Benvenuto, Ospite
Speranze e delusioni, vittorie e sconfitte, virtù e debolezze: in questa area del forum si parla di esperienze vissute, storie reali di vita vissuta che toccano il cuore o che sorridere, storie che fanno piangere, storie che fanno riflettere... storie della nostra vita.

ARGOMENTO: Testimonianze sui trattamenti con vitamina D

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 11/10/2017 09:14 #56996

  • CMN
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Deus laudetur
  • Messaggi: 703
  • Ringraziamenti ricevuti 516
Attenzione non si tratta di via endovenosa ma di iniezione intramuscolare di B1.
Rudy - I care
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 11/10/2017 14:23 #56999

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
grazie della precisazione, avevo sbagliato io a scrivere endovenosa....

puoi dirci quali effetti avversi hai avuto, a quali dosaggi e se intramuscolari o pastiglie?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 01:26 #57034

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
dal gruppo fb riporto un bellissimo sito in inglese (potete tradurre singolarmente le varie pagine) con moltissime altre testimonianze, ciascuna delle quali riporta nome e foto e notizie varie :)

eccovi il link: www.coimbraprotocol.com/testimonials-1
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 10:52 #57037

  • CMN
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Deus laudetur
  • Messaggi: 703
  • Ringraziamenti ricevuti 516
Ho visto che il mio stomaco non tollera 500 mg di B1 in polvere presa per bocca. E probabilmente il dottore proporrà le iniezioni intramuscolo (non so a quale dose) o dosi molto più basse per bocca, ma per ora non prendo iniziative, lo rivedrò più avanti. Non so se conosce il protocollo del dott. Coimbra, ma glielo chiederò, io non lo seguo, ma integro 7000 UI al giorno di D3 suddivise nella giornata.
L'effetto "calmante" e/o soporifero della vit. D (a basse dosi) sugli anziani non mi era noto sto cercando riscontri senza trovarli.
Tua madre ha mai controllato calcio e magnesio nel sangue e nelle urine?
Rudy - I care
Ultima modifica: 12/10/2017 10:53 da CMN.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 13:11 #57040

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
CMN ha scritto:
Ho visto che il mio stomaco non tollera 500 mg di B1 in polvere presa per bocca. E probabilmente il dottore proporrà le iniezioni intramuscolo (non so a quale dose) o dosi molto più basse per bocca, ma per ora non prendo iniziative, lo rivedrò più avanti. Non so se conosce il protocollo del dott. Coimbra, ma glielo chiederò, io non lo seguo, ma integro 7000 UI al giorno di D3 suddivise nella giornata.
L'effetto "calmante" e/o soporifero della vit. D (a basse dosi) sugli anziani non mi era noto sto cercando riscontri senza trovarli.
Tua madre ha mai controllato calcio e magnesio nel sangue e nelle urine?

Si, siamo a posto con calcio e magnesio. Comunque anch' io mi sono sbattuto a suo tempo per cercare una motivazione. Le uniche che ho trovato sono una classificazione metabolica della D molto datata, inizio secolo, che la classificava come "sedativa". Dovresti trovarla facilmente cercandola cosi come ti ho scritto.

Ma poi mi sono imbattuto in più di una testimonianza su FB sempre e solo di donne, che appunto riferivano di effetti calmanti al limite del rincoglionimento dopo averla presa. Addirittura una riferiva di un' amica che da anni la prende solo di sera. Poi una dottoressa americana su un forum americano appunto che diceva di prenderla alla sera perché gli ormoni si assorbono meglio di notte.

Mentre tutte le cose che ho trovato di impatto, numerose e facilmente, riferiscono appunto di un' interfenza con la melatonia che può disturbare sonno e riposo.

E molti che si sentono l' uomo ragno dopo averne presa anche delle quantità modeste, uno di quelli sono io. :-). Ma proprio qui ho scoperto di essere una pippa, quindi non faccio testo.
Ultima modifica: 12/10/2017 13:14 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 14:54 #57043

  • CMN
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Deus laudetur
  • Messaggi: 703
  • Ringraziamenti ricevuti 516
Avevo letto degli effetti anti-depressivi e i benefici effetti sull'umore della vit. D.
Rudy - I care
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 15:21 #57046

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
oltre alle tante testimonianze riportate in questo topic, eccovi solo alcuni link interessanti che, se anche se postati forse altrove sul forum, è sempre un piacere rileggere :)

www.ciboinsalute.it/index.php/informati/...te/115-la-vitamina-d

salute24.ilsole24ore.com/articles/14357-...nche-grazie-all-olio

www.nutrizionenaturale.org/vitamina-d/

vitaminad.it/vitamina-d-10-domande-per-conoscerla-b/

basta comunque cercare un pò sul web e vengono fuori sempre più ricerche anche sugli effetti antidepressivi.... B)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 17:32 #57054

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3891
  • Ringraziamenti ricevuti 681
CMN ha scritto:
Avevo letto degli effetti anti-depressivi e i benefici effetti sull'umore della vit. D.
Io la prendo a 10.000ui da anni ormai ma quegli effetti non li ho sentiti. Forse perchè non sono depresso :lol:
Ultima modifica: 12/10/2017 17:33 da Liuc33.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: alex86

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 17:39 #57055

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
CMN ha scritto:
Avevo letto degli effetti anti-depressivi e i benefici effetti sull'umore della vit. D.

Secondo la mia esperienza te li confermo alla grande. Tanto è vero che mi sono deciso a darlo "on demand" quando colgo segni di buriana all' orizzonte.

Per adesso c'è solo un momento critico durante la giornata nel pomeriggio. Appena vedo l' occhietto che si fa furente, scatta la goccetta ed arriviamo sereni fino al giorno dopo. 1000 ui del del 2xday al mattino e siamo sereni fino al pomeriggio. Totale 1250 giornalieri.

Cosi non dorme mai durante il giorno e crolla alle 10 di sera.

Però come dicevo tra un po' sicuro cambia di nuovo e bisogna riadattare tutto. Almeno sono 3 anni che fa cosi.
Ultima modifica: 12/10/2017 17:41 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 20:45 #57056

  • lu
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 879
  • Ringraziamenti ricevuti 420
..."l'occhietto furente"... :lol: :lol: :lol:
Kito, dici che posso somministrarla di nascosto ai miei colleghi di lavoro?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 12/10/2017 22:08 #57059

  • Liuc33
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Zen
  • Messaggi: 3891
  • Ringraziamenti ricevuti 681
Comunque ragazzi non è vero quello che ho detto, da quando lho iniziata a prendere sono diventato un tipo piu tranquillo, ma in anni pian piano non me ne accorgevo ;)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 20/10/2017 00:19 #57124

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
testimonianza dal gruppo fb www.facebook.com/groups/protocolloCoimbra/ del 19 ottobre 2017:

"seguo il protocollo per artrite reumatoide e anche se sono solo una novellina perché ho cominciato da soli due mesi ho già i primi grandi benefici !!sto meglio e ho diminuito cortisone poi vedremo .... non è difficile seguire il protocollo per ora .... io bevevo poco e ho dovuto abituarmi...quando finalmente hai risultati dopo tanti anni di dolore direi che è un piacere seguirlo!!tutti gli esami migliorati ora farò i primi esami per il protocollo ma per ora posso dirti solo cose positive!"
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 20/10/2017 17:22 #57131

  • alex86
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 1188
  • Ringraziamenti ricevuti 177
Bellissime testimonianze. Oltre tutto molti rivela anche benefici di crescita
in termini di Capelli, unghie e Denti.. con l'uso di D3 e k2....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 20/10/2017 20:47 #57135

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
3 cose.

Ho tolto anche la goccetta pomeridiana che stiamo andando benissimo.

Mi sono lanciato su Healty Origins e aspetto soft da 1000 (si si lo so, sono una pippa), perché a me ste goccette buh. Mi mo ma. Mi sembrano troppo ... buh... hanno degli effetti troppo repentini.... troppa grazia insomma. (stra-pippa lo so).

Non sono mica così tanto sicuro che Coimbra prescriva la K2. Anche ad alte dosi di D3.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 20/10/2017 22:58 #57136

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
ciao Kito,

Coimbra prescriveVA la K2 ma alla fine ha dedotto che secondo lui non serve nel suo protocollo, e ti riporto quanto già scritto da me all'inizio della 3° pagina di questo topic, evidentemente non l'hai letto tutto o questa ti è sfuggita o non te la ricordavi :P

"ipotizzo (nella mia ignoranza in materia) quanto segue....

forse i pazienti di Coimbra corrono paradossalmente meno rischi anche senza la K perchè eliminano quasi del tutto il calcio dalla dieta, e quindi hanno meno bisogno della K che convogli il calcio dove va mandato appunto perchè per loro il calcio è talmente poco da non presentare rischi...

per chi invece integra fino a 10.000 e pensa di non correre rischi ingurgitando calcio normalmente allora forse è meglio integrare anche la K....

e comunque, al di là di tutto, ho letto talmente tanti vantaggi della K per la salute che io ormai la integro indipendentemente da quanta D e calcio assumo...."

detto questo, mi sa che tu sei davvero esagerato a sentire gli effetti immediati persino di 1.000 (!!) ui di vit. D B)
Ultima modifica: 20/10/2017 22:59 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: alex86, Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 21/10/2017 09:09 #57140

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Carissimo Micio,

chiedo scusa per la distrazione :unsure:

Qui cominciano ad essere un po' troppe le campane che suonano senza la nota K2. Qualche settimana fa Holick, Coimbra chissà da quanto.

Ma, come sempre, è poi il "campo" a decidere. Sul gruppo FB di Coimbra c' è questa testimonianza - fermo restando che non so se sia vera perché è un riporto di un amico - comunque, leggo questo :

"Una domanda: un amico segue il protocollo Coimbra da oltre un anno, ora i suoi valori di vit D sono molto alti (350ng/ml) il pth a 11, eppure dalle analisi risulta un calo del calcio a livello osseo. Non sarebbe il caso di integrare vit k2? Come mai la vit k2 non fa più parte del protocollo? Ho cercato informazioni a riguardo ma non ho trovato molto...grazie".

Se anche a fronte di questi dati, la K2 risulta missing, io mi preoccupo. Anche per te.

Da noi si dice "c' è qualcosa che tocca", necessita approfondimento.

E mi sento di poter garantire che non sia un piano per creare una generazione di Osteoporotici. :-)

Per il resto, sono una pippa lo so. :lol: Però, a dire il vero, ne conosco altre di pippe come me e non siamo in pochi. Per me c' è qualcosa che .... magari non tocca... ma in questo caso... sfiora.

Allora, sto dalla parte di una dottoressa che mi piace anche come donna la D.ssa Debora Rasio, che mi pare dica 50. La quantità nel sangue consigliata è 50. (sempre in assenza di patologie particolari). E davanti alle donne, sai che non c' è vit. D che tenga. :-)

PS : hai mai provato il dibase ?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 21/10/2017 14:26 #57142

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
ciao Kito,

non so cosa dice Holick da qualche settimana sulla K, delucidami :)

avevo letto quella osservazione che hai citato sul gruppo fb, e leggo spesso osservazioni del genere sulla K in entrambi i gruppi fb del protocollo Coimbra ai quali sono iscritto, anche perchè molte persone del protocollo continuano a domandare della K ed altrettante persone del protocollo dicono che la K a loro non viene prescritta....

in pratica spesso uno stesso medico del protocollo prescrive a qualcuno si e a qualcuno no la K....

strano, vero? potrei capire se un medico del protocollo la prescrive sempre e un altro medico mai, e questo effettivamente succede nel senso che ci sono medici del protocollo che danno a tutti i loro pazienti la K e altri medici che non la danno mai a nessuno, ma addirittura abbiamo medici che la prescrivono a qualche paziente si e a qualche paziente no....

comunque per quanto mi riguarda io assumo le sostanze (come penso voi tutti) sulla base di studi, ricerche, articoli, testimonianze, ecc....sulla K ho letto molto, e tutto quello che ho letto ne parla bene e ne sottolinea l'importanza fondamentale di abbinarla soprattutto a dosi medio-alte di D, quindi non tanto per il protocollo (in cui come già detto il calcio non viene quasi assunto quindi forse, dico forse, la K paradossalmente serve meno per evitare la calcificazione delle arterie) ma soprattutto per chi ne assume (secondo me) dai 1.000-2.000 fino ai 10.000, dose questa (i 10.000) per qualcuno "fisiologica" ma pur sempre molto alta rispetto a quanto sarebbe previsto normalmente, anche perchè una dose del genere ti porta la D nel sangue a valori di circa 90-110 che sono al limite della soglia, anche se pure qui ci sono studi che indicano la soglia massima di tossicità a 150 e non a 100 così come anche diversi articoli :

www.tantasalute.it/articolo/vitamina-d-q...-e-in-agguato/11983/
www.geopaleodiet.com/blog/vitamina-d-il-...estosterone-e-salute

non solo, alcuni del protocollo hanno la D nel sangue a 200 o molto (molto) più ma nessuna tossicità perchè appunto NON assumono calcio se non in quantità minime (esempio dalla verdura o frutta o altro) che a quelle dosi minime non può appunto provocare ipercalcemia che è il maggiore rischio di tossicità della D, e sono ovviamente seguiti da medici del protocollo che li monitorano continuamente....

la dibase l'ho presa per un periodo ma poi ho lasciato perdere, sia perchè meno comoda delle softgel e sia perchè secondo me anche meno efficace oltre che molto più costosa...

per chiudere il discorso della K ti riporto altri articoli che forse non hai letto:

www.piuvivi.com/salute/vitamina-d-con-vi...one-integratori.html
www.evolutamente.it/la-vitamina-k-micronutriente-essenziale/
www.geopaleodiet.com/blog/calcificazione...e-con-la-vitamina-k2

(continua nel post sotto perchè mi dice che ci sono troppi link....)
Ultima modifica: 21/10/2017 14:29 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 21/10/2017 14:27 #57143

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
www.nutrizionenaturale.org/vitamina-k/
pizetapharma.com/content/vitamina-k2-mol...o-nella-coagulazione
www.blogtecnologiedibenessere.com/salute...e-delle-arterie.html

e soprattutto un libro intero:

books.google.it/books?id=M_DTDgAAQBAJ&pg...0calcitriolo&f=false

poi ovviamente ognuno segue gli studi e gli articoli e le ricerche che preferisce....io, siccome la K oltretutto ha pure un basso rischio di tossicità come sostanza (a differenza ad esempio della vit. A), preferisco comunque assumerla al di là di tutto visti i tantissimi benefici che apporterebbe B)
Ultima modifica: 21/10/2017 14:30 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 21/10/2017 14:36 #57144

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
dimenticavo la dose personale nel sangue...

io preferisco sinceramente avvicinarmi alla soglia alta, cioè dai 60 (ng/ml) in su fino a 80-90, e nel sangue nell'ultimo controllo avevo 75 che a me vanno benissimo....

50 come dice la tua dottoressa è molto (troppo, per me) vicino a 30 che a sua volta è limite tra carenza e sufficienza, mi sentirei cioè appena "poco più" che sufficiente mentre preferisco essere almeno "discreto" come nei voti a scuola :)

scherzi a parte, da tutto quello che ho letto sembrerebbe che i valori da consigliare siano tra 60 e 80 poi anche qui c'è chi dice una cosa e chi un'altra....
Ultima modifica: 21/10/2017 14:37 da miciofelix.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 21/10/2017 16:51 #57146

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Hahahaha bella la cosa del voto.

Comunque in definitiva la mia preoccupazione sulla K è che non vorrei che sotto sotto ci fosse una valutazione rischio/beneficio.

E qui andremmo in un campo minatissimo nel senso che i problemi eventuali che può dare la K - e volutamente non distinguo la 1 dalla 2 - li scopri solo dopo eventi tragici. (è autorizzata una sana toccata dove non batte il sole) :)

Si non parlo di diarrea o disturbini, e neanche che provoca depressione e ansia nei ratti (insomma non datela ai criceti se ne avete :cheer: ), ma parlo di cose che hanno fatto diventare molto popolare il cumadin.

Ecco, ho fatto il mio dovere. :)

Ultima intervista di Holick. Inizio mese.


VITAMINA D: DAL SOLE UN MICRONUTRIENTE FONDAMENTALE PER LA NOSTRA SALUTE; INTERVISTA CON IL PROF. M. H. HOLICK

Siamo qui a Napoli in occasione del 6° congresso nazionale ASON (Associazione Specialisti Osteoarticlolare Nazionale) con il prof. M.F. Holick (Boston USA), massimo esperto mondiale sulla Vitamina D.
Dobbiamo al ptof. Holick la scoperta dei principali meccanismi di azione della vitamina D e in particolare dei suo ruoli extra-scheletrici. Se c’è una persona al mondo che conosce intimamente il ruolo e l’importanza della vitamina D per il mantenimento della nostra salute è proprio il prof. M.F. Holick.
Il prof. Holick risponderà oggi ad alcune delle domande più frequenti poste durante congressi e seminari in cui si parla di Vit. D.
- Quantitativo ottimale di micronutriente per una supplementazione, sicurezza e tollerabilità
- Fabbisogno nelle patologie autoimmuni
- Necessità di integrazione simultanea con Vitamina K
- Confronto tra efficacia della somministrazione giornaliera, bi-settimanale, mensile
- Correlazione con il metabolismo del testosterone
M. Salamone “In assenza di un dato di laboratorio sulle concentrazioni ematiche di Vit. D quanto è giusto integrare per mantenere uno stato di salute ottimale?
Prof. M.F. Holick: Se facciamo riferimento alle raccomandazioni delle maggiori società scientifiche internazionali vediamo che le linee guida raccomandano da 400 a 1.000 U/I al giorno per i neonati sin dai primi giorni di vita, da 600 a 1.000 U.I al giorno per i bambini, gli’adolescenti dovrebbero essere trattati come adulti con un apporto di 1.500-2.000 Ui/die. In presenza di obesità si ha bisogno di quantitativi da 2 a tre volte maggiori. Io personalmente assumo 4.000 U.I al giorno e a tutti i miei pazienti raccomando almeno 3.000 U/I al giorno. E’ perfettamente sicuro. Bisogna arrivare ad un dosaggio di oltre 15.000 U.I. al giorno per tutto l’anno prima di preoccuparsi della possibile tossicità.
M. Salamone: L’apporto giornaliero dovrebbe essere uguale nelle persone affette da patologie autoimmuni?
Prof. M.F. Holick: Io seguo numerosi pazienti affetti da patologie autoimmuni come ad esempio la sclerosi multipla. Io li tratto con gli stessi quantitativi. Ci sono colleghi che utilizzano quantitativi molto maggiori ma questo deve essere fatto con grande cautela. Ci sono parametri ematologici da monitorare con grande attenzione.
M. Salamone: Suggerisce quindi di monitorare anche il paratormone (PTH)
Prof. M.F. Holick: Si, molto importante, veramente. Durante l’anno devono essere monitorati anche la calcemia e l’escrezione di calcio e di creatinina nelle urine delle 24 ore per essere sicuri che resti nei parametri fisiologici e poi naturalmente anche il paratormone
M. Salamone: E’ necessario integrare sempre vitamina K insieme alla vitamina D o in presenza di una dieta varia è sufficiente la sola vitamina D? Qual’è la sua opinione.
Prof. M.F. Holick: La risposta è semplice. Non ci sono evidenze che suggeriscono la necessità di integrare con vitamina K affinchè la vitamina D possa funzionare o per il suo assorbimento. Non dico mai ai miei pazienti di integrare anche con vitamina K perchè solitamente quello che si assorbe dalla dieta e dalla produzione endogena gastrointestinale è sufficiente.
M. Salamone: C’è differenza tra una integrazione giornaliera, settimanale, bisettimanale o mensile con la vitamina D? Pensa che una integrazione su base giornaliera, per esempio con compresse masticabili o gellule, possa essere migliore rispetto alle altre modalità?
Prof. M.F. Holick: Io ho cominciato a proporre un programma di integrazione ogni 15 giorni già nel 1998 e pubblicato un importante lavoro su questo. Ho dimostrato che la somministrazione bisettimanale è molto efficace. Ma l’integrazione giornaliera è migliore. Assumendo la vitamina D ogni giorno essa lavora meglio.
Ci sono nuove evidenze sul fatto che forse l’assunzione giornaliera possa portare modifiche metaboliche che vanno oltre i benefici apportati da una assunzione bisettimanale o mensile.
M. Salamone: Ieri si è parlato tanto di sarcopenia e di anziano in stato di fragilità. C’è qualche correlazione tra vitamina D trofismo dell’apparato muscoloscheletrico che può essere mediata dal testosterone?
Prof. M.F. Holick: Ci sono studi che suggeriscono questo ma non sono ancora convincenti e io non ho visto questo nei miei pazienti.

Il prof. Holick ha poi tenuto una straordinaria lezione sul metabolismo e ruolo salutistico e terapeutico della vitamina D.
Ha ricordato che
- L’apporto alimentare di vitamina D è irrisorio e che solo il pesce molto grasso può apportare un poco di vitamina D non comunque sufficiente al nostro fabbisogno
- Abbiamo bisogno di sole per produrre la vitamina D attraverso la pelle; non è necessario usionarsi nè un abbronzatura eccessiva. Non bisogna sottovalutare il rischio di tumori della pelle e la capacità dei protettivi solari di rendere inefficace l’esposizione al sole per la produzione della vitamina ormone.
- La capacità della vitamina D di avere azioni salutistiche e terapeutiche (prevenzione e trattamento) sia di patologie musccoloscheletriche che extra-scheletriche
- La totale sicurezza della vitamina D e gli aspetti farmacoeconomici.
Il prof. Holick ha sottolineato come la vitamina D sia un intervento estremamente efficace, tollerato e di basso costo per un utilizzo generale nella popolazione mirato a contrastare l’epidemia carenziale globale oltre ovviamente a quello specifico per sostenere la salute delle ossa e prevenire le fratture osteoporotiche,
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: miciofelix, Marco R.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 21/10/2017 17:24 #57147

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
sapevo già degli effetti coagulanti della K (e dei cibi ricchi di K), e quindi che non va presa insieme ad anticoagulanti come il cumadin, ma sappiamo anche che ogni vitamina e minerale ha, chi più chi meno, delle controindicazioni riguardo determinate cure o patologie in atto, quindi basta che uno che prende anticoagulanti non prenda la K mentre per chi non prende anticoagulanti la K come già detto è (secondo me e non solo, stando ai link dei post precedenti) davvero importante....

lo stesso Holick, nell'articolo molto interessante che hai riportato, non dice che la K può dare problemi ma solo che, secondo lui, serve a poco per il discorso della D ad alte dosi, tutto qui, un pò come lo stesso Coimbra che dice a chi vuole prendere anche la K di prenderla secondo personale giudizio o di non prenderla....

personalmente, come già scritto, prendo la K sia per limitare (non si sa mai e preferisco non rischiare visti i tanti studi) eventuali rischi della D a dosi medio-alte come la mia, 8.000 ui, e sia (e soprattutto) per i suoi altri numerosi benefici riportati nei link precedenti e in tante altre ricerche :)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/10/2017 11:55 #57153

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1927
  • Ringraziamenti ricevuti 943
Kito ha scritto:
Hahahaha bella la cosa del voto.

Comunque in definitiva la mia preoccupazione sulla K è che non vorrei che sotto sotto ci fosse una valutazione rischio/beneficio.

E qui andremmo in un campo minatissimo nel senso che i problemi eventuali che può dare la K - e volutamente non distinguo la 1 dalla 2 - li scopri solo dopo eventi tragici. (è autorizzata una sana toccata dove non batte il sole) :)

Si non parlo di diarrea o disturbini, e neanche che provoca depressione e ansia nei ratti (insomma non datela ai criceti se ne avete :cheer: ), ma parlo di cose che hanno fatto diventare molto popolare il cumadin.

Ecco, ho fatto il mio dovere. :)

Ultima intervista di Holick. Inizio mese.


VITAMINA D: DAL SOLE UN MICRONUTRIENTE FONDAMENTALE PER LA NOSTRA SALUTE; INTERVISTA CON IL PROF. M. H. HOLICK

Siamo qui a Napoli in occasione del 6° congresso nazionale ASON (Associazione Specialisti Osteoarticlolare Nazionale) con il prof. M.F. Holick (Boston USA), massimo esperto mondiale sulla Vitamina D.
Dobbiamo al ptof. Holick la scoperta dei principali meccanismi di azione della vitamina D e in particolare dei suo ruoli extra-scheletrici. Se c’è una persona al mondo che conosce intimamente il ruolo e l’importanza della vitamina D per il mantenimento della nostra salute è proprio il prof. M.F. Holick.
Il prof. Holick risponderà oggi ad alcune delle domande più frequenti poste durante congressi e seminari in cui si parla di Vit. D.
- Quantitativo ottimale di micronutriente per una supplementazione, sicurezza e tollerabilità
- Fabbisogno nelle patologie autoimmuni
- Necessità di integrazione simultanea con Vitamina K
- Confronto tra efficacia della somministrazione giornaliera, bi-settimanale, mensile
- Correlazione con il metabolismo del testosterone
M. Salamone “In assenza di un dato di laboratorio sulle concentrazioni ematiche di Vit. D quanto è giusto integrare per mantenere uno stato di salute ottimale?
Prof. M.F. Holick: Se facciamo riferimento alle raccomandazioni delle maggiori società scientifiche internazionali vediamo che le linee guida raccomandano da 400 a 1.000 U/I al giorno per i neonati sin dai primi giorni di vita, da 600 a 1.000 U.I al giorno per i bambini, gli’adolescenti dovrebbero essere trattati come adulti con un apporto di 1.500-2.000 Ui/die. In presenza di obesità si ha bisogno di quantitativi da 2 a tre volte maggiori. Io personalmente assumo 4.000 U.I al giorno e a tutti i miei pazienti raccomando almeno 3.000 U/I al giorno. E’ perfettamente sicuro. Bisogna arrivare ad un dosaggio di oltre 15.000 U.I. al giorno per tutto l’anno prima di preoccuparsi della possibile tossicità.
M. Salamone: L’apporto giornaliero dovrebbe essere uguale nelle persone affette da patologie autoimmuni?
Prof. M.F. Holick: Io seguo numerosi pazienti affetti da patologie autoimmuni come ad esempio la sclerosi multipla. Io li tratto con gli stessi quantitativi. Ci sono colleghi che utilizzano quantitativi molto maggiori ma questo deve essere fatto con grande cautela. Ci sono parametri ematologici da monitorare con grande attenzione.
M. Salamone: Suggerisce quindi di monitorare anche il paratormone (PTH)
Prof. M.F. Holick: Si, molto importante, veramente. Durante l’anno devono essere monitorati anche la calcemia e l’escrezione di calcio e di creatinina nelle urine delle 24 ore per essere sicuri che resti nei parametri fisiologici e poi naturalmente anche il paratormone
M. Salamone: E’ necessario integrare sempre vitamina K insieme alla vitamina D o in presenza di una dieta varia è sufficiente la sola vitamina D? Qual’è la sua opinione.
Prof. M.F. Holick: La risposta è semplice. Non ci sono evidenze che suggeriscono la necessità di integrare con vitamina K affinchè la vitamina D possa funzionare o per il suo assorbimento. Non dico mai ai miei pazienti di integrare anche con vitamina K perchè solitamente quello che si assorbe dalla dieta e dalla produzione endogena gastrointestinale è sufficiente.
M. Salamone: C’è differenza tra una integrazione giornaliera, settimanale, bisettimanale o mensile con la vitamina D? Pensa che una integrazione su base giornaliera, per esempio con compresse masticabili o gellule, possa essere migliore rispetto alle altre modalità?
Prof. M.F. Holick: Io ho cominciato a proporre un programma di integrazione ogni 15 giorni già nel 1998 e pubblicato un importante lavoro su questo. Ho dimostrato che la somministrazione bisettimanale è molto efficace. Ma l’integrazione giornaliera è migliore. Assumendo la vitamina D ogni giorno essa lavora meglio.
Ci sono nuove evidenze sul fatto che forse l’assunzione giornaliera possa portare modifiche metaboliche che vanno oltre i benefici apportati da una assunzione bisettimanale o mensile.
M. Salamone: Ieri si è parlato tanto di sarcopenia e di anziano in stato di fragilità. C’è qualche correlazione tra vitamina D trofismo dell’apparato muscoloscheletrico che può essere mediata dal testosterone?
Prof. M.F. Holick: Ci sono studi che suggeriscono questo ma non sono ancora convincenti e io non ho visto questo nei miei pazienti.

Il prof. Holick ha poi tenuto una straordinaria lezione sul metabolismo e ruolo salutistico e terapeutico della vitamina D.
Ha ricordato che
- L’apporto alimentare di vitamina D è irrisorio e che solo il pesce molto grasso può apportare un poco di vitamina D non comunque sufficiente al nostro fabbisogno
- Abbiamo bisogno di sole per produrre la vitamina D attraverso la pelle; non è necessario usionarsi nè un abbronzatura eccessiva. Non bisogna sottovalutare il rischio di tumori della pelle e la capacità dei protettivi solari di rendere inefficace l’esposizione al sole per la produzione della vitamina ormone.
- La capacità della vitamina D di avere azioni salutistiche e terapeutiche (prevenzione e trattamento) sia di patologie musccoloscheletriche che extra-scheletriche
- La totale sicurezza della vitamina D e gli aspetti farmacoeconomici.
Il prof. Holick ha sottolineato come la vitamina D sia un intervento estremamente efficace, tollerato e di basso costo per un utilizzo generale nella popolazione mirato a contrastare l’epidemia carenziale globale oltre ovviamente a quello specifico per sostenere la salute delle ossa e prevenire le fratture osteoporotiche,

Ciao Kito,
puoi cortesemente citare e riportare la fonte?
Grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/10/2017 12:55 #57154

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
yagoo40 ha scritto:
Kito ha scritto:
Hahahaha bella la cosa del voto.

Comunque in definitiva la mia preoccupazione sulla K è che non vorrei che sotto sotto ci fosse una valutazione rischio/beneficio.

E qui andremmo in un campo minatissimo nel senso che i problemi eventuali che può dare la K - e volutamente non distinguo la 1 dalla 2 - li scopri solo dopo eventi tragici. (è autorizzata una sana toccata dove non batte il sole) :)

Si non parlo di diarrea o disturbini, e neanche che provoca depressione e ansia nei ratti (insomma non datela ai criceti se ne avete :cheer: ), ma parlo di cose che hanno fatto diventare molto popolare il cumadin.

Ecco, ho fatto il mio dovere. :)

Ultima intervista di Holick. Inizio mese.


VITAMINA D: DAL SOLE UN MICRONUTRIENTE FONDAMENTALE PER LA NOSTRA SALUTE; INTERVISTA CON IL PROF. M. H. HOLICK

Siamo qui a Napoli in occasione del 6° congresso nazionale ASON (Associazione Specialisti Osteoarticlolare Nazionale) con il prof. M.F. Holick (Boston USA), massimo esperto mondiale sulla Vitamina D.
Dobbiamo al ptof. Holick la scoperta dei principali meccanismi di azione della vitamina D e in particolare dei suo ruoli extra-scheletrici. Se c’è una persona al mondo che conosce intimamente il ruolo e l’importanza della vitamina D per il mantenimento della nostra salute è proprio il prof. M.F. Holick.
Il prof. Holick risponderà oggi ad alcune delle domande più frequenti poste durante congressi e seminari in cui si parla di Vit. D.
- Quantitativo ottimale di micronutriente per una supplementazione, sicurezza e tollerabilità
- Fabbisogno nelle patologie autoimmuni
- Necessità di integrazione simultanea con Vitamina K
- Confronto tra efficacia della somministrazione giornaliera, bi-settimanale, mensile
- Correlazione con il metabolismo del testosterone
M. Salamone “In assenza di un dato di laboratorio sulle concentrazioni ematiche di Vit. D quanto è giusto integrare per mantenere uno stato di salute ottimale?
Prof. M.F. Holick: Se facciamo riferimento alle raccomandazioni delle maggiori società scientifiche internazionali vediamo che le linee guida raccomandano da 400 a 1.000 U/I al giorno per i neonati sin dai primi giorni di vita, da 600 a 1.000 U.I al giorno per i bambini, gli’adolescenti dovrebbero essere trattati come adulti con un apporto di 1.500-2.000 Ui/die. In presenza di obesità si ha bisogno di quantitativi da 2 a tre volte maggiori. Io personalmente assumo 4.000 U.I al giorno e a tutti i miei pazienti raccomando almeno 3.000 U/I al giorno. E’ perfettamente sicuro. Bisogna arrivare ad un dosaggio di oltre 15.000 U.I. al giorno per tutto l’anno prima di preoccuparsi della possibile tossicità.
M. Salamone: L’apporto giornaliero dovrebbe essere uguale nelle persone affette da patologie autoimmuni?
Prof. M.F. Holick: Io seguo numerosi pazienti affetti da patologie autoimmuni come ad esempio la sclerosi multipla. Io li tratto con gli stessi quantitativi. Ci sono colleghi che utilizzano quantitativi molto maggiori ma questo deve essere fatto con grande cautela. Ci sono parametri ematologici da monitorare con grande attenzione.
M. Salamone: Suggerisce quindi di monitorare anche il paratormone (PTH)
Prof. M.F. Holick: Si, molto importante, veramente. Durante l’anno devono essere monitorati anche la calcemia e l’escrezione di calcio e di creatinina nelle urine delle 24 ore per essere sicuri che resti nei parametri fisiologici e poi naturalmente anche il paratormone
M. Salamone: E’ necessario integrare sempre vitamina K insieme alla vitamina D o in presenza di una dieta varia è sufficiente la sola vitamina D? Qual’è la sua opinione.
Prof. M.F. Holick: La risposta è semplice. Non ci sono evidenze che suggeriscono la necessità di integrare con vitamina K affinchè la vitamina D possa funzionare o per il suo assorbimento. Non dico mai ai miei pazienti di integrare anche con vitamina K perchè solitamente quello che si assorbe dalla dieta e dalla produzione endogena gastrointestinale è sufficiente.
M. Salamone: C’è differenza tra una integrazione giornaliera, settimanale, bisettimanale o mensile con la vitamina D? Pensa che una integrazione su base giornaliera, per esempio con compresse masticabili o gellule, possa essere migliore rispetto alle altre modalità?
Prof. M.F. Holick: Io ho cominciato a proporre un programma di integrazione ogni 15 giorni già nel 1998 e pubblicato un importante lavoro su questo. Ho dimostrato che la somministrazione bisettimanale è molto efficace. Ma l’integrazione giornaliera è migliore. Assumendo la vitamina D ogni giorno essa lavora meglio.
Ci sono nuove evidenze sul fatto che forse l’assunzione giornaliera possa portare modifiche metaboliche che vanno oltre i benefici apportati da una assunzione bisettimanale o mensile.
M. Salamone: Ieri si è parlato tanto di sarcopenia e di anziano in stato di fragilità. C’è qualche correlazione tra vitamina D trofismo dell’apparato muscoloscheletrico che può essere mediata dal testosterone?
Prof. M.F. Holick: Ci sono studi che suggeriscono questo ma non sono ancora convincenti e io non ho visto questo nei miei pazienti.

Il prof. Holick ha poi tenuto una straordinaria lezione sul metabolismo e ruolo salutistico e terapeutico della vitamina D.
Ha ricordato che
- L’apporto alimentare di vitamina D è irrisorio e che solo il pesce molto grasso può apportare un poco di vitamina D non comunque sufficiente al nostro fabbisogno
- Abbiamo bisogno di sole per produrre la vitamina D attraverso la pelle; non è necessario usionarsi nè un abbronzatura eccessiva. Non bisogna sottovalutare il rischio di tumori della pelle e la capacità dei protettivi solari di rendere inefficace l’esposizione al sole per la produzione della vitamina ormone.
- La capacità della vitamina D di avere azioni salutistiche e terapeutiche (prevenzione e trattamento) sia di patologie musccoloscheletriche che extra-scheletriche
- La totale sicurezza della vitamina D e gli aspetti farmacoeconomici.
Il prof. Holick ha sottolineato come la vitamina D sia un intervento estremamente efficace, tollerato e di basso costo per un utilizzo generale nella popolazione mirato a contrastare l’epidemia carenziale globale oltre ovviamente a quello specifico per sostenere la salute delle ossa e prevenire le fratture osteoporotiche,

Ciao Kito,
puoi cortesemente citare e riportare la fonte?
Grazie

Dunque la prima parte sono mere supposizioni mie.

Cioè mi preoccupo sempre degli effetti che possono avere sostanze con effetti anche minimamente coagulanti. Tanto è vero che più di un medico mi ha sempre messo in guardia su presenze di vit. K in qualche multivitaminico. Poi sempre per patologie presenti che sconsigliavano la K. Insomma, niente di ufficiale. Come pensavo fosse chiaro. Se non lo era mi scuso.

Perciò che riguarda l' intervista di Holick, è su FB. Nella pagina di Maurizio Salamone in un post del 6 ottobre. (Non so copiare il link FB dal cellulare).

Ps : ho sbagliato invece clamorosamente la storia dei ratti, peraltro on sindrome metabolica, migliora ansia e depressione, ma non la memoria. Ecco, spero di aver chiarito tutto. Stavolta il link lo so copiare : www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/28068285/?...pression%20in%20rats
Ultima modifica: 22/10/2017 13:17 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/10/2017 13:46 #57156

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Grazie Yagoo40 che forse adesso so copiare i link da FB.

Guarda se funziona : m.facebook.com/story.php?story_fbid=1021...268028&id=1130109941
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/10/2017 14:27 #57157

  • yagoo40
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1927
  • Ringraziamenti ricevuti 943
Kito ha scritto:
Grazie Yagoo40 che forse adesso so copiare i link da FB.

Guarda se funziona : m.facebook.com/story.php?story_fbid=1021...268028&id=1130109941
Bene, quando si richiama un post è corretto inserire il link di riferimento. Grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Kito

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 22/10/2017 18:03 #57159

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Adesso sono entrato nel tunnel dei link. :cheer:

Per Micio : è tutto estremamente interessante, se vuoi il succo min 11:40.

Spero di prenderci :
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Liuc33, miciofelix

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 23/10/2017 00:37 #57161

  • miciofelix
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 2233
  • Ringraziamenti ricevuti 1085
hai ragione Kito, mi sono guardato tutto il video ed è tutto davvero molto interessante....

però riguardo il valore nel sangue rimango della mia opinione che ho espresso pochi post più sopra e son contento di stare, in media, tra 60 e 80 B)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 23/10/2017 13:28 #57165

  • alpaluda
  • Offline
  • Amministratore
  • Messaggi: 1050
  • Ringraziamenti ricevuti 275
Kito ha scritto:
... Tanto è vero che più di un medico mi ha sempre messo in guardia su presenze di vit. K in qualche multivitaminico...

Ma dipende dalla K: scusa ma a quale K ti riferisci???
www.alpaluda.com/20190501.htm

Non veniamo al mondo per lavorare o per accumulare ricchezza, ma per vivere: e di vita ne abbiamo solo una (José Mujica).
Ultima modifica: 23/10/2017 13:29 da alpaluda.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 23/10/2017 17:24 #57167

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
alpaluda ha scritto:
Kito ha scritto:
... Tanto è vero che più di un medico mi ha sempre messo in guardia su presenze di vit. K in qualche multivitaminico...

Ma dipende dalla K: scusa ma a quale K ti riferisci???

A tutte le K.

Addirittura una dottoressa giovane e definirei... agguerrita ... di cui ho grande stima e facciamo gli esami con lei, strumentali, tutti gli anni, ha proprio voluto vedere la lista degli ingredienti del 2 x day.

M'è toccato stamparla e portargliela. L' ha guardata attentamente e poi mi ha detto "approvato ... ero in cerca di vit. K e ferro, non ci sono. E prima che me lo domandi lei le rispondo subito : tutte le K".

Amen
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Testimonianze sui trattamenti con vitamina D 23/10/2017 17:40 #57168

  • Kito
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 596
  • Ringraziamenti ricevuti 284
Ps : parliamo poi di una paziente con patologie specifiche, quindi sicuramente non vale per tutti. Però non son stato li a fare della teoria generica per approfondire, temevo m' arrivasse qualcosa addosso essendo appunto "agguerrita". :). Ho fatto mia l' indicazione e ... cosi sia.
Ultima modifica: 23/10/2017 17:40 da Kito.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.278 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA