianza....

soprattutto non pensavo che certi effetti così "potenti" a livello di calma potessero derivare anche da una dose giornaliera tutto sommato "discreta" di vit. D e non medio alta....

naturalmente molto meglio così :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 06/07/2017 01:10 #56149

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza del 5 luglio 2017 dal gruppo fb www.facebook.com/groups/coimbra.italia/?fref=ts che è uno dei due gruppi da cui sto traendo le varie testimonianze, questo gruppo si intitola "Il protocollo Coimbra in Italia - Alte dosi di vitamina D per autoimmunità", l'altro invece è al link www.facebook.com/groups/protocolloCoimbra/ e si chiama "Per un'altra terapia - Vitamina D per la SM e per le malattie autoimmuni" e se vi iscrivete a uno o a entrambi potete risalire ai vari post con relativi commenti....ecco il testo di questa ennesima testimonianza sui trattamenti (da fare solo sotto controllo medico se ad alte dosi) con vit. D:

<<Ragazzi ho appena rifatto la visita dal fisiatra per il rinnovo dei cicli di fisioterapia. Le sue parole sono state:" Signora so che ha la sm solo perché è scritto nei documenti altrimenti lei sta benissimo, è uguale a una persona sana", gli rispondo che fino a 2 anni fa mi era impossibile camminare, a meno che non mi aggrappassi a qualcuno e che è merito del protocollo che sto seguendo e lui mi guarda come se stesse parlando con una povera pazza.... C'ho fatto i calli... non c'è più sordo di chi non vuol sentire...
Contenta di essere una pazza, pazza ma felice!!!>>
Ultima modifica: 06/07/2017 01:12 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 08/07/2017 23:12 #56187

  • Oblionero
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 1
buonasera ,
era veramente parecchio che non capitavo in questo Forum,prima di tutto un saluto circolare a tutti gli iscritti...la mia domanda è la seguente;integrando con 10000 u di vitamina d3 quanta k2 dovrei utilizzare?grazie,buona serata
Ultima modifica: 08/07/2017 23:13 da Oblionero.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 09/07/2017 19:10 #56192

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
ciao Oblionero,

per quanto mi riguarda io con 8.000 ui di D (con 10.000 supero i 100 ng/ml nel sangue, fai attenzione che capita a molti e senza analisi del sangue non te ne accorgi) assumo 200 mcg di k2 da questo prodotto: www.lifeextensioneurope.it/vitamine/vita...-complex-90-softgels che contiene entrambe le forme di k2 + la k1 ed ha un ottimo rapporto qualità-prezzo....

ti consiglio comunque di fare una ricerca (usando il pulsante cerca sul menù in alto qui nel forum) sulla questione D-K perchè troverai diverse risposte che consigliano anche dosi diverse da quelle che ti ho detto, leggendole potrai decidere meglio quali consigli e quali dosi seguire :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/07/2017 01:47 #56212

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza del 11 luglio 2017 dal gruppo fb "Per un'altra terapia - Vitamina D per la SM e per le malattie autoimmuni"....

"Fatta rm encefalo cervicale e dorsale !! Tutto fermo ! E la lesione in d4 sta sfumando via !!!! (Lesione vecchia da chissà quanto!!) Fatto anche la moc (tanto x non farmi mancare nulla) invariata pure lei (in realtà la colonna è fin leggermente migliorata !)
Considerate lo stress che ho avuto quando è mancato mio papà a febbraio dello scorso anno e che sono mamma da 5 mesi !!!
Seguo il protocollo da due anni e 5 mesi .
Diagnosticata nel 2013 nel primo anno grazie all'interferone mi sono guadagnata 13 lesioni con ricadute una dietro l'altra !
Mollato quello iniziata la d la vita è migliorata in meglio !!!!
Me felice !!!!!!!!!!!"
Ultima modifica: 12/07/2017 01:48 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/07/2017 03:42 #56213

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
due video (in italiano) sulla vitamina D che forse qualcuno non conosce, uno dei due (il secondo) è proprio sul protocollo Coimbra:



Ultima modifica: 12/07/2017 03:43 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: simo

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 15/07/2017 02:01 #56229

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
altra testimonianza di ieri 14 luglio:

(la frase sotto all'immagine delle analisi è riportata dalla stessa persona che ha fatto le analisi)


Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Ultima modifica: 15/07/2017 02:04 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 15/07/2017 02:24 #56230

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
questa non è una testimonianza (penso sia sempre in topic) ma la traduzione di un'intervista di Coimbra ad una radio dell'11 luglio 2017, quindi di pochissimi giorni fa, tradotta e presa da uno dei due gruppi fb citati in precedenza:

INTERVISTA CON IL PROF. CICERO GALLI COIMBRA
A RADIO Canção Nova
11 luglio 2017


Intervistatore: Abbiamo il piacere di avere qui oggi il dottor Cicero Galli Coimbra, neurologo, insegnante universitario a San Paolo e precursore di un nuovo trattamento per la SM.
Buon pomeriggio Dr. Cicero, la ringrazio molto per essere qui con noi.
Dr. Cicero : piacere mio. Grazie mille per questa opportunità di parlare con i vostri ascoltatori.

Intervistatore : L’ abbiamo qui con molto piacere e gratitudine e vorrei che lei ci presentasse questo trattamento per la SM e le altre malattie autoimmuni che ha sviluppato. Ha richiamato così tanto la nostra attenzione che l’ abbiamo invitata a venire a parlare con noi.
Dr. Cicero : Circa 15 anni fa, cercando pubblicazioni scientifiche relative alle cause dei disturbi autoimmuni, siamo stati colpiti dal fatto che molte pubblicazioni dimostrano che questa sostanza che abbiamo chiamato Vitamina D non è in realtà una vitamina, è molto più, è un ormone.
Ed è un regolatore enorme del nostro sistema immunitario.
Si crede che da circa 800 milioni di anni, dall'età dei dinosauri, faccia questo lavoro di regolamentazione del sistema immunitario, lavorando a favore e beneficio del buon funzionamento del corpo degli animali e degli esseri umani e non contro.
A seguito di queste ricerche abbiamo verificato che le persone che hanno una malattia autoimmune, cioè quando il sistema immunitario attacca il proprio corpo, nasce con un'eredità genetica che li rende resistenti agli effetti immunoregolatori biologici di questa meravigliosa sostanza chiamata vitamina D.
La vitamina D non è solo una vitamina. È fondamentalmente prodotta quando siamo esposti al sole.
Abbiamo anche verificato attraverso queste pubblicazioni che le persone affette da disturbi autoimmuni possono esporsi al sole ma allo stesso tempo sono parzialmente resistenti agli effetti immunoregolatori di questa vitamina D quindi non la attivano correttamente.
Sono carenti di essa perché hanno un livello davvero basso nel loro sangue.
Oltre a ciò, abbiamo verificato che in queste malattie è in atto, ciò che in letteratura medica chiamano "eventi di vita stressante".
Frequentemente un bambino o un adolescente può sviluppare sclerosi multipla o un'altra malattia autoimmune a causa di un evento scatenante di forte impatto emotivo: genitori che divorziano, un adolescente con 18, 19 anni può sviluppare la malattia a causa dei loro esami finali a scuola o di una rottura affettiva .
Una persona anziana può sviluppare la malattia a causa di un divorzio o di un altro tipo di separazione.
Quindi questi eventi di vita stressanti innescano questi disturbi autoimmuni. Il sistema immunitario inizia ad attaccare il proprio corpo perché è chiamato ad agire.
Da migliaia di generazioni, questo stato emozionale alterato è associato ad attacchi di predatori o di guerra tra le tribù rivali dei nostri antenati... il sistema immunitario è sempre stato attivato quando le persone sono state sottoposte a questo tipo di eventi stressanti. Ed ora questi eventi stressanti diventano il principale motivo per il peggioramento o l'innesco di un disturbo autoimmune.
Così come qualsiasi trattamento sviluppato per combattere una malattia per essere efficace deve combattere la causa del problema.
Abbiamo iniziato ad avvicinarci a tutti questi gruppi di cause per trattare in modo efficace le persone con disturbi autoimmuni. Abbiamo sviluppato questo trattamento non come una ricerca scientifica, ma solo per sostenere questi pazienti che cercavano il nostro aiuto professionale. Abbiamo sviluppato questo protocollo per l'interesse dei pazienti.
E ora il trattamento è divulgato, come siamo stati informati a gennaio, già in 13 lingue diverse su facebook. Le alte dosi di vitamina D sono regolate secondo la resistenza della vitamina D di ogni persona. Ogni persona che soffre di un disturbo autoimmune può avere un diverso livello di resistenza. Così la dose giornaliera per ogni persona viene regolata in base alle proprie prove di laboratorio. Quindi la dose viene selezionata individualmente in base a questi test.
Inoltre, consigliamo fortemente il controllo emotivo. Chiediamo al paziente di cercare un supporto per stabilizzare il proprio stato emotivo.
E’ anche parte del trattamento, per evitare tossicità di alte dosi di vitamina D, l’ eliminare gli alimenti che hanno molto calcio, come latticini (latte, formaggio, yogurt, caglio...). E anche necessario che il paziente abbia un elevato livello di idratazione, bevendo almeno 2,5 litri di liquidi al giorno per proteggere il proprio corpo e funzionalità renale dalle possibilità di intossicazione dall'uso di alte dosi di vitamina D. In sostanza questo è il protocollo . E’ difficile riprendere 15 anni di attività in una breve intervista.






Intervistatore : Certo, siamo sorpresi, innanzitutto che questo protocollo si sia già mostrato molto efficace e che sia anche tradotto in tante lingue e disponibile per tante persone.
Per me, come medico negli anni '80 era una pena dover dire ad un paziente che aveva l'AIDS, era una sentenza di morte e oggi non lo è più.
All'inizio del secolo scorso non c'era il cesareo. Per questo ho perso uno zio.
La medicina sta sviluppandosi così velocemente come l'aviazione. 150 anni fa camminavamo o usavamo un cavallo come trasporto.
Ma c'è sempre una resistenza a nuove scoperte soprattutto se sono contro l'interesse economico, lo sappiamo. Mi sono considerato uomo di medicina laica, dire a uno dei miei pazienti che aveva la sclerosi multipla era una cosa molto triste da fare perché riconoscevo di non avere un trattamento efficace da offrire che avrebbe potuto migliorerebbe i suoi sintomi. Lo avrei trattato con interferoni e steroidi, che attaccano il sistema immunitario.
Dr. Cicero : Esattamente, infatti quando usi alti dosi di vitamina D, non sopprimi il sistema immunitario, fai il contrario, lo potenzi e solo l'attività negativa del sistema immunitario viene soppressa, quello che attacca il proprio corpo. Il nome “vitamina” provoca tanta confusione perché la gente pensa di poter avere adeguata vitamina D dalla loro dieta. Questa sostanza non è un immunosoppressore, ma un immunoregolatore. Funzionerà sempre a favore dei nostri corpi. La persona è in grado di vivere una vita normale mantenendo solo la dieta che deve seguire e l'idratazione. Ma tutti dovremmo mantenere un 2,5 litri di idratazione al giorno.

Intervistatore : Qui a Brasilia ci piace andare in spiaggia (...) e c'è stata una diffusa preoccupazione che il sole causi cancro alla pelle. Cosa potrebbe dirci per demistificare questo a causa del bisogno umano di ricevere la loro vitamina D dal sole?
Dr. Cicero : produciamo molta vitamina D con pochi minuti di esposizione al sole. Specialmente, se sei magro, se sei giovane, se il tuo corpo è quasi tutto esposto quando il sole è il più forte, in generale tra le 10 e le 16, non hai bisogno di un tempo di esposizione che potrebbe rischiare di causare il cancro della pelle. Oggi c'è una mancanza di aggiornamenti sulla ricerca sulla vitamina D. I medici sono consigliati a prescrivere solo 600 ui di vitamina D al giorno. Ma se si ha una giovane persona, con pelle chiara, costume da bagno, in posizione orizzontale sotto un forte sole, può produrre circa 20.000iu di vitamina D in soli 10 minuti. Quando raggiunge questo livello, la pelle spegne la produzione di vitamina D in modo che la persona non sarà mai intossicata a causa di 10 minuti di esposizione al sole.

Dr. Cicero : Quando porti tua figlia in spiaggia, metti la crema solare dopo 15 minuti di esposizione al sole. Se la persona ha la pelle scura, il tempo di esposizione sarà più lungo, ma anche l'esposizione necessaria per sviluppare un cancro della pelle è più lunga.
Un'altra cosa veramente importante di questo è che, invece di parlare della città di Brasilia, potremmo parlare di Sao Paulo o di qualsiasi altra città. In ambiente urbano è quasi impossibile prendere 10 minuti di esposizione al sole ogni giorno con tutto il corpo esposto, o quasi tutto il corpo esposto. Quindi, in pratica, ciò che vediamo oggi in tutto il mondo è che 9 su 10 persone che vivono sulla terra hanno carenza di vitamina D. Perché durante i passati decenni un sacco di persone migrarono dalla campagna verso la città. L'urbanizzazione della società moderna.
Negli anni '80 c'era un progressivo, o addirittura abusivo, uso della protezione solare. Quindi stiamo vivendo in una situazione in cui la carenza di vitamina D produce non solo crudele malattie autoimmuni come SM Lupus , Artrite Reumatoide , Spondilite ma anche molte altre malattie crudeli come la Myasthenia gravis , psoriasi , vitiligo (...)
Sappiamo che non esiste neanche una cellula nel nostro corpo che non abbia recettori vitaminici D. Cosa sono i recettori? Sono luoghi dove la vitamina D si lega ad altre sostanze per produrre i suoi effetti biologici. E per alcuni organi, come il sistema cerebrale e immunitario e altri, la vitamina D è essenziale. Così essenziale, che questi organi hanno la loro forma unica per farsi’ che la Vitamina D attivata che viene prodotta nella pelle.

Intervistatore : Cos’altro potrebbe accadere a causa della carenza di vitamina D?
Dr. Cicero : In generale, anche l'aborto nel primo trimestre della gravidanza si puo’ verificare a causa del sistema immunitario disregolato e respinge l'impianto dell'embrione.
Intervistatore : lo vede come un corpo estraneo..
Dr. Cicero : Sì, esattamente, anche il verificarsi di alta pressione sanguigna alla fine della gravidanza. Un'altra cosa che sta diventando tragica, anche a causa di questa carenza di vitamina D che è diventata pandemica o epidemica, più che epidemica, è pandemia, quasi tutti, dice 9 su 10 persone.
Un altro effetto di questa è la nascita di bambini con autismo.
Ricordo che al momento di finire l'università, pochi anni dopo che ho preso il mio diploma, è stato stimato che c'era una nascita di 1 bambino autistico per ogni 10.000 nascite.
Oggi ci aspettiamo che in pochi anni raggiungeremo la frequenza di una nascita di un bambino autistico per ogni 50 nascite. Che è una tragedia. La carenza di vitamina D durante la gravidanza porta all’aumento di nascite infantili autistiche.
D'altra parte, se una donna incinta richiede 10.000 UI di vitamina D, che è la dose che ho citato prima, che è possibile produrre con l'esposizione al sole, quindi una dose fisiologica, durante tutta la gravidanza, il bambino nascerà con uno sviluppo psicomotorio molto veloce e avanzato.
Sono bambini veramente prodigiosi. Alcuni iniziano a camminare a 8 mesi, alcuni con un anno e otto mesi possono già contare fino a 20 e hanno già un vocabolario di un bambino di cinque anni. Gli insegnanti a scuola sono obbligati a metterli in classi avanzate..
E questo tema che ho citato, sullo sviluppo del cervello del bambino, è estremamente importante, perché avere una nascita di 1 bambino autistico per ogni 50 nascite è una tragedia.
E dall'altra parte, immaginate cosa farebbe con il sistema educativo in Brasile se tutte le donne in gravidanza venissero integrate con 10.000 iu di vitamina D? Vogliamo rivoluzionare il sistema educativo in Brasile. Avremmo i bambini in grado di apprendere e, più tardi, adulti in grado di creare un'alta tecnologia, sarebbe un salto quantico al futuro in 2 decenni se fosse somministrata la vitamina D durante la gravidanza in questa dose fisiologicamente realistica.
Tutti gli effetti collaterali, e le complicazioni si riducono con la dose di 10.000iu di vitamina D durante la gravidanza. Suggerisco che i tuoi ascoltatori cerchino un video su youtube che ha circa 5 minuti di durata, dove cerco di spiegare l'importanza dell'uso di dosi fisiologiche, di 10.000iu al giorno durante la gravidanza per lo sviluppo del cervello del bambino. Questa è un'occasione unica per questo individuo che si sta formando nell'utero della madre e che non si ripeterà mai più. È un'occasione che si verifica proprio durante la gravidanza. E ciò rappresenterebbe in Brasile, come ho detto, un salto quantico al futuro perché si avrebbe una popolazione di studenti vincente.
Intervistatore : È estremamente rivoluzionario quello che ci stai dicendo, è incredibile. E sorprendentemente semplice!
Dr. Cicero : Semplice ed economico!

Intervistatore : Abbiamo qui in studio 4 persone con carenza di vitamina D. Dopo aver iniziato a parlare di vitamina D, di questo protocollo che ha la vitamina D come sua base principale, abbiamo iniziato a renderci conto che porta innumerevoli altri benefici. Abbiamo qui ospite Graziella, dalla capitale San Paolo, lei ha 22 anni, ha SM e grazie al protocollo Coimbra non ha piu’ avuto ricadute da 6 mesi. Graziella dice: “Ho pensato di finire in una sedia a rotelle, in futuro, e sarebbe stata la fine della mia vita. Ma oggi mi sento meglio e tutti i miei sintomi sono scomparsi. Grazie Dr. Cicerone”. .
Dr. Cicerone : abbiamo infatti persone sul protocollo per più di 10 anni che vivono una vita normale, ma voglio sottolineare l'importanza del controllo emotivo, in modo che il successo del trattamento non sia compromessa.
Intervistatore : il Dr. Cicero merita una piu’ approfondita conversazione. La inviterò qui, quando si troverà a Brasilia, cerchiamo di organizzare una data, per partecipare alla TV Canção Nova, che è dedicato a temi importanti come questo. Insisto per la vostra presenza in questo programma solo in modo da poter rendere ancora più bello per il nostro popolo brasiliano. E quando verro’ a San Paolo insisto di conoscerti personalmente.
Dr. Cicerone : sarebbe un piacere. Se potessi dire un'ultima parola per voi ascoltatori vorrei sottolineare che c'è un altro deficit, a parte la carenza di vitamina D, che è a causa di una carenza nella dieta, che è la carenza di magnesio. Il magnesio è un minerale estremamente importante per l'attivazione della vitamina D. Si stima che l'80% della popolazione mondiale occidentale sia magnesio carente. Così stiamo consigliando di associare magnesio con l'assunzione di vitamina D. È tutto quello che vorrei aggiungere.
Intervistatore : Quindi torniamo al primo capitolo della Bibbia in Genesi in cui si dice che “si è fango e fango si tornerà”. Così abbiamo alcuni elementi chimici essenziali e soffriamo tutta la nostra vita per la loro carenza. Perché non tornare alla vecchia pratica di integrare tutti gli elementi chimici così essenziali per la nostra vita?
Dr. Cicerone : Esattamente, si avrebbe un effetto drammatico per la salute pubblica. Credo che avremmo 80% in meno di persone nelle corsie di emergenza se avessimo dosi adeguate di vitamina D e magnesio, per combattere la pandemia mondiale che ha conseguenze drastiche per la salute pubblica. Finiscono per essere dipendenti l'una dall'altra. Perché l’una può peggiorare l'altra.

Intervistatore : Dr. qual è il nome del video di YouTube che ha menzionato in precedenza?
Dr. Cicerone : I vostri ascoltatori possono cercare qui:


Intervistatore : E 'stato un enorme piacere avervi qui, Dio vi benedica, e vi ringrazio molto per questo contributo così importante per il nostro pubblico.
Grazie.
(...)
Intervistatore : Ha dimenticato di dire .. No, non ha dimenticato perché sa, ma vi dirò io. Non v'è alcun interesse da parte dei laboratori di diffondere questo trattamento perché il trattamento ufficiale per la SM costa 10.000$ al mese ed è l'interferone che invece di stimolare il sistema immunitario lo sopprime causando infezioni che possono essere letali.

Fonte originale: www.facebook.com/radiocancaonova/?hc_ref...kmpIsWCK8ohhqm5xvC8Q

Grazie a Patricia Mascarenhas per la trascrizione dal portoghese
Traduzione Italiana a cura di Cristina Cellina
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, illiria, Liuc33, Marco R.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/07/2017 11:41 #56284

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
dal gruppo fb (ricevuta oggi email con messaggio di uno degli amministratori) altra testimonianza che riporto testuale dall'email che mi è arrivata:

"C'è una testimonianza che potete vedere nel gruppo brasiliano data da Shirley Talina.

Riporto qui il testo per chi non è iscritto e chiedo scusa della traduzione, sicuramente non professionale:

"4a consultazione, a 23 mesi dalla 1a volta che ho visto questo angelo, Dr Danilo, a cui piangendo gli comunicavo i miei problemi: squilibrio, mancanza di coordinazione motoria, disperazione e paura del futuro.

Oggi, tutti i test hanno dato risultati "normali": Forza, equilibrio, coordinamento... Il dottore mi ha detto "non sembra che tu abbia mai avuto, la SM". Io ho pianto.

Ha aperto le immagini della RM... ha elogiato le immagini e si è pronunciato in maniera categorica: alcune lesioni non ci sono più. La più grande è rimpicciolita... nel cranio ce n'è solo una delle tante: rimpicciolita

Esami clinici ottimi:: Calcio, reni... dieta, idratazione.
Che dire? Che rispondere?
Grazie, grazie, grazie!

Lavoro nell'area sanitaria, 37 anni in infermieristica, laureata in fisioterapia... so quello che insegnano sulle malattie autoimmuni e come le trattano... posso dire che si sbagliano!!!!

Il Protocollo Coimbra, con le alte dosi di vit D! Questa è la soluzione e il vero trattamento per chi è colpito dai problemi immunologici!!!
Sono una prova! Dio è fedele e meraviglioso!

Grazie Dottor Cicero Coimbra, per essere coraggioso!
Dio sia lodato per la sua esistenza!!!""
Ultima modifica: 22/07/2017 11:42 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, Liuc33

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 23/07/2017 01:45 #56291

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
da fb segnalo questa risposta alla testimonianza che ho postato ieri e che è in pratica un'altra testimonianza:

"Anche io ho pianto quanto ho rivisto i colori... la diplopia e diminuita ... le vertigini idem.... grazie Coimbra"
Ultima modifica: 23/07/2017 01:46 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara, Liuc33

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 06/08/2017 03:51 #56401

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza del 5 agosto dal gruppo fb www.facebook.com/groups/protocolloCoimbra/ :

"Oggi ho avuto una giornata PESANTISSIMA fuori casa dalle8,30 sono tornato poco fa.
Ora sono le 11 e io sono stanco ma potrei ancora fare altre cose.
Oggi ho camminato moltissimo non camminavo cosí tanto da un bel pò di tempo.
9000 passi dati sono circa 6 km e mezzo.
Tantissimo.
Ecco la parte migliore del protocollo Coimbra.
Adesso melatonina e poi a letto."
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Liuc33

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 07/08/2017 02:06 #56404

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
riguardo la testimonianza precedente, aggiungo che quella persona ha la sclerosi multipla ed è in protocollo da due anni e mezzo, come poi ha precisato nello stesso gruppo di seguito a quella sua testimonianza... ha iniziato a stare meglio dopo circa 1 anno dall'inizio del protocollo quindi spesso ci vuole pazienza e fiducia in ciò che si fa e nei medici (del protocollo in questo caso) che ti seguono.....riguardo la melatonina ha specificato che è una sua scelta quella di assumerla e in altro suo post di mesi fa ricordo diceva che prende 5 mg di quella coniugata con adenosina e glicina.....mi sembra che avevo già postato un'altra sua testimonianza nell'altro topic sul protocollo Coimbra di questo forum.....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Liuc33

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 10/08/2017 00:55 #56440

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
2 testimonianze del 9 agosto (sempre dal gruppo fb) dopo un articolo su una rivista italiana che criticava il protocollo Coimbra pur dicendo che la vit. D è importante:

testimonianza 1 (ricordo che i dati delle persone sono visibili per chi è iscritto al gruppo e legge i vari post, se volete potete iscrivervi anche se non siete in protocollo e leggervi nomi e cognomi e profili di chi posta queste testimonianze)

" Soffro di sclerodermia, variante C.r.e.s.t. dal 2006 (autoimmunitaria) . Dopo 10 anni di cure senza alcun beneficio, il 20 giugno del 2016 ho iniziato il protocollo. Dopo un mese non sentivo più là stanchezza che mi ha accompagnato per anni, dopo 3 mesi non più gambe e mani gonfie, dopo un anno, quasi scomparso il Rainaud. L'Ac. Anti nucleo da 1:5120 si è ridotto a 1:1280! La mia vita è cambiata in meglio e sono felice perché mi sento bene. Crede che, se i medici assumessero un atteggiamento più aperto verso le cure sperimentali, tanti malati avrebbero la possibilità di guarire."

testimonianza 2

"Sono un medico di base. Un mio paziente segue il protocollo Coimbra con risultati meravigliosi. Anch'io mi sono indignata leggendo questo articolo perché è superficiale e falso per quello che dice sul protocollo. Ho visto le RMN ed ero strabiliata."
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 15/08/2017 01:29 #56459

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza dal gruppo fb del 13 agosto (sotto ad una foto raffigurante la persona seduta in cima ad una collina intorno a Lecco):

"Il 3 settembre di tre anni fa ho iniziato il Protocollo Coimbra...oggi sono arrivata qui dopo 11,9km in salita!!!
Tornassi indietro farei la stessa scelta!!!"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 13/09/2017 01:48 #56620

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza dal gruppo fb www.facebook.com/groups/protocolloCoimbra/ (ce ne sono due di gruppi fb italiani sul protocollo Coimbra a cui sono iscritto) del 12 settembre 2017:

"Stamattina sono andata al centro a fare la fisioterapia per 45 minuti ho fatto la scala appesa circa 50 secondi per ben 2 volte mi sono tenuta legata alle caviglie il peso da un kg. per potenziare i muscoli delle gambe, ciclettes, Tapirulan, esercizi seduta su un pallone, insomma non mi sono fermata un attimo. Questo fino a un paio di mesi per me era impossibile dico questo perché con le ernie infiammate non riesci a capire se il protocollo mi stesse funzionando o meno. (..) Io sto bene anche i dolori delle ernie li sento molto meno e la SM va alla grande . Vi consiglio di non perdere le speranze, la vitamina D non funziona subito io ho iniziato a dicembre 2015. (..) "

per conoscere profilo della persona con nome e cognome ed eventualmente rivolgerle domande potete iscrivervi al gruppo, anche se come me doveste integrare la D solo come prevenzione.....

vi assicuro che si imparano comunque, al di là delle numerose testimonianze, tante cose utili sulle vitamine in generale, sull'alimentazione e su tanti altri aspetti dello stile di vita consigliato....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 17/09/2017 01:45 #56677

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza del 16 settembre 2017, dal gruppo fb www.facebook.com/groups/coimbra.italia/ :

"..oggi sono stata ad un matrimonio e questi bellissimi tacchi (segue immagine delle scarpe con tacco) mi hanno accompagnato dalle 9 fino alle 20 che siamo tornati a casa... prima del protocollo fra dolori e vertigini non sarebbe stato possibile! Lo seguo da 1 anno e 4 mesi..0 ricadute,0 fastidi e tanta energia l!! Questo per dirvi..non mollate mai"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 17/09/2017 13:33 #56680

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Micio aiuto. Arrivo con le solite mie cose strane. Cosa significa che e' meglio evitare quella derivante da lanolina che intossicherebbe i reni ?

Qual' è una fonte di vit. D vegetale che si possa usare in alternativa con efficacia ?

ilsalutista.it/shock-la-carenza-di-vitam...-sole-14726?amp=true
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 17/09/2017 14:30 #56682

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
ciao Kito :)

premetto come sempre di essere un semi-ignorante in materia di vitamine, chimica, biologia, anatomia, ecc.... B)

però riguardo alla vit. D3 e in particolar modo alla lanolina che danneggerebbe i reni è la prima volta che leggo una cosa del genere, e bada che di articoli sulla vitamina D3 ne ho a decine e decine....

forse l'articolista intende che la D3 (e non la lanolina nello specifico) potrebbe essere tossica per i reni SE ne introduci talmente tanta da provocare ipercalcemia la quale a sua volta danneggerebbe i reni, ma qui andremmo su spiegazioni tecniche sulle quali come già detto io sono troppo profano per elargire risposte precise e definitive...

mi sembra che la vit. K (soprattutto a quanto mi risulta la K2-mk7) dovrebbe, tra le altre cose, aiutare ad evitare questa ipercalcemia poichè andrebbe a fissare il calcio solo dove c'è bisogno e non nei tessuti molli, e comunque so che sotto i 10.000 ui la possibilità di incorrere in una ipercalcemia è davvero ridotta al minimo, soprattutto se ti regoli con i latticini e se bevi parecchi liquidi.....

ti suggerisco di informarti bene sulla D3 e sulla lanolina, se poi vuoi proprio prendere la D3 vegetale credo si ricavi da funghi ma non sono sicuro....

qui di seguito ti allego alcuni link sulla D3, ma se vuoi approfondire iscriviti a entrambi i gruppi facebook che cito nei post precedenti, ti farai una cultura su tante cose riguardanti la D3 e soprattutto leggerai di tante testimonianze e risposte anche da parte dei medici che seguono il protocollo, attraverso i vari post dei loro pazienti in quei gruppi....

eccoti comunque alcuni dei link che ti dicevo per iniziare a conoscere meglio la D:

- www.piuvivi.com/salute/vitamina-d-con-vi...one-integratori.html

(estratto: "Riassumendo, una delle funzioni principali della vitamina D è quella di garantire che vi siano adeguati livelli di calcio nel sangue. La vitamina K invece è necessaria per la fissazione del calcio nelle ossa, riducendo al tempo stesso il suo accumulo nei tessuti molli come i vasi sanguigni.")

- www.ciboinsalute.it/index.php/informati/...te/115-la-vitamina-d

- www.nutrizionenaturale.org/vitamina-d/

- salute24.ilsole24ore.com/articles/14357-...ll-olio?refresh_ce=1

- vitaminad.it/vitamina-d-10-domande-per-conoscerla-b/

- www.accademia-lancisiana.it/falaschi_10.htm

quest'ultimo link è di uno studio fatto da una equipe di medici di Roma, e si conclude con la seguente frase:

"In conclusione, se l’obiettivo che ognuno di noi medici ha è quello non solo di non nuocere ai nostri pazienti ma anche di guarirli, omettere di trattare una situazione come la carenza di vitamina D con una supplementazione che si è dimostrata sicura, tollerata e a basso costo, non è solo una superficialità ma può diventare una vera e propria omissione di cui potremmo dover rispondere nei prossimi anni non solo a livello di coscienza personale ma anche, a livello legale."

da segnalare che in quello studio sono state usate dosi anche maggiori di 10.000 ui...tutto sta, ripeto, nell'unico rischio di una ipercalcemia che danneggerebbe i reni ma se si riducono i latticini, si mantiene una dose limitata di D e si beve a sufficienza, da quanto io ho sempre letto in giro l'ipercalcemia dovuta a vit. D fino a 10.000 ui è estremamente remota, poi naturalmente se prendi più di 10.000 ui allora è comunque sempre meglio farti seguire dai medici esperti del protocollo Coimbra o da altri ugualmente conoscitori dei meccanismi della D....

scusa la lunghezza e il rimando ai vari link (e ce ne sarebbero tanti altri) ma ci sarebbero davvero da scrivere libri e libri su questo argomento B)
Ultima modifica: 17/09/2017 14:37 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 17/09/2017 14:52 #56683

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Caro Micio. Qui dal fronte :( la vit. D è considerata un parente stretto ormai. La salvezza. La spiaggia assolata in mezzo ai bombardamenti.

Quindi, se mi segano il Dibase così, temo di aver finito le armi. M' auguro tu abbia ragione, come sempre peraltro.

Anche perché se provo a dare un pochissississimissimo di vit. K a mia mamma, si mette a parlare con gli angeli e sinceramente mi fa venire i brividi. Mangia mozzarelle perché sennò poverina, mai una gioia.

Se mi segano anche la D, è la fine. E sarebbe una cosa da diventar matto perché stiamo andando cosi bene, che sarebbe un oltraggio all' umanità.

Grazie di cuore.
Ultima modifica: 17/09/2017 14:53 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 10/10/2017 01:18 #56985

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza del 7 ottobre dal gruppo fb www.facebook.com/groups/protocolloCoimbra/ :

"Ho superato da poco i due anni di protocollo e va tutto bene!!!! Volevo condividere la mia gioia per questo traguardo, se mi guardo indietro e ripenso ai dubbi che avevo su come sarei arrivato a questa data mi viene da sorridere pensando che in questi 2 anni (abbondanti) non ho avuto nessuna ricaduta, nessuna progressione e praticamente nessun sintomo, ho continuato la mia vita normalmente, anzi meglio senza nemmeno la stanchezza cronica che mi ha sempre accompagnato ."
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 10/10/2017 11:36 #56987

  • CMN
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Deus laudetur
  • Messaggi: 703
  • Ringraziamenti ricevuti 516
Kito ha scritto:
Porto anch' io il mio mattoncino di esperienze sulla D (sempre sia lodata). Dopo 3 anni di guerra quotidiana nella testa di mia mamma - 84 anni - diagnosticata encefalopatia vascolare cronica dopo una TAc con contrasto - poi diagnosticata demenza mista e infine diagnosticata recentemente come demenza fronto temporale (non chiedetemi come la geriatra abbia fatto questa sventagliata di diagnosi diverse perché non lo so, né lo voglio sapere), devo dire che la vit. D somministrata a piccole dosi, ma costantemente, ha effetti miracolosi sulla rabbia che "tenta" di affacciarsi quotidianamente. Si calma subito.

Sono appunto 3 anni che gliela somministro, difatti è sempre stata tra 29 e 47 negli esami. Ovviamente corroborata da magnesio bisglicinato e traonato. Però somministrando 4 - 5 mila UI quotidiane non si risolveva il problema. Perché dandogliele tutte in una volta di mattina aveva degli attacchi di sonno molto lunghi. Dandogliele alla sera, si addormentava subito, ma si svegliava poi di notte una volta "digerita". E soprattutto il pomeriggio successivo iniziava il nervosismo come se fosse a corto di vit. D.

Adesso abbiamo trovato un buon equilibrio in questo modo : 2000 al mattino che la fa dormicchiare un' oretta. Poi 500 al pomeriggio. E 1000 la sera. (Dibase prescitto dal medico).

Stranamente funziona bene.

Ma se per caso ritardo una delle 3 somministrazioni, si salvi chi può fino a quando non riesco a dargliela : cambia letteralmente la personalità, nervosissima. A settembre negli esami del sangue vediamo a quanto è. Non penso di poter aumentare le dosi, sennò vive dormendo durante la giornata. Ma soprattutto ho verificato una cosa : anche se per caso aumento le dosi, succede sempre la stessa cosa se ritardo una somministrazione, quindi non penso sia un problema di quantità ma di "decadimento" nel sangue o in qualche altra parte.

Dal punto di vista mnemonico o di abilità cognitive, non ho riscontrato progressi evidenti.

Spero di essere stato utile a qualcuno.

Mi era sfuggito questo intervento. Posso citare un'esperienza interessante sull'uso della vitamina B1 (Coimbra parla di B2 associata alla vitamina D, ma entrambe le vitamine B1 e B2 sono coinvolte nel metabolismo degli zuccheri e hanno una funzione neuro-protettiva importante).
Mio suocero (86), affetto da Parkinson, con sintomi abbastanza pesanti forse anche generati dalle molte medicine e dalla levodopa (es: addormentamento diurno) e dalla malattia (difficoltà espressione, di movimento, equilibrio e passi piccoli tipici della malattia) da poco recatosi da un dott. di Viterbo ha fatto una iniezione di 100 mg di vit B1 intramuscolo e c'è stato un beneficio molto evidente nell'espressione, nel movimento e nel problema dell'addormentamento diurno ed è stato immediato, è durato addirittura 6 giorni. dopo di che è tornato alla condizione di prima, dopo un'altra iniezione trascorsi 12 gg è passato all'integrazione di megadosi di B1 tramite pastiglie conservando il beneficio ora sembra che sia quello di 2 anni fa.
So di certo che B1 e B2 hanno una grande influenza sulle malattia neuro-degenerative e che possono aiutare non poco a migliorare i pazienti anziani e non. So che il quadro clinico è diverso, ma sul fronte dell'addormentamento che interessa anche tua madre, il beneficio potrebbe essere interessante.
Rudy - I care
Ultima modifica: 10/10/2017 11:39 da CMN.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix, Marco R., Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 10/10/2017 13:04 #56988

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
CMN ha scritto:
Kito ha scritto:
Porto anch' io il mio mattoncino di esperienze sulla D (sempre sia lodata). Dopo 3 anni di guerra quotidiana nella testa di mia mamma - 84 anni - diagnosticata encefalopatia vascolare cronica dopo una TAc con contrasto - poi diagnosticata demenza mista e infine diagnosticata recentemente come demenza fronto temporale (non chiedetemi come la geriatra abbia fatto questa sventagliata di diagnosi diverse perché non lo so, né lo voglio sapere), devo dire che la vit. D somministrata a piccole dosi, ma costantemente, ha effetti miracolosi sulla rabbia che "tenta" di affacciarsi quotidianamente. Si calma subito.

Sono appunto 3 anni che gliela somministro, difatti è sempre stata tra 29 e 47 negli esami. Ovviamente corroborata da magnesio bisglicinato e traonato. Però somministrando 4 - 5 mila UI quotidiane non si risolveva il problema. Perché dandogliele tutte in una volta di mattina aveva degli attacchi di sonno molto lunghi. Dandogliele alla sera, si addormentava subito, ma si svegliava poi di notte una volta "digerita". E soprattutto il pomeriggio successivo iniziava il nervosismo come se fosse a corto di vit. D.

Adesso abbiamo trovato un buon equilibrio in questo modo : 2000 al mattino che la fa dormicchiare un' oretta. Poi 500 al pomeriggio. E 1000 la sera. (Dibase prescitto dal medico).

Stranamente funziona bene.

Ma se per caso ritardo una delle 3 somministrazioni, si salvi chi può fino a quando non riesco a dargliela : cambia letteralmente la personalità, nervosissima. A settembre negli esami del sangue vediamo a quanto è. Non penso di poter aumentare le dosi, sennò vive dormendo durante la giornata. Ma soprattutto ho verificato una cosa : anche se per caso aumento le dosi, succede sempre la stessa cosa se ritardo una somministrazione, quindi non penso sia un problema di quantità ma di "decadimento" nel sangue o in qualche altra parte.

Dal punto di vista mnemonico o di abilità cognitive, non ho riscontrato progressi evidenti.

Spero di essere stato utile a qualcuno.

Mi era sfuggito questo intervento. Posso citare un'esperienza interessante sull'uso della vitamina B1 (Coimbra parla di B2 associata alla vitamina D, ma entrambe le vitamine B1 e B2 sono coinvolte nel metabolismo degli zuccheri e hanno una funzione neuro-protettiva importante).
Mio suocero (86), affetto da Parkinson, con sintomi abbastanza pesanti forse anche generati dalle molte medicine e dalla levodopa (es: addormentamento diurno) e dalla malattia (difficoltà espressione, di movimento, equilibrio e passi piccoli tipici della malattia) da poco recatosi da un dott. di Viterbo ha fatto una iniezione di 100 mg di vit B1 intramuscolo e c'è stato un beneficio molto evidente nell'espressione, nel movimento e nel problema dell'addormentamento diurno ed è stato immediato, è durato addirittura 6 giorni. dopo di che è tornato alla condizione di prima, dopo un'altra iniezione trascorsi 12 gg è passato all'integrazione di megadosi di B1 tramite pastiglie conservando il beneficio ora sembra che sia quello di 2 anni fa.
So di certo che B1 e B2 hanno una grande influenza sulle malattia neuro-degenerative e che possono aiutare non poco a migliorare i pazienti anziani e non. So che il quadro clinico è diverso, ma sul fronte dell'addormentamento che interessa anche tua madre, il beneficio potrebbe essere interessante.

Grazie infinite ! Quello che invece va considerato ed è l' unica certezza che ho, è che quel mostro che hanno nella testa muta. La demenza non è stabile. Cambia faccia. Ed è qui che bisogna essere molto ma molto pazienti e trovare come controllarlo. Avevo già fatto presente in pm al prodigioso micio, che avevo dimezzato le dosi. Stesse somministrazioni ma a dosi dimezzate.

Sai perché ? Perché un pomeriggio sono arrivaro lungo e non le avevo dato nulla ed avevo notato uno strano benessere, invece della solita arrabbiatura. Siccome cammino sempre sulle uova, ho pensato bene di fermarmi un attimo. Ed ho dimezzato ottenendo gli stessi benefici ma con meno dormitine. Non contento, dopo qualche giorno le ho dato solo i 1000 presenti nel 2 per day al mattino. E ho pensato ad una specie di Dibase "on demand", al primo accenno di squilibrio una goccetta e via.

Facendo cosi non dorme più di giorno e sono arrivato all' incredibile quantità di 1250 unità giornaliere. Aggiungendo solo una goccettina di Dibase al giorno, oltre appunto alle 1000 del 2xday. E devo dire che non è più arrabbiata. Anzi. Sono fortemente sospettoso perché a sti regali del destino non credo molto e mi aspetto un po' di tutto.

So che d si accumula e magari era arrivata ad una dose giornaliera per lei eccessiva e quindi adesso la sta "scaricando" fino a tornare in crisi per carenza e son qui che aspetto.

Comunque, la lezione che ormai ho imparato da tempo è che appunto qui bisogna essere agili con sti mostri, ed essere pronti a rispondere colpo su colpo. È questo secondo me l' unico modo per evitare che caschino definitivamente nell' oblio.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 10/10/2017 19:22 #56993

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
scusa CMN,

confermi che l'efficacia delle megadosi di B1 (e B2) rimane tale sia se prendi le vitamine per via endovenosa e sia per via orale da pastiglie?

(anche se saremmo un pò off topic B) )
Ultima modifica: 10/10/2017 19:22 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 11/10/2017 08:53 #56995

  • CMN
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Deus laudetur
  • Messaggi: 703
  • Ringraziamenti ricevuti 516
Non del tutto off topic perché è proprio Coimbra che parla di associazioni tra vitamine diverse. E lui è un neurologo.
Se può interessare qui c'è un paper che parla di B1 Alzheimer e diabete.
Ecco il paper: www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3609887/
In questo articolo si legge dell'esistenza di derivati della B1 in grado di superare la barriere emato-encefalica.

Con questa terapia per ora ho solo 2 esperienze dirette. Ma nel caso dello suocero la terapia a pastiglie
è equivalente come effetti ma le quantità di B1 sono diverse: 100 mg di iniezione corrispondono a circa 3 grammi di B1 per os.
Per ora il fai da te lo sconsiglio avendo provato su di me con effetti avversi (anche io ho una malattia auto-immune).
Più avanti sentirò il dottore.
Rudy - I care
Ultima modifica: 11/10/2017 08:58 da CMN.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.290 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA