Benvenuto, Ospite
La Medicina Ortomolecolare è una pratica terapeutica che si basa sull'introduzione della quantità ideale di nutrimenti nella dieta che mira a perseguire il livello di salute ottimale attraverso il riequilibrio dell'assetto biochimico.

ARGOMENTO: ansia & depressione

ansia & depressione 26/01/2012 21:06 #195

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Utilizzando un prodotto a base di VALERIANA*, BIANCOSPINO, PASSIFLORA e MELISSA insieme ad un altro prodotto a base di IPERCO* ho risolto un problema di disturbi di ansia/panico, associati sia ai problemi di respirazione determinati dai turibinati nasali ipertrofici che da una lieve depressione in condizione di forte stress (* l'iperico potenzia la sua azione nelle depressioni moderate se associato alla valeriana)

Ho assunto questi prodotti da agosto, ed ho consolidato il risultato positivo solo negli ultimi due mesi, mi chiedo:

fina a quando dovrei prendere questi prodotti erboristici per evitare che perdano efficacia per assuefazione?

Per la verità temo un po' l'interruzione, credo che io ne abbia ancora bisogno... ...vorrei continuare ciclicamente, da qualche parte ho letto della necessità, nelle cure erboristiche, di un periodo di cura alternato a un periodo di sospensione, con riferimento credo al ciclo vitale delle cellule del corpo umano. Forse era Raffaele che lo spiegava, ma non rammento più... gli sarei grato se volesse chiarire il concetto....

Qual'è il periodo minimo/massimo?

Ringrazio anticipatamente per la vs attenzione!
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 30/01/2012 10:21 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 29/01/2012 14:16 #651

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Gabriele ha scritto:
Per gli stati di depressione risulta molto utile assumere la mattina la griffonia (5-HTP) e la sera prima di coricarsi la melatonina.

I semi della griffonia contengono notevoli quantità di 5-HTP (5-idrossitriptofano), precursore diretto della serotonina. La serotonina è uno dei principali neurotrasmettitori del sistema nervoso ed è coinvolta nella regolazione del tono dell’umore, del senso di fame, del sonno (la serotonina è infatti, a sua volta, il precursore della melatonina) e di altre importanti funzioni.

Il corpo sintetizza serotonina dal triptofano, un amminoacido essenziale (ovvero un amminoacido che l’organismo non è in grado di produrre autonomamente e che deve essere assunto tramite il cibo). Il 5-HTP è un metabolita intermedio di questa sintesi, che si forma una volta che il triptofano è penetrato nella cellula nervosa.

Mediante l’assunzione di griffonia è quindi possibile apportare il precursore 5-HTP dall’esterno e incrementare i livelli di serotonina nell’organismo.

Il risultato dell’assunzione di 5-HTP è un rapido effetto (documentato da svariate ricerche internazionali e dall’entusiasmo di molti consumatori) di riequilibrio di depressioni lievi e moderate, di facilitazione del sonno e di contenimento dell’ansia e della fame nervosa (in particolare, del craving nei confronti dei carboidrati).

La sera invece si assume la melatonina per gli effetti che tutti conoscete.

Saluti

riprendo qui questo tuo commento, perchè volevo alternare l'iperico, nel mio caso un ottimo prodotto per trattare l'ansia, in associazione con la valeriana, ad un altro prodotto.
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 29/01/2012 20:20 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 29/01/2012 15:08 #678

  • erpiso
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 140
  • Ringraziamenti ricevuti 82
Ciao B612 piacere di rincontrarti,rispondo alla con la medesima che ti ho fornito nell'altro forum:'Semplicemente potresti alternarli con la l-teanina a dosi di 100/200 mg fino a 3 volte al giorno,naturalmente 'fino a' si intende che il range va da un min di 100 mg ad un max di 600 mg al giorno.Saluti'.Per quanto mi riguarda le cure erboristiche vanno fatte a cicli non essendo dei nutrienti,in più facendo così la cura risulta più efficace evitando l'assuefazione al principio attivo.Saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: B612

Re: ansia & depressione 29/01/2012 20:19 #730

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
erpiso ha scritto:
Semplicemente potresti alternarli con la l-teanina a dosi di 100/200 mg fino a 3 volte al giorno,naturalmente 'fino a' si intende che il range va da un min di 100 mg ad un max di 600 mg al giorno.

Grazie gentile erpiso, non sapevo di quest'impiego, terrò presente il suggerimento!
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 29/01/2012 20:28 #734

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Rispetto al quesito iniziale del post, che riguarda la preoccupazione di assefuazione ai prodotti erboristici che assumo (con conseguente inefficacia), mi sembra che raffaele una volta abbia affermato che una cura deve durare all'incirca SEI mesi, facendo riferimento credo al ciclo vitale delle cellule del corpo umano, è corretto questo approccio o mi confondo?
Grazie per la vs attenzione!
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 29/01/2012 22:00 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 29/01/2012 21:59 #749

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
B612 ha scritto:
Sapreste indicarmi la quantità di 5-HTP utili nella depressione moderata?

Ho trovato qualcosa a riguardo:

Su un articolo di un operatore commerciale, vitabasix, ho trovato queste posologie:

Depressioni:
da 300 – 400 mg / die

Emicrania:
da 400 – 600 mg / die

Disturbi del sonno:
da 100 – 300 mg / die

Fibromialgia:
300 mg / die

Come anoressante:
da 600 – 900 mg / die

Per un miglioramento generale dello stato di benessere ed un umore bilanciato: da 100 – 200 mg al giorno.

Mentre, su un articolo pubblicato sul sito web dell'Università del Maryland questa posologia:

Gli operatori sanitari in genere consigliamo di 50 mg di 5-HTP preso 1 - 3 volte al giorno. Alcuni studi hanno usato dosi più elevate, ma perché 5-HTP può essere tossica a dosi elevate, si dovrebbe parlare con il vostro medico prima di aumentare la dose. Il vostro medico può aiutare a determinare la dose giusta per voi.

INDICAZIONI
mi sembra utile riportare queste indicazioni

Depressioni: il Dr. W. Pöldinger della University Clinic of Psychiatry di Basilea è stato in grado di dimostrare, già nel 1991, che 5 HTP® è efficace quanto gli antidepressivi comunemente in uso nel trattamento delle depressioni, con un numero minore di effetti collaterali.
5 HTP® riequilibra gli sbalzi di umore (specialmente in casi di depressione bipolare) e riduce il potenziale aggressivo. Riduce inoltre anche gli attacchi di ansia.

Emicrania: l’emicrania è causata tra l’altro dal funzionamento anomalo della serotonina nei vasi sanguigni. 5 HTP® aiuta a normalizzare questa disfunzione.

Disturbi del sonno: negli esperimenti condotti 5 HTP® ha dimezzato la fase di addormentamento senza disturbare il modello del sonno. Inoltre, il paziente ha raggiunto più velocemente uno stato di veglia più concentrato. Ciò è dovuto all’interazione con la melatonina, un prodotto metabolico della produzione cli serotonina, che, a sua volta, viene incrementata grazie ad un più alto livello di serotonina nel corpo.

Appetito e perdita di peso: 5 HTP® è in grado di ridurre l’appetito e di portare ad una notevole riduzione del peso in un lasso di tempo relativamente breve. Al contrario degli anoressanti tradizionali, 5 HTP® è molto ben tollerato e sicuro.

Malattie cardiovascolari: dal momento che 5 HTP® riduce l’ansietà e inibisce l’aggressività, agisce direttamente sul sistema cardiovascolare, in modo positivo, proteggendo il corpo da un eccessivo rilascio di adrenalina.

Fibromialgia: l’innalzamento dei livelli di serotonina con la somministrazione di 5 HTP® allevia molti sintomi della fibromialgia tra cui il dolore, la rigidezza delle articolazioni e i disturbi del sonno
......................................................

Buona notte a tutti, grazie per l'attenzione!
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 30/01/2012 08:36 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 29/01/2012 22:03 #752

  • Scorbutico
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 137
  • Ringraziamenti ricevuti 22
B612 ha scritto:
Sapreste indicarmi la quantità di 5-HTP utili nella depressione moderata?

Al momento vado sempre sul sito biovea, considerato gli sconti in atto:
5-HTP 50mg 90 Capsule Prezzo: € 19,95
5-HTP (Rilascio ritardato) 100mg 90 Compresse
Mi spiegato da cosa è determinato il "rilascio ritardato" e se è utile nel 5-HTP
(nella melatonina il dr. Pierpaoli diventa un indemoniato al pensiero del rilascio ritardato:

Rispetto al quesito iniziale del post, che riguarda la preoccupazione di assefuazione ai prodotti erboristici che assumo (con conseguente inefficacia), mi sembra che raffaele una volta abbia affermato che una cura deve durare all'incirca SEI mesi, facendo riferimento credo al ciclo vitale delle cellule del corpo umano, è corretto questo approccio o mi confondo?

Buona serata, e grazie!
si anche con gli antidepressivi allopatici si fa questo discorso dei 6 mesi, ma la depressione moderata(che non esiste), è un sintomo non una causa se la curi con posticci chimici anche se naturali fai come me che avrai sempre bisogno del bastone, devi trovare un bravo psicoterapeuta* e fare psicoterapia per risolvere le cause del sintomo, che quasi mai si risolve con i farmaci omeopatici o allopatici si tratta solo di "rimandare" il lutto, la cosiddetta elaborazione del, io li ho provati tutti i farmaci 5Htp in primis, se sei depresso veramente non fa una pippa, elimina innanzitutto the, the verde, le sostanze psicotrope come nicotina, alcol, sono tutti depressogeni, ansiogeni, così come la cannabis e tutte le droghe cosiddette conviviali, sono tutti alcolizzati e tutti schiavi di una droga, l'astinenza te lo posso confermare io che so cos'è, si può presentare sottoforma di una leggera ansia, anche pesante, in soggetti predisposti si arriva al delirium tremens, ma può essere appunto anche più infima e sotterranea come una leggera/moderata (che è una cazzata ripeto o sei depresso o non lo sei non è una questione d'essere un po triste o di avere un carattere melanconico è un boxista di 90 kg che ti stende con un gancio ogni mattina e appena ti rialzi te ne molla un'altro, stomaco, intestino, testa, non sono risparmiati) dicevo sono tutti alcolizzati, tra aperitivi del pomeriggio e quello serale, poi la serata al bar con gli amici(ecco da dove escono quel 50% di figli illeggittimi) e poi il giorno dopo si ricomincia con il bicchiere della staffa che è il weeckend, la depressione è a portata di mano, prova a prenderne due tre e metterli a stecchietto per 2, 3, 4 settimane vedrai che crisi d'astinenza saltano fuori stesso discorso per i fumatori di cannabis ed i fumatori di nicotina sono tutte droghe antidepressive, toglile e vedrai quanti ne cadono, parlo dello stesso psichiatra, professionista serio, rinomato che ti da la pillola e ti bolla come depresso, togligli la sigaretta che ha tra le dita da magari 40 anni, elimina l'alcol e poi vediamo chi è il depresso, mettili a stecchietto con la nutrizione ortomolecolare, vit.C a fiumi, ed hai sterminato una popolazione. Siamo fatti, per essere dipendenti, questa società va avanti così da secoli e tutte le altre civiltà da millenni, la vit.C dovrebbe, dicono azzerare questo status quo, ma come s'inserisce nell'ambito di una civiltà che è strutturata sulle dipendenze? fai integrazione ortomolecolare? assumi megadosi di vitC, come mai sei depresso? poniti tutti i dubbi che ti vengono, non avere certezze o non vedrai la verità. E ricorda che è la mente a comandare lo stomaco, l'intestino e tutti gli altri distretti, non il contrario, se lei ha deciso che devi stare male lo ha fatto perchè se girassi a mille probabilmente ora ti faresti male, tipo se ti ha mollato la donna(hai perso il lavoro, è morto il cane), lei, la mente ti fa stare male, molto male perchè te ne devi trovare un'altr(o)a, si chiama istinto di sopravvivenza non ci sono droghe, legali, illegali, chimiche o naturali che possano combattere il tuo istinto è una forza maestra elementale, non rimandare il tuo appuntamento con l'evoluzione(come faccio io) affronta le cause, le sostanze sono palliativi e spenderai un sacco di soldi, fai chiarezza dov'è buio ;)

*psicanalista è meglio
- E' vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quel che ne fai di ciò che sei.
J. Paul Sartre

- Quelli che mi vedono, raramente si fidano della mia...
Ultima modifica: 31/01/2012 09:40 da Scorbutico.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 29/01/2012 22:25 #755

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Scorbutico, ti ringrazio per aver voluto condividere la tua testimonianza, mi dispiace che stai vivendo un periodo così difficoltoso, ti auguro sinceramente di ristabilirti presto.
Il mio è un problema quasi del tutto risolto con iperico e valeriana, seppure volevano trattarlo con dei farmaci.
In ogni caso si tratta di un disturbi di ansia/panico, associati sia ai problemi di respirazione determinati dai turibinati nasali ipertrofici che da una lieve depressione in condizione di un grave stress.
affronta le cause, le sostanze sono palliativi
Sono d'accordo con te sul fatto che ci sono ragioni più profonde che comportano ansia e depressione spesso associata, in questi casi la psicoterapia è certamente un percorso da considerare!


p. s:
Io non bevo alcolici, non bevo sostanze nerivine, non fumo alcunché, ne utilizzo sostanze stupefacenti.... spero di non perdere punti ai tuoi occhi :P
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 30/01/2012 08:35 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 30/01/2012 08:38 #803

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Al momento vado sempre sul sito biovea, considerato gli sconti in atto, ed ho trovato questi due prodotti:
5-HTP 50mg 90 Capsule Prezzo € 19,95
5-HTP (Rilascio ritardato) 100mg 90 Compresse Prezzo € 24,95
avrei preso quello di quantitativo superiore, ma non mi convince la questione del "rilascio ritardato" (chissà da quale componente e' comportato): sarà utile utile nel 5-HTP?
(nel caso della melatonina il dr. Pierpaoli diventa un indemoniato al pensiero del rilascio ritardato)
Oggi devo fare l'ordine, altrimenti perdo gli sconti... c'è qualcuno che mi puo' consigliare?
Come al solito, non posso che dire grazie...
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 31/01/2012 08:03 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 31/01/2012 00:21 #919

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
aggiungo una domanda:
vorrei gentilmente sapere se in questo prodotto della LongLife c'è effettivamente 100 mg di 5-htp, perchè a differenza del corrispondente di Biovea contiene una titolazione che non comprendo

Questa immagine è nascosta per gli ospiti.
Effettua il login o registrati per vederlo.

"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 31/01/2012 00:22 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 31/01/2012 00:47 #930

  • Gabriele
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Account Deleted
  • Messaggi: 717
  • Ringraziamenti ricevuti 679
si legge in questa maniera:

400mg di semi di griffonia, di questi 400 mg certificano che almeno il 25% sia titolato in 5-HTP.

Quindi si ti confermo che contengono 100mg di 5-htp.

Saluti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 31/01/2012 08:18 #938

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Grazie mille Gabriele, anche per la risposta in privato!

ho trovato ancora qualcos'altro, credo che chiarisca meglio la questione della posologia:



L-5-IDROSSITRIPTOFANO (5-HTP) da GRIFFONIA SIMPLICIFOLIA
di Gianluigi Cabrini
Agente monomandatario di Polichimica, Prodotto chimici
fonte

L-5-Idrossitriptofano

Intermedio di trasformazione del triptofano in serotonina, presente ad elevate concentrazioni nei semi della Griffonia Simplicifolia

Applicazioni

  • Depressione

  • Obesità

  • Emicrania, cefalea e sindromi dolorose

  • Morbo di Parkinson

  • Disturbi del sonno

GRIFFONIA SIMPLICIFOLIA

La Griffonia Simplicifolia, pianta che cresce in regioni dell’Africa Occidentale, quali Ghana, Costa d’Avorio, Togo, era utilizzata in toto già nell’antica tradizione africana: la corteccia e la radice come stecca da masticare; le foglie per guarire le ferite, mentre il succo che se ne estrae come clistere e per il trattamento di disturbi renali; il decotto delle foglie contro il vomito e come afrodisiaco; la poltiglia della corteccia come cerotto su leggere lesioni1,2.

Studi condotti dal 19603 sui semi di questa Leguminosa, nota anche come “fagiolo africano”4, hanno evidenziato la presenza di diversi derivati indolici, quali 5-idrossi-levo-triptofano, acido indolo-3-acetilaspartico e acido 5-idrossi indolo-3-acetico. La scoperta di così elevate concentrazioni di L-5-HTP è stata di notevole importanza per diversi motivi: ha messo in risalto un inusuale sistema metabolico potenzialmente molto utile per studi comparativi e filogenetici, ha offerto la possibilità di studiare il processo di idrossilazione del triptofano in una pianta, ha consentito di spiegare le innumerevoli proprietà che questa pianta, patrimonio dei popoli africani, racchiude in sé, ma soprattutto ha eletto la Griffonia a ricca fonte di 5-HTP.

Ma focalizziamo, a questo punto, la nostra attenzione sul L-5-IDROSSITRIPTOFANO, per scoprire insieme le sue potenzialità.

L-5-IDROSSITRIPTOFANO

Brevi nozioni farmacologiche:

Sintesi della serotonina

l 5-idrossitriptofano, o acido L-a-amino-b-(5-idrossiindolil) propionico, deriva dal triptofano, aminoacido essenziale, noto per essere il precursore dell’idrossitriptamina, o serotonina (5-HT); più precisamente il 5-HTP rappresenta lo step intermedio di trasformazione del triptofano in serotonina, trasformazione che avviene a livello sinaptico.

Il triptofano, da cui è sintetizzata a livello endogeno la serotonina, è presente in numerosi cibi, soprattutto carne e latticini. Questo aminoacido essenziale si trova disponibile nel plasma, sia in forma libera, sia legato alle proteine plasmatiche, ma solo la forma libera, in competizione con altri aminoacidi, riesce ad attraversare la barriera ematoencefalica per essere, poi, trasformata, da specifici enzimi, in 5-HTP, prima, e quindi, per opera della L-aminoacido-decarbossilasi, in serotonina; quest’ultima viene a sua volta, disattivata per trasformazione in acido 5-idrossiindolo-3-acetico (5-HIAA) per opera di enzimi mitocondriali (MAO). In definitiva, solo una piccolissima percentuale del triptofano assunto con i cibi è trasformato in serotonina2.

Ruolo della Serotonina e potenzialità del 5-idrossitriptofano contro depressione ed obesità

La serotonina svolge un ruolo significativo come neuromediatore nella regolazione di molteplici attività a livello del Sistema Nervoso Centrale, quali controllo della soglia del dolore, induzione del sonno, regolazione dell’attività endocrina ipofisaria, eccitabilità neuronale, termoregolazione, appetito, comportamento sessuale, aggressività. Molteplici studi hanno dimostrato che un aumento dei livelli della serotonina porta ad innalzamento del tono dell’umore, diminuzione dell’appetito, miglioramento del sonno. Viceversa, sindromi depressive si manifestano, nella maggior parte dei casi, a causa di un difetto di serotonina in determinate fessure sinaptiche del cervello.

Con il termine di SSRI (Selective Serotonin Re-uptake Inhibitors) sono indicati quei farmaci in grado di bloccare selettivamente la captazione della serotonina, o re-uptake, da parte delle terminazioni nervose, con conseguente aumento del livello di questo neurotrasmettitore a livello sinaptico5. Appartengono a questa classe farmaci quali fluoxetina, paroxetina che presentano come indicazioni terapeutiche sindromi depressive, accompagnate o meno da stati d’ansia e disturbi del sonno, forme di obesità collegate a disagi psicologici, bulimie nervose.

Un aumento del livello della serotonina si può ottenere, però, anche in modo più naturale, per esempio, aumentando il livello dei precursori endogeni dell’idrossitriptamina, quale il L-5-HTP, che è risultato, tra l'altro, da numerosi studi condotti tra il 1970 e 19803,7, essere più potente rispetto ai farmaci sintetici antidepressivi triciclici. Ciò consentirebbe, inoltre, di evitare molti degli effetti indesiderati che gli SSRI, come la maggior parte dei farmaci, arrecano al nostro organismo.

Un aiuto “naturale”, quindi, contro le sindromi depressive e certe forme di obesità potrebbe essere rappresentato proprio dal L-5-idrossitriptofano. La somministrazione di 5-HTP porta ad un significativo aumento dei livelli di serotonina non legandosi alle proteine plasmatiche, non competendo con altri aminoacidi nell’attraversamento della barriera ematoencefalica, non essendo metabolizzato in acido nicotinico come avviene per il triptofano2.

Farmacocinetica del 5-HTP

Il 5-HTP, è rapidamente assorbito per via orale; non si lega alle proteine plasmatiche; attraversa velocemente la barriera ematoencefalica per poi essere convertito in serotonina; è, quindi, eliminato per via renale come 5-HIAA.

APPLICAZIONI CLINICHE E POSOLOGIA

Depressione e obesità

L’efficacia antidepressiva del 5-HTP è stata studiata in più di 500 pazienti trattati con dosaggi da 50 mg/die a 600 mg/die per un periodo da 4 settimane a 8 mesi, e si è evidenziata una riduzione dell’intensità depressiva e dei sintomi depressivi. Un notevole miglioramento si è riscontrato nel 70 % dei pazienti trattati6-18.

La dose raccomandata di 5-HTP è di 100 mg al giorno, da suddividersi in tre somministrazioni. Tale dose va poi aumentata gradualmente fino a 300-600 mg al giorno (dose di mantenimento). Questo dosaggio consente anche una riduzione dell’appetito, con un ovvio conseguente aiuto in particolari in caso di obesità.

Sono possibili associazioni del L-5 HTP alle altre terapie specifiche, ma in tal caso la somministrazione deve essere effettuata con cautela.

Emicrania e cefalea

È stata evidenziato un collegamento tra serotonina e gli attacchi di emicrania19,20,21. Più precisamente, è stato osservato durante questi attacchi una significativa riduzione dei livelli plasmatici di serotonina, con un incremento di quelli di 5-HIAA nelle urine.

Studi clinici su oltre 400 pazienti hanno evidenziato un miglioramento delle emicranie e cefalee, sia come frequenza che come gravità; il 74% dei pazienti ha risposto al trattamento; nell’86% dei casi si è riscontrato un miglioramento dei sintomi di sindrome dolorose22-32.

Altre applicazioni

Il 5-HTP si è rivelato utile anche nel trattamento del Morbo di Parkinson e dei disturbi del sonno.

Il Morbo di Parkinson, come è noto, è collegato ad una deficienza di dopamina a livello centrale. Si ritiene però esserci un collegamento anche con un deficit di serotonina. La causa di questo collegamento andrebbe ricercata nell’enzima L-AA-decarbossilasi, alla cui attività è legata sia la sintesi della dopamina sia quella della serotonina; la somministrazione cronica di levo-Dopa, in pazienti affetti da Parkinson, porta ad un’utilizzazione competitiva dell’enzima nei confronti della sintesi di serotonina, con conseguente deficit di serotonina; ciò causa la comparsa nei pazienti di sindrome ipercinetiche e psicotiche33,34.

Dosi di 100-300 mg/die di 5-HTP somministrate in associazione con l-dopa, hanno portato in pazienti, affetti da Parkinson, riduzione dei tremori, miglioramento dello stato depressivo, della rigidità e della acinesia35,36.

Infine, somministrazioni di 300 mg/die in adulti e di 100 mg/die in bambini di L-5HTP hanno evidenziato un miglioramento dei disordini del sonno, per una correlazione tra serotonina, qualità del sonno e fase REM37/40.

INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE ED EFFETTI COLLATERALI

Studi tossicologici hanno evidenziato, a carico del 5-HPT, valori trascurabili rispetto alle dosi terapeutiche; infatti, nel topo hanno evidenziato una DL50 per Os pari a 2500 mg/kg, mentre la DL50 i.p. è risultata pari a 1400mg/Kg; nessuna attività teratogena nel ratto e nel coniglio4.

Sono state invece evidenziate, da ricercatori della FDA, casi di Sindrome da Eosinofilia-Mialgia (EMS) in associazione a somministrazione di prodotti a base di 5-HTP commercializzati come integratori dietetici. Al momento, però, l’FDA non è in grado di stabilire se la causa di questa sindrome, caratterizzata da aumento di globuli bianchi e seri dolori muscolari sia da attribuire al L-Triptofano, al 5-HTP o ad alcune impurità rilevate in questi prodotti.

Come effetti collaterali, la somministrazione di L-5HTP può indurre nausea, occasionalmente vomito e altri disturbi gastrointestinali che generalmente diminuiscono o addirittura scompaiono dopo stabilizzazione del dosaggio. Sono stati segnalati casi di deboli e transitorie variazioni nella pressione sanguigna, raramente palpitazioni, mal di testa, insonnia.

Riferimenti bibliografici

1 Dwuma-Badu D. et a. Constituents of West African Medicina Plants. XYG. Griffonin and Griffonilide, Novel Constituents of Griffonia simplicifolia. Loydia Vo. 39(6), 1976
2 Linnea Report. L-5-Hydroxytryptophan, Griffonia Seed Extract
3 Felows .E. et a. Phytochemistry 9: 2389-2396; 1970
4 Gaeno Report. Numero 17
5 B.G.Katzung. Farmacologia Generale e Cinica. Piccin
6 Angst J.Arch Psychiatr Neervenkr 224(2): 175-186; 1977
7 Nardini M. et al. Int J Clin Pharmacol Res 3(4):239-250; 1983
8 Rousseau J. Clin Ther 9(3):267-272; 1987
9 Mendlewicz J. et al. J Affect Disords 2(2):137-146; 1980
10 Kahn R.S. et al. Int Clin Psychpharmaco 2(1): 33-45; 1987
11 Westnberg H.G.M. Psychopharmaco. 98(2): 283-285; 1989
12 Den Boer J.A. et al. Psychiatry Research 31(3). 267-278, 1990
13 Byerley W.F. et al. J Clin Psychpharmacol(3):127-137;1987
14 Agren H. et a. Acta Psychiat Scand 83(6);449-455;1991
15 Conte G. Br J Psychiatry 152:720;1988
16 Zmilacher K. et al Neuropsychobiology 20(1):28-35;1988
17 Van Hiele L.J. Neuropsychobiology 6(4):230-240;1980
18 Van Praag H. M. et al. Schweiz Rundscau Med Prax 77(34a):40-46;1988
19 Sicuteri F. et al. Arch Allergy 19:55-58;1961
20 Curran D.A. et al. Lancet 1:1393;1972
21 Anthony M. et al. Arch Neurol 16(5):544-52;1967
22 Sicuteri F. Background to Migraine 5:45-56;1973
23 Longo G. et al.Pediatr Med Chir 6(2):241-245;1984
24 De Benedittis G.et al. Clin J Pain 2:123-129;1986
25 Centonze V. et al. G Neuropsicofarmacol 4(6):212-214;1982
26 Cassa D. et al. Comptes Rendus du 2eme Congres de la Societe de Neurologie infantile, Genova 4-6/12/191
27 Bono G. et al. Cephalagia 4(3):159-165;1984
28 Romiti et al. Algos 3(3):256;1986
29 Boiardi A. et al. J Neurol 225(1):41-46;1981
30 Lendvai D. et al. Aggior Ped 38::25-28;1987
31 Lendvai D. et al.Riv. Pediat Siciliana 38(4):188-193; 1983
32 Bono G. et al. G Neuropsicofarmacol 4(2);1982
33 Birkmayer W. et al. In Siegfried J. (Ed.) Parkinson’s disease Hans Huber, Bern, vol.1, pp 176-185, 1972
34 Birkmayer W. et al. J Neurol Trans 33:163-178;1972
35 Sano I: et al. Munch Med Wschr 114(40):1717-1719;1972
36 Bastard J. et al. Nouv. Presse Med 5(29):1936-1837;1976
37 Zarcone V.P. et al. Serotonim and Behavior: 499-505;1973
38 Soulariac A. et al. Congrès de Psychiatrie et de Neurologie-Monaco 1973 - LXX Session
39 Bouchard J.M. et al. Inform Psychiatr 53(2):215-219:1977
40 Herbaut M.Actualités psychiat (suppl. Ther.);7(2):66-70;1977
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 31/01/2012 08:56 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 31/01/2012 09:37 #942

  • Scorbutico
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 137
  • Ringraziamenti ricevuti 22
B612 ha scritto:
Scorbutico, ti ringrazio per aver voluto condividere la tua testimonianza, mi dispiace che stai vivendo un periodo così difficoltoso, ti auguro sinceramente di ristabilirti presto.
Il mio è un problema quasi del tutto risolto con iperico e valeriana, seppure volevano trattarlo con dei farmaci.
In ogni caso si tratta di un disturbi di ansia/panico, associati sia ai problemi di respirazione determinati dai turibinati nasali ipertrofici che da una lieve depressione in condizione di un grave stress.
affronta le cause, le sostanze sono palliativi
Sono d'accordo con te sul fatto che ci sono ragioni più profonde che comportano ansia e depressione spesso associata, in questi casi la psicoterapia è certamente un percorso da considerare!


p. s:
Io non bevo alcolici, non bevo sostanze nerivine, non fumo alcunché, ne utilizzo sostanze stupefacenti.... spero di non perdere punti ai tuoi occhi :P

ahahah! al massimo hai tutto da guadagnare, io leggendo il sito che mi hanno segnalato www.sciacchitano.it/default.html ma già da me conoscendo l'opera di Freud, Jung e principalmente Lacan(seguace e continuatore "enorme" di Freud) dico che la psicoterapia è una cosa, una strada semplice spesso inefficace, inflazionata ed invece bisognerebbe fare affidamento alla psicanalisi e per quanto dicano gli stessi psicoterapeuti, per ovvi motivi d'interesse, psicanalisi e psicoterapia non sono la stessa cosa, è la stessa differenza che passa tra Michelangelo e gli scalpellini che gli sgrossavano il marmo... "ANALISI!" :lol:
- E' vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quel che ne fai di ciò che sei.
J. Paul Sartre

- Quelli che mi vedono, raramente si fidano della mia...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 03/02/2012 18:57 #1435

  • Raffaele/Michelangelo
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Poesia è la vita
  • Messaggi: 669
  • Ringraziamenti ricevuti 770
Chiedo scusa al mio Amico B612 per il forte ritardo accumulato nel rispondergli, non dipendente ovviamente dalla mia buona volontà nel volerlo fare ma dai molti impegni di lavoro e da altre concause.

Venendo alla tua domanda di significato

"Rispetto al quesito iniziale del post, che riguarda la preoccupazione di assefuazione ai prodotti erboristici che assumo (con conseguente inefficacia), mi sembra che raffaele una volta abbia affermato che una cura deve durare all'incirca SEI mesi, facendo riferimento credo al ciclo vitale delle cellule del corpo umano, è corretto questo approccio o mi confondo?
Grazie per la vs attenzione!"

mi è cosa particolarmente gradita rassicurarti e segnalarti che i principi attivi delle erbe da Te citate (Passiflòra, Valeriana, Melissa, Biancospino, Iperico) non siano sintomatici ma curativi e che, a eccezione dell'Iperico, di cui graduerei la sospensione nel periodo estivo, per i motivi che poi verrò a esporre, essi possano essere assunti anche per tutta la vita, perché non danno assuefazione.

Per l'Iperico, segnalo soprattutto queste conclusioni che sono da tenere nella dovuta considerazione:

1) rischio di fototossicità nel periodo estivo, soprattutto se si è ipersensibili alla luce solare;

2) rischio nell'associazione con altri farmaci fotosensibilizzanti, come la Clorpromazina o le Tetracicline, o con antidepressivi Monoaminossidasimao come Aloperidolo, Nefazodone, Paroxetina, Sertralina, Trazodone, o con contraccettivi da contato, quali il cerotto, per via che ne limita gli effetti;

3) rischio nelle malattie cardio-vascolari, nell'Ipertensione, nelle parestesie dolorose della testa, inerenti sopratttutto gli anziani.

Meglio non asumere Iperico in gravidanza e nell'allattamento o somministrarlo a bambini piccoli sotto i 2 anni d'età.

Conviene sospenderlo prima (almeno 5 gg.) d'un intervento chirurgico.

Sono felice per te, Amico, che la Fitoterapia ti abbia risolto il problema, per cui continua pure a prendere le tue erbe, stando attento nel periodo estivo all'Iperico.

Una serena e in salute sera a Tutti, Raffaele.
FeliceE'ChiVedeEContemplaAssente;Ore,GiorniEdAnniInUn DolceSvanire,SaluteNelCorpoELaPaceNellaMente.NotteE' Sonno,GiornoQuietoIre.CosìFammiVivere,NonVistoENon...
Ultima modifica: 03/02/2012 19:02 da Raffaele/Michelangelo. Motivo: autocorrezione
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: B612

Re: ansia & depressione 03/02/2012 22:29 #1472

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Caro Raffaele, non so come ringraziarti per la tua generosità d'animo ...hai chiarito ogni mio dubbio con la tua risposta!
So che prendi molto sul serio ogni tua risposta, quindi ovviamente hai bisogno di tempo per fornirle! In ogni caso, se tu non avessi tempo o voglia per rispondere, la stima che ho per te non muterebbe certamente!

Rispetto al fatto che mi pareva avessi detto tu, ovvero che generalmente una cura erboristica deve durare all'incirca 6 mesi per ottenere benefici, facendo riferimento credo al ciclo vitale delle cellule del corpo umano, mi puoi dire qualcosa? ....se ripassi di qua, ed hai tempo naturalmente...
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 04/02/2012 07:49 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 07/02/2012 08:14 #1948

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
La dose raccomandata di 5-HTP è di 100 mg al giorno, da suddividersi in tre somministrazioni. Tale dose va poi aumentata gradualmente fino a 300-600 mg al giorno (dose di mantenimento). Questo dosaggio consente anche una riduzione dell’appetito, con un ovvio conseguente aiuto in particolari in caso di obesità.

Hp deciso di assumere 100 mg di 5-HTP per 3 volte al giorno (mattina, pomeriggio e sera), e devo dire che il mio umore è migliorato, con un effetto positivo anche sulla cefalea, che al momento non si fa sentire da una settimana.... Da qualche settimana prima avevo già ripreso anche l'integrazione di 3mg di melatonina, la sera prima di addormentarmi.

Mi capita però di appisolarmi dopo una mezz'oretta, per poi svegliarmi e non chiudere occhio... non è che sto sbagliando qualcosa con questa integrazione?

Inoltre in posizione supina i turbinati ipertrofici mi chiudono una narice del naso, questo mi comporta uno stato di ansia.... in genere se mi addormentassi non ci penso, ma se non dormo...
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 07/02/2012 08:22 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 10/02/2012 22:18 #2512

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Raffaele ha scritto:
"Rispetto al quesito iniziale del post, che riguarda la preoccupazione di assefuazione ai prodotti erboristici che assumo (con conseguente inefficacia), mi sembra che raffaele una volta abbia affermato che una cura deve durare all'incirca SEI mesi, facendo riferimento credo al ciclo vitale delle cellule del corpo umano, è corretto questo approccio o mi confondo?
Grazie per la vs attenzione!"

mi è cosa particolarmente gradita rassicurarti e segnalarti che i principi attivi delle erbe da Te citate (Passiflòra, Valeriana, Melissa, Biancospino, Iperico) non siano sintomatici ma curativi e che, a eccezione dell'Iperico, di cui graduerei la sospensione nel periodo estivo... essi possano essere assunti anche per tutta la vita, perché non danno assuefazione.

...a vostro avviso vale anche per il 5-htp? ...ci sono controindicazioni in una lunga assunzione?
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 10/02/2012 23:00 #2519

  • Scorbutico
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 137
  • Ringraziamenti ricevuti 22
posso dirtelo? il 5 Htp non serve a niente; i precursori sono vanificati se non riesci a produrre la materia prima, chi, poi, ti ha detto che hai un deficit di precursori? vengono tradotti in ormoni, neurormoni, endorfine, noradrenalina, dopamina, serotonina solo se c'è un diretto comando del midollo spinale, dell'ipotalamo, dell'amigdala, della neocorteccia... se questi "diktat" non sopravvengono od intervengono i precursori endogeni ed esogeni restano tali. ho trovato una vecchia ricetta di circa 8 anni fa quando mi recai esanime(per alterne vicende amorose ed altri deficit) al centro di salute mentale, incontrai uno psichiatra omeopata, che bistrattai(volevo pillole! così ci hanno educato), mi prescrisse una cura, all'epoca il director dell'istituto prevedeva anche la medicina alternativa oggi non più; sono andato in farmacia ed alcuni di quei prodotti ci sono ancora, altri no tipo il Reve, ma era composto dalle solite valeriana e passiflora, te la cito:
Natrum Muriaticum 200ch 1 dose ogni 15gg x 2 volte
L72 30 mattino + 30 mezzogiorno + 50gt sera,
(bocca pulita da e per almeno 15 minuti vale anche per gli altri rimedi)
Reve 1 cp
Nux vomica Heel 1 cp x 3
Nux vomica Homaccord 10gt x 3
Rexorubia 1 cucchiaino 3 volte al giorno, mattino, mezzogiorno e sera.
;)
- E' vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quel che ne fai di ciò che sei.
J. Paul Sartre

- Quelli che mi vedono, raramente si fidano della mia...
Ultima modifica: 10/02/2012 23:18 da Scorbutico.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 10/02/2012 23:20 #2524

  • B612
  • Offline
  • Gold Boarder
  • Sono le cose semplici che mozzano il fiato.
  • Messaggi: 174
  • Ringraziamenti ricevuti 34
Scorbutico, farò una ricerca sui prodotti da te segnalati... ti ringrazio per le tue informazioni, in particolar modo per il fatto che condividi gentilmente la tua esperienza personale!

...Posso dirti che 5-HTP nel mio caso personale mi sembra straordinario... io sofro di cefalea nevralgica ed emicrania cronica dall'infanzia, ho provato di tutto (tranne che buttarmi dalla finestra durante la crisi acuta), con scarsi risultati... è la prima volta che un prodotto erboristico mi fa passare il mal di testa, e ne ho provato tanti...
..la cefale/emicrania comporta una riduzione repentina della serotonina con evidenti conseguenze sull'umore, infatti soffro di una moderata depressione, il 5-htp è certamente un precursore della serotonina che nel mio caso funziona giacchè sto avendo ottimi benefici!
...per quanto attiene all'umore, ero già migliorato con la cura semestrale di iperico e valeriana, il 5-htp cmq ha sicuramente un ottimo effetto anche su quello al momento, di certo non sto avendo i disagi ansiosi che avevo per i motivi che ho già descritto qualche post fa.

Un caro saluto.
"Ecco il mio segreto.
E' molto semplice: non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"

Il piccolo Principe, Antoine de Saint-Exupéry
Ultima modifica: 10/02/2012 23:22 da B612.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 10/02/2012 23:26 #2528

  • Scorbutico
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 137
  • Ringraziamenti ricevuti 22
Scorbutico ha scritto:
B612 ha scritto:
Scorbutico, ti ringrazio per aver voluto condividere la tua testimonianza, mi dispiace che stai vivendo un periodo così difficoltoso, ti auguro sinceramente di ristabilirti presto.
Il mio è un problema quasi del tutto risolto con iperico e valeriana, seppure volevano trattarlo con dei farmaci.
In ogni caso si tratta di un disturbi di ansia/panico, associati sia ai problemi di respirazione determinati dai turibinati nasali ipertrofici che da una lieve depressione in condizione di un grave stress.
affronta le cause, le sostanze sono palliativi
Sono d'accordo con te sul fatto che ci sono ragioni più profonde che comportano ansia e depressione spesso associata, in questi casi la psicoterapia è certamente un percorso da considerare!


perdona la grossolanità di questo mio commento, ignoravo che soffrissi di disturbi organici; comunque la psicanalisi credo, fermamente, che possa essere un valido aiuto, se solo la sorbissi un giorno anch'io non solo a livello di lettura; ti segnalo il training autogeno da scaricare qualche testo no copyrighter ;) dal mulo o da torrent.


p. s:
Io non bevo alcolici, non bevo sostanze nerivine, non fumo alcunché, ne utilizzo sostanze stupefacenti.... spero di non perdere punti ai tuoi occhi :P

ahahah! al massimo hai tutto da guadagnare, io leggendo il sito che mi hanno segnalato www.sciacchitano.it/default.html ma già da me conoscendo l'opera di Freud, Jung e principalmente Lacan(seguace e continuatore "enorme" di Freud) dico che la psicoterapia è una cosa, una strada semplice spesso inefficace, inflazionata ed invece bisognerebbe fare affidamento alla psicanalisi e per quanto dicano gli stessi psicoterapeuti, per ovvi motivi d'interesse, psicanalisi e psicoterapia non sono la stessa cosa, è la stessa differenza che passa tra Michelangelo e gli scalpellini che gli sgrossavano il marmo... "ANALISI!" :lol:



perdona la grossolanità di questo mio commento, ignoravo che soffrissi di disturbi organici; comunque la psicanalisi credo, fermamente, che possa essere un valido aiuto, se solo la sorbissi un giorno anch'io non esclusivamente a livello di letteratura; ti segnalo il training autogeno da scaricare qualche testo no copyrighter ;) dal mulo o da torrent.
- E' vero che non sei responsabile di quello che sei, ma sei responsabile di quel che ne fai di ciò che sei.
J. Paul Sartre

- Quelli che mi vedono, raramente si fidano della mia...
Ultima modifica: 10/02/2012 23:29 da Scorbutico.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: B612

Re: ansia & depressione 29/12/2012 22:50 #16684

  • Perri
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 30
  • Ringraziamenti ricevuti 2
cosa mi dite della teanina per questi disturbi? Grazie
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: ansia & depressione 30/12/2012 10:07 #16694

  • Nataku
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Dormi per non vivere la solitudine
  • Messaggi: 1010
  • Ringraziamenti ricevuti 210
ottima, 500 mg la mattina 500 la sera e stai discretamente trnaquillo....
senno prova il noopept
Se non lo trovi in te stesso
dove andrai a cercarlo ?

Così rispose ad un tale che sosteneva che non esistesse il movimento: si alzò e si mise a camminare" (Diogene)

Antico...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ansia & depressione 01/03/2017 13:06 #53593

  • zumba78
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 30
  • Ringraziamenti ricevuti 4
B612 ha scritto:
Utilizzando un prodotto a base di VALERIANA*, BIANCOSPINO, PASSIFLORA e MELISSA insieme ad un altro prodotto a base di IPERCO* ho risolto un problema di disturbi di ansia/panico, associati sia ai problemi di respirazione determinati dai turibinati nasali ipertrofici che da una lieve depressione in condizione di forte stress (* l'iperico potenzia la sua azione nelle depressioni moderate se associato alla valeriana)

Potrei sapere come si chiama il prodotto a base di VALERIANA*, BIANCOSPINO, PASSIFLORA e MELISSA insieme ad un altro prodotto a base di IPERCO*?
Grazie per la risposta. :? :? :?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

ansia & depressione 01/03/2017 13:50 #53596

  • elena
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 3100
  • Ringraziamenti ricevuti 1773
zumba quando ti ho chiesto sul tuo post sulla spina calcaneare, specificamente cosa c'era che non andava, e come procedevi nella vita (xc la malattia è sempre una evidenza di un conflitto irrisolto), non mi hai dato risposta... solo la faccina con il punto interrogativo :-) Credevo con l'ultimo post di avere chiarito meglio, ma non ho avuto riscontro... sto provando ad aiutarti.
Questi prodotti, che ovviamente sono fitoterapici e che insieme, sinergicamente, agiscono sul ripristino di una risposta più rilassata alle criticità che ci pone l'ambiente, non sono gli unici ad essere interessanti: inoltre i fitoterapici, come il resto dei rimedi, va scelto e tarato sul proprio terreno ... su qualcuno funzionano meglio, su altri invece per nulla, perchè non vi è la giusta risonanza. Bisogna andare alla causa del problema. Che non sta mai sul fisico anche se si manifesta sul fisico...
Se fossi più chiaro, forse potremmo aiutarti meglio.
Puoi anche usare il mp se non vuoi parlare apertamente
magari leggi anche il post mente e corpo: guarire o ammalare. (Per capire meglio). O i post sulla metamedicina...
un saluto
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Naturopata
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.299 secondi

Salute Natura  Benessere
 

Realizzato un nuovo accordo commerciale! Sconto del 5% su centinaia di prodotti riservato ai foristi ADS. CLICCA per il codice PROMO.

 

arcobalenoErboristeria Arcobaleno

Sconto per lo shopping online. Solo gli iscritti al portale "Alleanza della Salute Forum di Medicina Ortomolecolare" potranno avvalersi di tale sconto che vale l' 8%. CLICCA