Benvenuto, Ospite
La Medicina Ortomolecolare è una pratica terapeutica che si basa sull'introduzione della quantità ideale di nutrimenti nella dieta che mira a perseguire il livello di salute ottimale attraverso il riequilibrio dell'assetto biochimico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Nuove domande sul magnesio.

Nuove domande sul magnesio. 12/04/2014 11:49 #26453

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Dunque recentemente, grazie alla segnalazione di Ade, vengo a sapre che il magnesio è responsabile dell'attivazione di un "microfilm" entro cui si abbarbicano dei patogeni:

www.mdjunction.com/forums/lyme-disease-s...t-process-in-arizona

www.sciencedirect.com/science/article/pii/S094450130600005X
articolo tradotto con google:
Mg2 + è potenzialmente in grado di influenzare l'adesione batterica direttamente attraverso effetti sulle interazioni elettrostatiche e indirettamente influenzando i processi di attaccamento fisiologia - dipendente. Tuttavia, gli effetti di Mg2 + sulla struttura del biofilm sono in gran parte sconosciuti . In questo studio , Pseudomonas fluorescens è stato utilizzato per studiare l'influenza della concentrazione di Mg2 + ( 0 , 0,1 e 1,0 mM MgCl2 ) sulla crescita biofilm . Planctonici e cellule attaccate venivano registrati (sulla base di colorazione DAPI ) mentre le strutture biofilm sono stati esaminati tramite microscopia confocale e strutture tridimensionali sono state ricostruite . Concentrazione di Mg2 + ha avuto alcuna influenza sulla crescita di cellule planctoniche , ma , durante la formazione di biofilm , Mg2 + ha aumentato l'abbondanza di cellule attaccate . Per cellule attaccate , l' influenza della concentrazione di Mg2 + cambiare nel tempo , suggerendo che il ruolo di Mg2 + in allegato batterica è complesso e dinamico . Strutture biofilm erano eterogenei e la colonizzazione della superficie e la profondità aumenta con l'aumentare Mg2 + concentrazioni . Nel complesso, per P. fluorescens , Mg2 + aumentato di attacco iniziale e alterato la successiva formazione e struttura del biofilm .

Francois, poi, ci fa sapere che il magnesio servirebbe anche alla candida per proliferare...e aggiunge che è per questo motivo che ha sempre consigliato l'assunzione transdermica.

La domanda è, ma anche se l'assunzione è transdermica, l'organismo farà comunque incetta di magnesio il quale sarà sempre sottoposto ai medesimi meccanismi, oppure no?
Non capisco questo punto, non lo capisco per niente.


Tempo fa mi era successo di avere un inizio di calcoli alle ghiandole salivari. Dopo un pò riesco a notare, che più assumevo magnesio più questo fenomeno si faceva consistente. Provando a eliminare il magnesio, mi accorgo che il sintomio va in calando.
Non riesco a darmi risposte a questo fatto.

Poi, avendo cominciato l'assunzione di D ad alte dosi, da 10.000 i primi tempi a 30.000 da una decina di giorni, mi sono rimessa a prendere magnesio visto che è consigliato nel protocollo delle alti dosi di D.
Ora, con questa sinergia nuova, non ho sentito sino ad ora ripresentarsi quel problema. Tuttavia, qualche giorno fa, dei vecchi sintomi della mia autoimmune si sono ripresentati. Questo può anche essere normale, quando , con le alte dosi di D il sistema immunitario cammina i passi per la sua regolarizzazione, per la quale occorrono 6 mesi (ho chiesto a chi sta facendo questa terapia seguito da Coimbra), ma mi sono resa conto che avevo anche assunto più magnesio del solito... :huh:
Ultima modifica: 12/04/2014 11:53 da Clara.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 12/04/2014 12:27 #26454

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
mi sono dimenticata di aggiungere che al tempo dei calcoli alle ghiandole saliveri, avevo anche usato il metodo transdermico...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 13/04/2014 10:33 #26462

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Speravo almeno in una risposta di Francois che sul forum è il massimo esperto di magnesio...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 13/04/2014 14:55 #26465

  • sampei
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • .
  • Messaggi: 794
  • Ringraziamenti ricevuti 147
La risposta non tarderà stai tranquilla :)
Che poi, tra l'altro, interessa anche me..
Approfitto per chiedere a Francois: cosa ne pensi del magnesio da applicare sulla pelle della mineral ancient?
"..Le stelle stanno in cielo, i SOGNI non lo so.. so solo che son POCHI quelli che si avverano!"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 13/04/2014 16:16 #26469

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Clara

cerco di sintetizzare:

La pelle umana è come un tessuto a trama fitta, apparentemente impermeabile ma porosa a livello microscopico.

Attraverso i suoi milioni di piccoli pori, il corpo assorbe le sostanze applicate sulla pelle attivando uno scambio dinamico tra l’ambiente interno ed esterno.

Dalla superficie della pelle le sostanze si diffondono nello strato corneo dove costruiscono un serbatoio e si disinnescano attraverso lo strato spinoso.
A questo punto, possono essere metabolizzate e si legano ai recettori esercitando così i loro effetti.
Infine, qualunque sia la sostanza medica applicata, questa viene consegnata al grasso sottocutaneo, il sistema circolatorio di raggiungimento della penetrazione sistemica complessiva, entra nei minicapillari e da lì risale tutto il sistema circolatorio, alimentando tutte le cellule.

La penetrazione varia con il tempo e la concentrazione, e smetterà generalmente quando la pelle è satura, mentre l’assorbimento nel flusso sanguigno aumenta indipendentemente dalla concentrazione della sostanza, ma dipende dal fabbisogno dell’organismo.

Pelle occlusa (coperta) o ben idratata è più facile da penetrare rispetto alla non-occlusa o pelle secca e l’assorbimento varia in funzione dello spessore della pelle, infatti,
la condizione fisica della pelle è una variabile significativa. La pelle di un neonato o di un bambino è più permeabile di un adulto.
La pelle negli organi, al fine della permeabilità, decresce nell’ordine genitali, testa e collo, tronco, braccia e gambe.

La pelle con abrasioni permette a una sostanza applicata a livello locale, di venire direttamente a contatto con il tessuto sottocutaneo e i vasi sanguigni.

Il magnesio transdermico non ha alcun rapporto con il sistema digestivo e quindi non innesca alcuna reazione di espulsione.

Se invece, l'assorbimento transdermico eccede il fabbisogno,
il magnesio in eccesso viene normalmente espulso senza alcun effetto secondario.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: sampei

Nuove domande sul magnesio. 13/04/2014 16:18 #26470

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Sampei

io sono per le cose semplici, economiche e a portata di mano.

Le esperienze pratiche hanno insegnato che il cloruro di magnesio va benissimo.

Quindi, perchè cambiare ??
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: sampei

Nuove domande sul magnesio. 13/04/2014 18:28 #26474

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Quindi ritiene che con l'assunzione transdermica il magnesio non dovrebbe costruire il biofilm di cui parla lo studio siopra indicato?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 13/04/2014 19:31 #26475

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Evidentemente no,
non attraversando l'intestino.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 14/04/2014 00:27 #26485

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
scusa un attimo Francois, qualcosa non mi torna.
Ma Il magnesio non finirà sempre in circolo? Nel sangue? e dunque?

ora leggevo che:

Pseudomonas aeruginosa e Staphylococcus aureus possono produrre biofilm sull'epitelio respiratorio dei polmoni... Le cellule del sistema immunitario (come i macrofagi) non sono infatti in grado di contrastare la presenza di biofilm, ma solo di generare una infiammazione cronica.

Ora, sempre nello studio citato www.sciencedirect.com/science/article/pii/S094450130600005X
si parla proprio di stafilococco e di pseudomonas ...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 14/04/2014 01:03 #26486

  • Midiclò
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 491
  • Ringraziamenti ricevuti 185
Magari ti può interessare questo studio (però solo in vitro se ho capito bene):
www.metroatlantaotolaryngology.org/journ...ms%20and%20honey.pdf
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 14/04/2014 14:43 #26497

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Grazie cara, carino questo studio sul miele. Ero interessata però a capire meglio la questione del magnesio, per cui riposto quello già scritto, perchè a volte Francois non va a leggere il post sopra.
"scusa un attimo Francois, qualcosa non mi torna.
Ma Il magnesio non finirà sempre in circolo? Nel sangue? e dunque?

ora leggevo che:

Pseudomonas aeruginosa e Staphylococcus aureus possono produrre biofilm sull'epitelio respiratorio dei polmoni... Le cellule del sistema immunitario (come i macrofagi) non sono infatti in grado di contrastare la presenza di biofilm, ma solo di generare una infiammazione cronica.

Ora, sempre nello studio citato www.sciencedirect.com/science/article/pii/S094450130600005X
si parla proprio di stafilococco e di pseudomonas ...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 07:12 #26517

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Clara

il magnesio che attraversa l'intestino, dopo essere stato assorbito, ma solo al 40% massimo, nel piccolo intestino, viene considerato un "corpo estraneo" che deve essere espulso.

La parte che entra nel circuito sanguigno svolge le funzioni a cui è destinato il magnesio allo stesso modo di quando viene assorbito per via transdermica.

Non dispongo di studi che parlino di biofilm come citato sopra,
ma mi sembra una cosa molto strana poiché si mescolano patogeni con magnesio,
e il magnesio non è un anti-patogeno.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 10:09 #26518

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Francois, quello che dice lo studio è che il magnesio sarebbe responsabile di creare un biofilm sul quale certi patogeni vanno a proliferare , aderendo ad esso.In questo senso il magnesio risulterebbe favorire la patologia, come nel caso ad esempio delle fibrosi polmonari.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 14:17 #26520

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Coloro i quali hanno attivato un simile studio
purtroppo non conoscono alcunchè sulla origine delle malattie e non conoscono come opera e cosa fa il magnesio nell'organismo.
Un primo mio giudizio è che vogliono imbastire uno studio per screditare il magnesio.
Mi dispiace per coloro che cadono in simili reti-bufale.


Per precisare:
le malattie si sviluppano a partire dal mesenchima, tessuto dove si accumulano gli acidi forti che poi innescano l'attività dei patogeni e che, con l'emissione dei loro "escrementi" di tossine e veleni vari, contribuiscono all'innesco delle malattie.

Quello che viene definito "film" è l'insieme di tali acidi, veleni e tossine, ossia quell'insieme di componenti che contribuiscono a soffocare la cellula.
In termini di frequenze, la cellula viene isolata dal rapporto con le altre cellule facendo mancare lo scambio di informazioni.

Il magnesio, invece, si lega a una enormità di enzimi e sovraintende a tutte le attività endocrine, ma interagisce anche nel mesenchima per la gestione del calcio e del fosforo nelle cellule.

Mai e poi mai il magnesio è imputabile di compartecipare allo sviluppo di patologie.
E' semplicemente impossibile.
L'unica esclusione è l'interazione che si sviluppa nell'intestino con i cibi e i componenti della digestione, innescando un ambiente favorevole allo sviluppo della Candida.
Ma ciò avviene solo se assunto per via orale in dosi abbondanti.
E dipende dall'ambiente che si crea, non dal magnesio in sè.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 14:33 #26522

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Francois ancora una volta mi sorprendi, ma non più di tanto...
QUINDI non AVEVI CAPITO tutta la discussione di questo TOPIC?
NON AVEVI LETTO NIENTE di quel che avevo postato dall'inizio???
Se fai la fatica di aprire il link che ho messo per due volte, affinchè giungesse alla tua attenzione, vedrai che è uno studio di microbiologia, dove ci sono delle immagini indiscutibili...

Che tipo di confronto è mai possibile con te , quando ogni volta dimostri di non interessarti a ciò che viene pubblicato?
Ora capisco perchè continui imperterrito a dire di non assumere vitamina D, tu non leggi niente...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 16:54 #26528

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Clara

forse peccherò di presunzione,
ma la fonte di studi che è stata la base per la mia informazione,
ha già chiarito tutto quello che interessa l'uomo e le malattie.

Il solo fatto di applicare la terapia virtuale dice tutto:
le frequenze permettono lo studio delle malattie,
e le fraquenze permettono la guarigione.

Tutti gli studi che intercorrono oggi sono sviluppi della MU,
ma che nel caso della MNC, non destano grandi interessi,
non dicono niente che possa portare a cose nuove semplicemente perchè quelle scoperte sono solo fasi di transizione di quello che già è stato studiato.

Io sono interessato a trovare i percorsi pratici per aiutare chi ha bisogno, chi è malato e non riesce a individuare un percorso per imboccare la strada verso il benessere perso.
E soprattutto cerco la semplicità di metodi e mezzi affinchè siano alla portata di tutti,
percorsi e prodotti che siano a costo quasi zero e semplici da applicare e comprendere.

Quello che noto in te è il grande interesse per le novità, per cose che vengono raccontate da potenziali studiosi.
Ma facendo questo vai solo a invischairti in complessità che ti portano lontano da quella che è la realtà delle malattie:
i microorganismi pleomorfi che si trasformano in virus, poi batteri, poi funghi portando alla malattia,
e dopo possono imboccare il percorso inverso, verso la riacquisizione della salute.

La MNC che ho studiato, in sè è semplice, fin troppo elementare,
ed è per questo che viene snobbata, proprio per la sua semplicità di gestione.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 18:08 #26532

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Quello che noti in me è l'interesse per le novità? :lol: :silly: :lol: Mai incontrato commento tanto vuoto e superficiale.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 15/04/2014 20:02 #26536

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Se è tanto vuoto e superficiale il mio pensiero

è vero invece che tu vai alla ricerca delle "pozioni magiche"

pensando di vivere nel mondo dei maghi e delle magie.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 16/04/2014 13:04 #26551

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Sono una persona educata, quindi scelgo la via del "no-comment".

Per il resto, l'indicazione a cui si perviene da questi studi, riguarda specialmente chi soffre di fibrosi polmonare idiopatica a cui è consigliato di monitorare i propri livelli di magnesio.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 16/04/2014 15:07 #26558

  • elena
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 3100
  • Ringraziamenti ricevuti 1773
Clara ti ho ringraziato anche altrove (insieme ad Ade e a Pio)
neanche io ritengo utile commentare oltre

piuttosto sono incuriosita da una frase di Francois
la fonte di studi che è stata la base per la mia informazione,
ha già chiarito tutto quello che interessa l'uomo e le malattie

caspita... e che fonte è?
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Naturopata
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 07:34 #26568

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Nella Russia degli anni '50 è iniziato uno studio sull'uomo, allo scopo di scoprire e capire tutte le sue capacità e potenzialità.
Tale studio ha subito una forte impennata esponenziale con la corsa alla conquista dello spazio.

Il tutto in base a studi di:
fisica atomica
fisica quantistica
elettrofisica e chimico-fisica
studio delle frequenze
entropia
astrofisica
studio del caos
studio dei frattali
applicazioni di concetti della matematica
microbiologia
studio dei principi attivi
analisi di tutte le forme di medicina esistenti sulla Terra
avvio della medicina virtuale per la diagnosi e la terapia
e tante altre materie che nulla hanno a che fare con la MU.

Ho avuto la fortuna di poter accedere a parte di tali studi, in particolare le basi e le applicazioni nella diagnostica per l'individuazione, lo studio delle malattie e la terapia.

Vi siete mai chiesti come mai la scienza, negli ultimi decenni ha sviluppato una enormità di studi, evolvendosi,
mentre la MU è ancora radicata a vecchi concetti di oltre un secolo fa e non è stata capace di portare alcunchè di nuovo ???

Forse il nuovo della MU lo collegate a qualche farmaco, a qualche strumento, a qualche “scoperta” molto discutibile quale la assunzione della D come supplemento,
o lo studio dei biofilm come citato sopra ??

La Medicina Virtuale permette di conoscere tutto ciò che succede nell'organismo, in solo 10 – 20 minuti di test non invasivo, semplicemente stando seduti comodi mentre si legge il giornale, e con una precisione di dati che rasenta il 100%.

E la Terapia Virtuale permette di affrontare qualsiasi cura senza farmaci, ma allo stesso modo del test diagnostico.

Indubbiamente vi è difficile capire questi concetti,
ma almeno cercate di aprire le vostre menti verso un mondo scientifico più evoluto e che si sganci dai soliti metodi e concetti arcaici della MU.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 11:49 #26575

  • elena
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 3100
  • Ringraziamenti ricevuti 1773
ancora non mi hai risposto...
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Naturopata
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 13:45 #26577

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
La fonte degli studi è quella che ho descritto e che fornisce tutti i chiarimenti necessari:

origine, cause, sviluppo, regressione delle malattie.

Non so cosa vuoi sapere di più.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 14:01 #26579

  • elena
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 3100
  • Ringraziamenti ricevuti 1773
questa fonte ce l'ha un nome e un cognome (o una serie di nomi e cognomi) o no?
terapia virtuale è troppo generico: si usa in psicoterapia, per esempio, io la sperimento da una vita per la riduzione del dolore e altre problematiche
ma tu intendi un'altra cosa, evidentemente
perciò, gentilmente, puoi spiegarti meglio?
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Naturopata
Ultima modifica: 17/04/2014 14:03 da elena.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Clara

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 14:27 #26581

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
Le mie cose da dire.
Francois, come mai con questa mente brillante che hai, capisci una volta su dieci l'argomento di cui si sta parlano? Posso rintracciare se vuoi le tante discussioni in cui sei intervenuto e che mi lasciavano perplessa, tanto che tempo fa pensai, te lo dico francamente, che potevi avere qualche problema di comprensione, e forse te lo dissi anche....

Visto l'importanza ASSOLUTA di ciò che sostieni, e per il bene di tutti noi, è senza dubbio lecito che ti si chieda, come ha fatto Elena, , e che tu risponda: queste fonti quali sono, nomi degli studiosi, lavori pubblicati, dove hai studiato tu con chi e per quanto tempo.

Nello stesso modo, e nel modo in cui i pazienti di Coimbra che erano in sedia a rotelle prima del protocollo della D e che ora stanno più che bene, TESTIMONIANO della loro guarigione, nello stesso modo facci pervenire i dati che sono a sostegno di quanto dici, nella tua esperienza clinica.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 17:36 #26585

  • francois
  • Offline
  • Bannato
  • Messaggi: 656
  • Ringraziamenti ricevuti 296
Altre volte ho parlato dei miei studi e le loro origini,
ebbene, questi sono studi militari, non fatti per la medicina comune, sono stati fatti per usi specifici e sono stati secretati per tanti anni, poi, con la caduta del comunismo, qualcosa è trapelato dai fuoriusciti russi.

Non solo, ma lo strumento diagnostico, dapprima realizzato per le necessità degli astronauti, poi è stato messo a punto per usi civili con il consenso delle autorità militari affinchè fosse diffuso presso gli ambulatori in Russia.
E da questo sono nati poi tanti altri cloni più o meno validi.

I russi non hanno redatto delle statistiche per dimostrare l'efficacia degli interventi.
Loro avevano già tutte le dimostrazioni della funzionalità prima teorica e poi pratica.
Qui non esiste alcun rapporto con la MU.

Dispongo di questa esperienza di studio abbastanza unica e rara e mi piace intervenire per far conoscere qualcosa di quello che so.
Sono un contestatore perchè ho più di un dente avvelenato contro la MU e quindi me la prendo anche con chi la sostiene ciecamente.

Perciò l'unica cosa che posso fare è di spiegare tutto quello che mi è possibile e restarà a voi il compito di chiedere, se vi interessa, degli approfondimenti o quanto ritenete utile per capire meglio ciò che cerco di spiegare.

Di tutti questi studi non esistno pubblicazioni a cui accedere.

Mi dispiace per voi,
ma non posso soddisfare le vostre richieste.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 18:09 #26586

  • Clara
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 2975
  • Ringraziamenti ricevuti 1677
2.500 gli "ex" malati di sclerosi multipla , pazienti di Coimbra, più i pazienti di tutti gli altri medici che applicano il suo protocollo, più gli altri con altre patologie autoimuni, tutto scritto e redatto. Questa si chiama "medicina ortomolecolare".
Questo mi soddisfa.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 19:09 #26591

  • alexpio
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 480
  • Ringraziamenti ricevuti 420
francois ha scritto:
Altre volte ho parlato dei miei studi e le loro origini.....

Dispongo di questa esperienza di studio abbastanza unica e rara e mi piace intervenire per far conoscere qualcosa di quello che so..........

.......... l'unica cosa che posso fare è di spiegare tutto quello che mi è possibile e restarà a voi il compito di chiedere, se vi interessa, degli approfondimenti ..........

........Mi dispiace per voi, ma non posso soddisfare le vostre richieste.


Francois,
ancora una volta parli dei tuoi studi ma non dici piu' di tanto. Ti ho invitato diverse volte a dirci di piu', in modo particolare riguardo alle frequenze, ma non ho mai avuto risposta.

Dici che questi studi erano secretizzati fino alla caduta del regime comunista, ma intanto pare che tu ti sia fatto custode di tali studi, stando attento a non lasciar trapelare piu' di tanto. Come fai a dire che e' nostro compito chiedere se poi non c'e' risposta a quanto ti viene chiesto?

Se siamo qui', molto probabilmente tu non sei il solo ad avere il dente avvelenato nei confronti della MU, e non mi pare di aver letto in questo forum di gente che la sostiene ciecamente, ma solo di gente che fa le proprie ricerche e trova delle pubblicazioni che a volte contrastano con quanto affermi. A questo punto sta a te dimostrare che sei tu il depositario della verita', ma non mi pare che fai un grande sforzo in tale senso.

Non fai altro che menzionare i tuoi studi sulle frequenze, ma e' stato aperto un tread su Rife e non sei mai intervenuto.

Parli di patogeni e non hai mai accennato alla irradiazione del sangue con ultravioletti.

Non approvi la supplementazione orale della vit D ma non hai mai detto che una lampada a banda ristretta potrebbe sostituire tale supplementazione perche' la vit D picca alla frequenza di 308 nm, e una lampada a banda ristretta, o meglio ancora una lampada "UVB Narrowband", produce una banda che va dai 296-98 ai 313-16 nm , dove la produzione di vit D eccede il pericolo di eritrema, e guarda caso, queste sono le lampade usate per curare patologie della pelle, con la psoriasi in primis.

Dici che e' nostro compito chiedere, e per l'ennesima volta te lo chiedo:

" vuoi parlarci piu' approfonditamente dei tuoi studi sulle frequenze"?

grazie,
Pio
who knows least obeys best
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: yagoo40, sampei

Nuove domande sul magnesio. 17/04/2014 22:30 #26597

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1983
  • Ringraziamenti ricevuti 994
Ciao Francois,
Conoscendo ed apprezzando le tue competenze non credo tu possa avere particolari problemi a spiegarci, anche brevemente, le tue obiezioni sulla vitamina D visto l'importanza che tutti quanti noi riconosciamo alla sua assunzione oltre alla miriade di studi a supporto.
Ciascuno di noi ne prende diverse UI al giorno; credo sia giusto saperne di più.
Siamo qui per passione e per apprendere ogni giorno qualcosa di nuovo, se lo credi importante, a vantaggio di tutti noi.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: marcello77

Nuove domande sul magnesio. 18/04/2014 02:55 #26599

  • atima
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 659
  • Ringraziamenti ricevuti 175
francois ha scritto:
Nella Russia degli anni '50 è iniziato uno studio sull'uomo, allo scopo di scoprire e capire tutte le sue capacità e potenzialità....
E la Terapia Virtuale permette di affrontare qualsiasi cura senza farmaci, ma allo stesso modo del test diagnostico.
Indubbiamente vi è difficile capire questi concetti,
ma almeno cercate di aprire le vostre menti verso un mondo scientifico più evoluto e che si sganci dai soliti metodi e concetti arcaici della MU.



vabbè...quante chiacchiere abbiamo capito... usi il metatron... tutto qui!
....però falla più semplice e meno mistica la cosa... lo conoscono in molti...
ciao
stefano
Ultima modifica: 18/04/2014 02:56 da atima.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: sampei
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.323 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA